Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Megalomania

Megalomania

Megalomania
Curatore scientifico
Dr.ssa Martina Valizzone
Specialità del contenuto
Psicologia

Come riconoscere un megalomane?

Il megalomane con il suo ego apparentemente smisurato mostra agli altri un’immagine grandiosa e idealizzata di sé. Questi soggetti possono apparire arroganti, maleducati, altezzosi ed egocentrici, concentrati per lo più su sé stessi e poco interessati agli altri se non in senso competitivo.

Un altro tratto distintivo che caratterizza gli individui megalomani è la quasi totale mancanza di empatia nei confronti del prossimo, che li porta a manipolare gli altri allo scopo di risultare sempre vincenti e primeggiare a qualunque costo

Quali sono le cause della megalomania?

Le cause sottostanti la megalomania possono essere molteplici.

Un elemento ricorrente nei soggetti che ne soffrono è il rapporto conflittuale con la propria immagine di sé.  Questo conflitto interiore di solito inizia a maturare nella prima infanzia, a causa della ripetuta esposizione ai giudizi negativi delle figure di accudimento, spesso accompagnati da sfiducia e scherno, dai quali il soggetto cerca di fuggire sviluppando nel corso della crescita un'immagine di sé alterata che si esprime attraverso atteggiamenti di grandiosità e superiorità.

Atteggiamenti che celano in realtà un Io molto fragile, caratterizzato da bassa autostima e profonda insicurezza

Diagnosi e trattamento

Nel DSM-V, il Manuale Diagnostico e Statistico dei Disturbi mentali, la megalomania è inserita tra i sintomi del disturbo narcisistico di personalità, che si caratterizza per un’eccessiva stima di sé e delle proprie capacità e fantasie di onnipotenza.

Il trattamento d’elezione per questo tipo di disturbi è la psicoterapia, in particolare quella ad indirizzo cognitivo-comportamentale.

L'obiettivo della terapia sarà quello di indagare le origini alla base della concezione di negativa e svalutante di sé che il soggetto nasconde, e risolvere la forte dipendenza del megalomane dall'opinione altrui. In caso di forte disagio e in presenza di altri sintomi, quali ad esempio ansia e depressione, in combinazione al percorso psicoterapeutico può essere indicato l’uso di farmaci antidepressivi o di stabilizzatori del tono dell’umore, allo scopo di alleviare i sintomi che il soggetto manifesta e facilitare il percorso terapeutico.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Amnesia
L'amnesia è una forma di perdita di memoria. 
Ortoressia
L’ortoressia rientra tra i disturbi del comportamento alimentare ed è caratterizzata da una eccessiva preoccupazione per una alimentazion...
Megalomania
La megalomania è una condizione che porta chi ne soffre a ostentare atteggiamenti di grandiosità e superiorità nei confronti di chi lo ci...