Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Sintomi
  4. Gas Intestinale

Gas intestinale

Gas intestinale
Curatore scientifico
Dr. Antonio Iannetti
Specialità del contenuto
Gastroenterologia

Che cos'è il gas intestinale?

Chiunque in corpo ha del gas che elimina per via orale (eruttazione) o attraverso il retto.

Quali sono le cause del gas intestinale?

La causa abituale di eruttazione è lo stomaco gonfio a causa di aria che è stata inghiottita. La distensione dello stomaco provoca dolori addominali e l'eruttazione espelle l'aria, alleviando il disagio. Le cause più comuni dell'ingestione di grandi quantità di aria (aerofagia) sono ingoiare cibi o bere troppo rapidamente, l'ansia e le bibite gassate.

L'eccessiva aria nello stomaco non è l'unica causa di eruttazione. Per alcune persone, l'eruttazione è una risposta a qualsiasi tipo di dolore addominale e non solo disagio a causa di un aumento del gas nello stomaco. Il gas è costituito principalmente da anidride carbonica, idrogeno, e, in alcune composizioni, metano, che vengono miscelati con azoto e ossigeno e vengono inalati o ingeriti.

L'anidride carbonica, l'idrogeno e il metano sono prodotti dai batteri nell'intestino crasso: digeriscono il cibo non digerito che raggiunge l'intestino crasso. Anche se questi gas non hanno odore, i batteri possono produrre anche piccole quantità di gas contenenti zolfo che sono maleodoranti.

È importante distinguere tra l'aumento di flatulenza e la flatulenza maleodorante. Il gonfiore è la sensazione soggettiva che il ventre sia più grande del normale. Al contrario, la distensione è un aumento oggettivo delle dimesioni dell'addome. Il gonfiore e la distensione possono essere causati da maggiore quantità di gas nell'addome, ma ci sono anche altre cause.

Quando preoccuparsi?

La quantità di gas intestinale normalmente varia tra 100 e 200 ml.

Un'eccesiva produzione di gas può essere determinata da una dieta con eccessiva presenza di fibre alimentari e dai rallentati tempi di transito intestinale, ovvero dalla motilita’ dell’intestino: più è lento, maggiore sarà il gas contenuto nell’intestino.

Altre cause posso essere: la stitichezza o nei casi di ostruzione intestinale.

Un incremento del contenuto gassoso intestinale può anche essere presente nei disturbi funzionali quali il colon irritabile, in presenza di parassitosi intestinali o di gastroenteriti virali, nelle tossicosi alimentari, nella peritonite.

Da menzionare tra le possibili cause di meteorismo lquelle di natura psicosomatiche.

In presenza di meteorismo addominale, ovvero di gonfiore addominale che si manifesta con la distensione dell’addome; è sempre necessario rivolgersi allo specialista colonproctologo.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difficoltà di deglutizione
La difficoltà di deglutizione è una condizione che può essere collegata a disturbi transitori che interessano bocca e gola o può essere p...
Reflusso biliare (vomito biliare)
Il reflusso biliare o vomito biliare è un sintomo che si manifesta attraverso conati di vomito verde. La bile, riversandosi nello stomaco...
Nodo alla gola (bolo isterico)
Il nodo alla gola o bolo isterico è un sintomo associato a numerose patologie; questa sensazione può dipendere da numerose cause, ma occo...