Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sindrome Bulbare

Sindrome bulbare

Sindrome bulbare
Curatore scientifico
Dr. Roberto Gallina
Specialità del contenuto
Geriatria Neurologia

Che cos'è

Con sindrome bulbare si intende un complesso di sintomi causato da lesione del bulbo encefalico.

Cause

Le cause della sindrome bulbare sono soprattutto di origine vascolare:

  • emorragia da malformazioni dell’arteria basilare o di una vertebrale
  • occlusione dell’arteria vertebrale, di un suo ramo cerebellare o di una delle arterie bulbari
  • malattie acute tossiinfettive
  • porfiria acuta

Quanti e quali sono i tipi di sindrome bulbare

Si distinguono tre diverse tipologie di sindrome bulbare, in dipendenza dalla topografia delle lesioni:

  • sindrome bulbare laterale o di Wallenberg
  • sindrome bulbare posteriore o di Avellis
  • sindrome bulbare mediale
Quali sono le caratteristiche della sindrome bulbare laterale?

La sindrome di Wallenberg è dovuta a lesione solitamente vascolare (infarto o emorragia) dell’area laterale del bulbo. I sintomi principali sono:

  • ipoestesia facciale
  • paralisi dei muscoli faringei, del velo pendulo e della corda vocale
  • nistagmo e atassia
  • ipoestesia corporea termica e dolorifica
Quali sono le caratteristiche della sindrome bulbare posteriore?

La sindrome bulbare di Avellis è causata da una lesione vascolare, infiammatoria o tumorale e colpisce, nel bulbo posteriore, la parte interna del nervo accessorio spinale. Le conseguenze della sindrome bulbare posteriore sono:

  • emiparesi di velo pendulo, faringe e laringe, che provoca disartria, difficoltà di deglutizione e anestesia di faringe e laringe
  • anestesia termodolorifica di tronco e arti
  • paralisi e avvicinamento tra loro delle corde vocali che chiudono la glottide
Quali sono le caratteristiche della sindrome bulbare mediale?

Tale sindrome provoca paralisi omolaterale di metà lingua e controlaterale degli arti, deficit di sensibilità tattile e propriocettiva nella parte controlaterale del corpo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Cefalea
La cefalea è una tipologia di mal di testa e può essere di due generi, primaria e secondaria. 
Disartria
La disartria è un disordine della parola. Deriva da una alterazione dei movimenti dei muscoli che permettono di parlare correttamente, tr...
Insonnia
L'insonnia è la percezione di un sonno insufficiente o di scarsa qualità.