Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Antidiarroici

Antidiarroici

Curatore scientifico
Dr. Massimo Ottonello
Specialità del contenuto
Farmacia Gastroenterologia

Cosa sono gli antidiarroici?

Gli antidiarroici sono farmaci utilizzati per il trattamento della diarrea,ovvero da quel disturbo della defecazione caratterizzato dall’evacuazione urgente di feci di consistenza semiliquida o liquida.

Dal momento che la diarrea è un sintomo,non una patologia, alla sua comparsa occorre riconoscerne la causa, in modo da poter instaurare una terapia mirata. 

Quali sono gli antidiarroici?

Gli inibitori della motilità intestinale, che agiscono rallentando i movimenti intestinali (peristalsi), sono farmaci che hanno principi attivi di origine oppioide, quali la loperamide ed il difenossilato.

Quali sono gli effetti collaterali degli antidiarroici della motilità intestinale?

Gli effetti collaterali degli inibitori della peristalsi intestinali possono essere i seguenti:

  • stitichezza
  • flatulenza
  • cefalea
  • nausea
  • vomito
  • astenia (affaticamento)
  • disturbi digestivi

Per gli inibitori della secrezione intestinale, come l’acetorfano, che viene utilizzato soprattutto nel trattamento della diarrea nei bambini di età superiore a tre mesi, i principali effetti collaterali che possono insorgere  al loro impiego sono rappresentati da reazioni allergiche nei soggetti sensibili.

Vi sono poi i probiotici, ovvero i microorganismi antidiarroici, che vengono impiegati nel trattamento della diarrea nei bambini e nel ripristinare la flora batterica intestinale come ad esempio nei casi in cui sia stata compromessa da terapie prolungate a base di antibiotici. Questi medicinali sono generalmente ben tollerati e non provocano particolari effetti collaterali, anche se in soggetti sensibili possono determinare manifestazioni allergiche.

Quali precauzioni utilizzare durante uno stato diarroico?

La disidratazione è l’effetto secondario più temuto negli stati diarroici, pertanto è necessario reintegrare adeguatamente gli elettroliti ed i liquidi persi con le evacuazioni per via orale o, nei casi più gravi, per via endovenosa.

In ogni caso in cui si manifesti uno stato diarroico è necessario rivolgersi al proprio medico curante.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Difenidramina
La difenidramina è un antistaminico usato per alleviare i sintomi di allergia, raffreddore da fieno e raffreddore di stagione.
Meclizina
La meclizina è un antistaminico che viene usato per prevenire e curare nausea, vomito e vertigini causate dalla cinetosi. Può anche esser...
Prednisone
Il prednisone è un corticosteroide sintetico (artificiale) usato per sopprimere il sistema immunitario e per controllare l'infiammazione.