Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sicosi

Sicosi

Sicosi
Curatore scientifico
Dr. Virgilio De Bono
Specialità del contenuto
Dermatologia

Che cos'è la sicosi?

La sicosi è un’infiammazione dei follicoli piliferi, principalmente a carico delle regioni della barba e dei baffi.

Quali sono i diversi tipi di sicosi?

Le sicosi possono essere semplici, ovvero dovute ad infezioni batteriche o di origine tricofitica. A seconda della sede, invece, si può avere una sicosi mentagra, cioè della barba e dei baffi o sycosis capillitii ovvero del cuoio capelluto.

Quali sono i fattori scatenanti?

I fattori scatenanti sono di solito irritazioni banali, quali può produrre una rasatura o una rinite catarrale.

Il germe responsabile è lo stafilococco aureo. La sicosi è frequente soprattutto negli adulti ed è spesso secondaria ad una inoculazione di germi attraverso il rasoio.

Quali sono i sintomi della sicosi?

Inizialmente, le lesioni hanno l’aspetto di papuline follicolari (autoinoculazione col rasoio). I singoli elementi vengono conglobati da processi perifollicolitici in chiazze più o meno vaste, variamente infiltrate fino a costituire lesioni dolenti, spesso ricoperte da croste giallastre o brunastre, l’ablazione della quali scopre una punteggiatura di piccole escoriazioni gementi, scarse quantità di materiale purulento e tessuti necrotici.

I peli colpiti facilmente asportabili, con modesta trazione e quasi senza dolore, presentano attorno alla radice un manicotto gelatinoso purulento. La disseminazione del processo, per successive autoinoculazioni, è spesso disordinata.

Cosa fare in caso di sicosi?

Nel caso in cui lo specialista dermatologo accerti la presenza di sicosi, soprattutto se sulla barba, è bene evitare di radersi, perché questo aumenta esponenzialmente il rischio di autoinfezione. L'epilazione o il taglio con le forbici sono da preferirsi.

Qual è la terapia più adatta in questi casi?

La risoluzione è ora rapida, con docile sensibilità alla terapia, ora lenta, con ostinata resistenza alle cure o, dopo la guarigione, presenta notevole tendenza alle recidive.

La sicosi, secondo l’entità e la profondità del processo, può concludersi con la restitutio ad integrum o condurre ad alopecia definitiva.

La terapia prevede l’uso per via locale e generale di preparati antibiotici. Risultati brillanti si sono ottenuti in qualche caso con la vaccinoterapia antistafiloccocica.

Un'altra terapia davvero efficace per la sicosi è la laser terapia.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Tricodinia
La tricodinia è un fastidio che riguarda il cuoio capelluto e che si manifesta con prurito e dolore.
Cisti Sebacea
La Cisti Sebacea si presenta come una lesione cutanea dall'aspetto di un protuberanza o di un nodulo nella cute, e al tatto appare più du...
Alopecia
L'alopecia è la perdita dei capelli. Ci sono molti tipi di alopecia, ciascuno con una causa diversa.