Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Dischezia

Dischezia

Curatore scientifico
Dr. Enrico Tempèra
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Quali sono le cause della dischezia?

La dischezia è causata da una mancanza di coordinazione dei muscoli del pavimento pelvico con gli sfinteri anali. Questa disfunzione genera un accumulo di contenuto intestinale nell'ampolla rettale, provocando una sensazione di "blocco" o "ostruzione". 

Quali patologie provocano la dischezia?

La dischezia è causata da diverse patologie, quali:

  • endometriosi,
  • malattie a retto e ano,
  • alterazione riflessi nervosi dell'ultimo tratto di intestino, come ictus e morbo di Parkinson.
Questo disturbo è frequente negli anziani con scarsa eccitabilità o contrattilità retto-sigmoidea, mentre nei bambini può essere causata dall'abitudine a rimandare l'evacuazione. 

Quali sono le complicazioni?

Soffrire di dischezia per molto tempo può provocare:

  • enterocele,
  • ulcerazione rettale,
  • prolasso rettale. 
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difficoltà di deglutizione
La difficoltà di deglutizione è una condizione che può essere collegata a disturbi transitori che interessano bocca e gola o può essere p...
Reflusso biliare (vomito biliare)
Il reflusso biliare o vomito biliare è un sintomo che si manifesta attraverso conati di vomito verde. La bile, riversandosi nello stomaco...
Nodo alla gola (bolo isterico)
Il nodo alla gola o bolo isterico è un sintomo associato a numerose patologie; questa sensazione può dipendere da numerose cause, ma occo...