Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Paralisi Sopranucleare Progressiva

Paralisi sopranucleare progressiva

Paralisi sopranucleare progressiva
Curatore scientifico
Dr. Carlo Valtulina
Specialità del contenuto
Neurologia

Quali sono le cause della paralisi sopranucleare progressiva?

La paralisi sopranucleare progressiva si sviluppa a causa del deterioramento delle cellule cerebrali in piccole ma molto importanti aree alla base del cervello. La zona più colpita e importante è la substantia nigra. Quando questa zona del cervello è colpita dalla malattia, i sintomi della paralisi diventano più visibili. La ricerca è ancora in corso sul perché le cellule cerebrali degenerino. 

Quali sono i primi sintomi della paralisi sopranucleare progressiva?

Le fasi iniziali della paralisi sopranucleare progressiva includono l'incapacità di camminare, cadute e rigidità. Le cadute sono spesso descritte dai pazienti come uno stato di stordimento, prima di cadere realmente. Questa descrizione di vertigini a volte è mal diagnosticata come un problema dell'orecchio interno o un indurimento delle arterie che stanno bloccando il flusso di sangue al cervello. Altri sintomi comuni della paralisi sopranucleare progressiva includono la perdita di personalità o di interesse nella socializzazione.

Quali sono alcuni dei sintomi successivi della paralisi sopranucleare progressiva?

La parola “progressiva” è stata inclusa nel nome della paralisi perché i sintomi di solito peggiorano progressivamente nel paziente. Dopo 7-9 anni, la paralisi sopranucleare progressiva diventa più difficile da affrontare. La malattia di solito provoca squilibri fisici e la rigidità del corpo va a peggiorare, rendendo molto difficile o impossibile stare in piedi. Problemi con la vista si verificano anche nelle fasi successive della paralisi sopranucleare progressiva. La vista è colpita nella difficoltà di puntare l'occhio correttamente, rendendo molto difficile la lettura. Un altro difetto visivo che a volte si incontra è l'incapacità di mantenere il contatto visivo con un'altra persona durante la conversazione. La paralisi sopranucleare progressiva può anche causare la “visione a tunnel”, che causa a volte problemi mentre una persona sta cercando di guidare una macchina. 

La paralisi sopranucleare progressiva influenza una persona mentalmente?

La maggior parte dei pazienti con paralisi sopranucleare progressiva può sperimentare una lieve o moderata comparasa di problemi mentali. Con la paralisi sopranucleare progressiva, la demenza, o confusione mentale, causa un processo di pensiero rallentato o difficoltà di sintetizzare le idee. Il rallentamento dei pensieri e il pensare rende difficile per la persona a tenere una conversazione con gli altri o analizzare i problemi.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Distrofia muscolare di Becker
La distrofia muscolare di Becker è una patologia neuromuscolare degenerativa su base genetica, con un meccanismo di ereditarietà legato a...
Sindrome di Sluder
La sindrome di Sluder è una sindrome dolorosa appartenente al gruppo delle cefalee, causata dall’infiammazione del ganglio sfenopalatino.
Leucoencefalopatia
La leucoencefalopatia è una patologia dell’encefalo che provoca un’esclusiva o prevalente compromissione della sostanza bianca, caratteri...