Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Fillers

Fillers

Curatore scientifico
Dr. Riccardo Gazzola
Specialità del contenuto
Medicina estetica

Che cosa si dovrebbe sapere sui riempitivi delle rughe?

I fillers antirughe iniettabili, a differenza delle iniezioni di Botox che rilassano il muscolo sotto una ruga, riempiono la linea, la piega o l'area con una sostanza diversa, a seconda dell’esigenza. Come risultato, i punti problematici vengono attenuati.

I fillers antirughe possono essere utilizzati anche come "volumizzanti," rimpolpano e sollevano anche le guance, le rughe di espressione e le tempie; danno volume alle labbra sottili e rinvigoriscono le parti cascanti.

Il trattamento è semplice e veloce. Ma tutti i fillers antirughe possono avere degli inconvenienti, tra cui il rischio di reazione allergica e la formazione di piccole protuberanze sotto la pelle (i bozzi si formano nel caso in cui vengano iniettate sostanze illegali, come il silicone).

A volte, può manifestarsi anche una colorazione bluastra della pelle, nota come l'effetto Tyndall. Il cambiamento di colore può durare per diversi mesi, ma ci sono trattamenti disponibili. In casi molto rari, le cellule della pelle possono morire se i fillers antirughe non vengono utilizzati correttamente. Ci sono stati anche alcuni casi di cecità e paralisi del nervo. In genere, i fillers antirughe che durano più a lungo sono quelli che hanno più probabilità di causare effetti collaterali.

Un filler qualsiasi non è giusto per tutti i tipi di rughe. I meno rischiosi e quelli che danno i migliori risultati sono il frutto di un corretto utilizzo. Ecco perché si dovrebbe farsi iniettare un filler solo da un dermatologo o da chirurgo plastico che siano in possesso di un certificato riconosciuto o che abbiano una formazione specifica.

Qui di seguito riporteremo una lista disponibile di fillers antirughe. Essa include gli ingredienti di base, come funzionano, i loro pro e contro e le zone migliori per il trattamento. Il medico vi potrà aiutare a scegliere quello giusto per voi.

Riempitivi antirughe all’acido ialuronico

La categoria più popolare di fillers antirughe è l'acido ialuronico. Ogni tipo funziona in modo leggermente diverso con risultati variabili.

Gli effetti collaterali sono rari, ma possono includere arrossamento, gonfiore e lividi nella zona dell’iniezione. Il riempimento può anche presentarsi sotto la pelle con delle piccole protuberanze. Questo è un problema che spesso migliora col tempo.

I risultati variano da diversi mesi a più di un anno o due. Alcune ricerche dimostrano che le iniezioni ripetute possono contribuire a stimolare la propria produzione naturale di collagene del nostro corpo, che vi aiuterà a ridurre il numero di linee e di rughe.

I fillers antirughe all’acido ialuronico sono:

  • BELOTERO Balance;
  • Captique;
  • linea ELEVESS;
  • Hylaform;
  • Juvederm 24HV;
  • Juvederm 30;
  • Juvederm 30HV;
  • Juvederm Ultra;
  • Juvederm Ultra Plus;
  • Juvederm Voluma XC;
  • Perlane;
  • Perlane-L;
  • PREVELLE seta;
  • Restylane;
  • Restylane-L;
  • Restylane seta.

Fillers antirughe sintetici

Questa categoria più piccola di fillers antirughe comprende sostanze prodotte in laboratorio, che non sono collegate a nulla che si trovi naturalmente nella pelle.

Tutte le cariche di questo gruppo hanno effetti collaterali simili, come arrossamento, gonfiore o lividi nella zona dell’iniezione. Altri effetti indesiderati comprendono noduli o bozzi sotto la pelle, che possono essere visti e sentiti e che, in rari casi, possono richiedere un intervento chirurgico per rimuoverli.

I vantaggi comprendono un effetto più duraturo. E una carica offre un riempimento permanente delle linee e delle pieghe. Ricordate, i prodotti con effetti di più lunga durata hanno maggiori probabilità di causare effetti collaterali. E quando non sono utilizzati correttamente, i fillers antirughe sintetici possono causare anche la deturpazione del viso.

I fillers antirughe sintetici includono:

  • Radiesse
  • Sculptra

Fillers al collagene

Gli scienziati hanno prodotto i primi fillers antirughe estraendo una forma purificata di collagene principalmente dalle mucche. Anche se funzionò bene e offrì un riempimento dall'aspetto naturale, i risultati non sono durati a lungo. La maggior parte delle iniezioni di collagene ha cominciato a cedere dopo un mese dal trattamento. Poiché questi fillers antirughe sono stati fatti usando una fonte animale, avevano un effetto collaterale molto grave, come un alto tasso di reazioni allergiche e quindi, i dermatologi, richiedevano test allergologici in anticipo.

I nuovi processi di produzione del collagene hanno contribuito a ridurne i rischi. Inoltre, le nuove forme di collagene sintetiche stanno rendendo queste iniezioni più sicure e più utili, per una gamma più ampia di persone. Anche se i risultati non durano più a lungo di altri fillers antirughe, molti credono che i risultati siano più naturali.

Gli effetti collaterali delle iniezioni di collagene sono: un certo rischio di reazioni allergiche (soprattutto per chi usa ancora fonti di mucca), ecchimosi e arrossamento nella zona dell’iniezione.

Le iniezioni di collagene comprendono:

  • ArteFill;
  • Cosmoderm;
  • Evolence;
  • Fibrel;
  • Zyderm;
  • Zyplast.

Fillers autologi

Il grasso è la sostanza più comunemente usata in questa categoria. Il proprio grasso viene rimosso chirurgicamente dalle cosce, dai glutei o dallo stomaco, viene trattato e quindi iniettato. Avrete bisogno di seguire due procedure (una per rimuovere il grasso e una per iniettarlo). Entrambe le procedure possono essere effettuate in una sola seduta. Ulteriori fasi di purificazione del grasso, effettuate in laboratorio, possono essere costose e richiedono molto tempo. I risultati possono essere semi-permanenti, anche se potrebbe essere necessario una serie di iniezioni fatte nel corso del tempo.

Le iniezioni di plasma ricco di piastrine ("vampiro lift") sono un altro tipo di filler antirughe autologo/ volumizzante. Il sangue viene prelevato dal braccio, trattato e poi iniettato nel viso. Gli effetti possono durare da 12 a 18 mesi.

I rischi sono simili agli altri fillers antirughe, tra cui ecchimosi, arrossamento e gonfiore nella zona dell’iniezione. Poiché le cariche vengono dal vostro corpo, queste iniezioni non richiedono l'approvazione della FDA.

In che modo si possono minimizzare i rischi e aumentare i buoni risultati per tutti i fillers antirughe?

I fillers antirughe sono tra le procedure cosmetiche più sicure in uso oggi. Ma ci sono cose che potete fare per contribuire a garantire il trattamento:

  • Non lasciate che il prezzo sia la vostra linea guida. Se vi viene offerto un trattamento riempitivo delle rughe che costa molto meno rispetto al trattamento standard, è probabile che ci siano alcuni compromessi, sia nell’abilità del fornitore sia nella qualità del prodotto. Non rischiate di mercanteggiare con il vostro viso;
  • Tutti le iniezioni di fillers antirughe dovrebbero essere effettuate in un ambiente medico con strumenti sterili. I trattamenti fatti in casa, alberghi, centri benessere o villaggi non vengono eseguiti in ambienti medici, indipendentemente da chi lo stia facendo;
  • Non procuratevi i fillers antirughe iniettabili da fonti esterne ad uno studio medico. Dovete sapere che cosa vi viene iniettato, chiedete al vostro medico se viene utilizzato un riempitivo delle rughe approvato dalla FDA e se è stato acquistato direttamente dal produttore. Ci sono state segnalazioni di uso di tipo industriale dell'olio per bambini. Se colui che vi procura il materiale non vi darà questa informazione, non lasciatelo procedere;
  • Utilizzate la protezione solare ogni giorno per aiutare a preservare la carica e aiutare a proteggervi dalle alterazioni della pigmentazione post-infiammatoria,  causate dalle punture delle iniezioni.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Acido glicolico
L’acido glicolico è un prodotto di origine naturale che si usa nella cura della pelle e nella medicina estetica. È conosciuto anche con i...
Acido mandelico
L'acido mandelico è un acido presente in natura in alcuni frutti ed è utilizzato in dermatologia come agente peeling nel trattamento di r...
Pulizia del viso
Una regolare pulizia del viso aiuta a preservare la pelle anche dal deposito di batteri, dagli accumuli di sebo sulla pelle e aiuta a pre...