Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Sitofobia

Sitofobia

Curatore scientifico
Dr.ssa Elisabetta Ciaccia
Specialità del contenuto
Psicologia

Che cos’è la sitofobia?

La sitofobia è una patologia caratterizzata da un rifiuto patologico del cibo.

Quali sono le cause di sitofobia?

La sitofobia è la conseguenza di disturbi di natura psicologica quali:

  • psicosi
  • schizofrenia
  • depressione
  • delirio
  • negativismo

Quali sono i sintomi della sitofobia?

Il sintomo principale della sitofobia è il rifiuto di nutrirsi connesso a stati psichici la persecuzione dovuta al timore di veneficio o il delirio di miseria che può essere conseguenza del timore di dover pagare. 

Quali sono i rischi connessi alla sitofobia?

Tra i principali rischi connessi alla sitofobia spicca l’anoressia.

Qual è il trattamento della sitofobia?

La sitofobia viene trattata mediante una sonda esofagea; è inoltre necessario affidarsi al trattamento psicoterapeutico.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ortoressia
L’ortoressia rientra tra i disturbi del comportamento alimentare ed è caratterizzata da una eccessiva preoccupazione per una alimentazion...
Megalomania
La megalomania è una condizione che porta chi ne soffre a ostentare atteggiamenti di grandiosità e superiorità nei confronti di chi lo ci...
Megalomania
La megalomania è una condizione che porta chi ne soffre a ostentare atteggiamenti di grandiosità e superiorità nei confronti di chi lo ci...