Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Ictus

Contenuto di:
Curatore scientifico: Dr. Roberta Arca, Medico Chirurgo
Indice contenuto:
  1. Cosa è l'ictus?
  2. Quante tipologie di ictus esistono?
  3. Chi sono i soggetti a rischio di ictus?
  4. Come si può prevenire l' ictus?
  5. Come riconoscere i sintomi di un ictus?
  6. Quali fattori possono favorire un ictus?
  7. Come si diagnostica l’ictus?
  8. Esiste un'effettiva ripresa dopo un'ictus?
  9. Come si previene l’ictus?
  10. Quali sono le complicazioni derivanti da ictus?

Cosa è l'ictus?

L’ictus è una grave patologia medica che ha luogo quando per una parte del cervello viene ostruito il normale afflusso di sangue. Come tutti gli organi, il cervello ha bisogno di ossigeno e sostanze nutritive fornite dal sangue per funzionare correttamente. Se l'approvigionamento di sangue è limitato o interrotto, le cellule cerebrali cominciano a morire. Questo può comportare conseguenti danni cerebrali, l'ictus e, nei casi più gravi, la morte.

Quante tipologie di ictus esistono?

Ci sono due principali tipi di ictus:

  • ictus ischemico (che rappresenta oltre l'80% dei casi): l'afflusso di sangue viene interrotto a causa di un coagulo di sangue
  • ictus emorragico: un vaso sanguigno atto al trasporto del sangue al cervello scoppia apportando notevoli danni cerebrali

Vi è anche una condizione correlata, nota come attacco ischemico transitorio, dove l'apporto di sangue al cervello viene temporaneamente interrotto, provocando un "mini-ictus". Bisogna tener conto dei mini ictus in quanto segnali palesi di ictus in arrivo.

Chi sono i soggetti a rischio di ictus?

Solitamente i soggetti affetti da ictus sono gli over 65 anche se casi di ictus accadono in percentuale minima anche agli under 65, o raramente nell’infanzia. Ovviamente ci sono dei fattori che possono aumentare, in relazione allo stile di vita che si conduce, le possibilità di avere un ictus, come:

  • fumo di sigaretta
  • sovrappeso
  • mancanza di esercizio fisico
  • elevati valori di pressione arteriosa: valori superiori a 140 mmHg di sistolica e di 90 mmHg di diastolica
  • colesterolo alto
  • fibrillazione atriale: è un disturbo del ritmo cardiaco in cui si formano dei trombi nelle cavità cardiache che possono dare origine agli emboli che occludono le arterie cerebrali
  • diabete mellito: superiore a 126 mg/dl
  • elevati valori di glicemia a digiuno
  • eccessiva assunzione di alcol

Come si può prevenire l' ictus?

L' ictus può essere trattato con una combinazione di farmaci e, in alcuni casi, con la chirurgia. Nella prevenzione ovviamente una dieta equilibrata e uno stile di vita sano sono ottimi rimedi naturali; i danni da ictus richiedono lunghe riabilitazioni psico-fisiche e non sempre con garanzie di recupero al 100%.

Come riconoscere i sintomi di un ictus?

I segni ed i sintomi di un ictus variano da persona a persona, ma di solito si verificano improvvisamente. I sintomi dipendono dalla parte del cervello che è stata colpita nonché dall’entità del danno. I sintomi principali di ictus sono:

  • volto paralizzato per una metà con conseguenza paralisi di bocca e occhi
  • difficoltà nel sollevare il braccio corrispondente al controllo della parte cerebrale lesa
  • confusione e difficoltà nell’effettuare discorsi coerenti
  • intorpidimento o debolezza con conseguente paralisi completa di un lato del corpo
  • improvvisa perdita della vista
  • vertigini
  • problemi di comunicazione
  • problemi di equilibrio e coordinazione
  • difficoltà di deglutizione
  • mal di testa improvviso e grave
  • rigidità del collo

Quali fattori possono favorire un ictus?

Ci sono alcuni fattori di rischio che favoriscono l'ictus, come:

  • età
  • storico clinico ereditario
  • etnia
  • fumo
  • pressione alta (ipertensione)
  • obesità
  • alti livelli di colesterolo
  • peculiarità familiari legate a disturbi cardiaci o diabete
  • eccessiva assunzione di alcol
  • ipertiroidismo (ipertiroidismo)
  • eccessiva assunzione di caffeina

Come si diagnostica l’ictus?

L’ictus è di solito diagnosticato mediante lo studio delle immagini del cervello. Anche se i sintomi fisici di un ictus sono evidenti, la scansione del cervello deve essere effettuata per determinare:

  • se è stato causato da un'arteria bloccata o dallo scoppio di un vaso sanguigno
  • quale parte del cervello è stata colpita

Quali sono attualmente le tecniche per poter identificare un ictus?

  • TAC e/o Risonanza magnetica cerebrale
  • ecocolordoppler carotideo
  • angioTC o angiografia cerebrale
  • ecocardiogramma

Esiste un'effettiva ripresa dopo un'ictus?

Sicuramente il recupero da ictus non è immediato e comporta un intenso lavoro riabilitativo, ad ogni modo i danni e la ripresa da ictus dipendono anche dalla natura del soggetto colpito da ictus. Il danno che provoca un ictus al cervello può avere effetti su molti aspetti della routine e a seconda delle circostanze individuali, si può richiedere un certo numero di trattamenti diversi e metodi di riabilitazione.

Come si previene l’ictus?

Una cattiva alimentazione è un fattore di rischio per un ictus. L’alto contenuto di grassi può portare alla formazione di placche di grasso nelle arterie e a ipertensione. Si dovrebbero evitare gli alimenti che contengono grassi saturi perché questi aumentano i livelli di colesterolo. Gli alimenti ricchi di grassi saturi da evitare sono:

  • torte a base di carne
  • insaccati e tagli grassi della carne
  • burro
  • strutto
  • crema
  • formaggio a pasta dura
  • torte e biscotti
  • alimenti che contengono olio di palma o di cocco

Una dieta equilibrata dovrebbe includere una piccola quantità di grassi insaturi, che contribuirà a ridurre i livelli di colesterolo e quindi i rischi di ictus. Gli alimenti ricchi di grassi insaturi sono:

  • pesce azzurro
  • avocado
  • noci e semi
  • semi di girasole, di colza, di oliva e oli vegetali

La combinazione di una dieta sana con l'esercizio fisico regolare è il modo migliore per mantenere un peso idoneo alla nostra costituzione e quindi ridurre il rischio di ictus

Quali sono le complicazioni derivanti da ictus?

Le complicazioni derivanti da ictus sono:

  • disfagia
  • problemi di deglutizione
  • idrocefalia
  • mal di testa
  • vomito
  • perdita di equilibrio
  • trombosi venosa profonda