Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Acido Glicolico

Acido glicolico

Acido glicolico
Curatore scientifico
Dr. Virgilio De Bono
Specialità del contenuto
Medicina estetica Medicina generale

Da dove si estrae l’acido glicolico?

Questo acido, il più piccolo tra quelli alfa-idrossi si estrae da:

  • Ananas
  • Canna da zucchero
  • Melone
  • Uva acerba
  • Barbabietole da zucchero

Per cosa si usa l’acido glicolico?

L’acido glicolico in concentrazioni minime, si trova in prodotti da banco come quelli per il peeling, nelle creme idratanti e nei detergenti. In concentrazioni più massicce necessita di prescrizione medica. Il suo uso in trattamenti viso renderà la pelle più fresca e giovane. Atri usi dell’acido glicolico sono:

  • Additivi per vernici
  • In sgrassanti
  • In agenti aromatizzanti
  • In inchiostro
  • Nei conservanti
  • Per togliere la ruggine
  • In agenti per l’abbronzatura e la tintura.

Come agisce e quando si usa l’acido glicolico?

Le piccole molecole che lo compongono riescono a penetrare nella pelle, andandone ad allentare i legami nelle cellule superficiali. Questo permette alla pelle morta di staccarsi. Il suo uso aiuta la produzione di collagene ed elastina, che rendono meno visibili le rughe, quando non si ha intenzione di ricorrere al botulino. Altri suoi utilizzi sono:

  • Rendere meno visibili le occhiaie
  • Riduce le cicatrici, anche quelle causate dall’acne
  • Attutire le macchie sul viso e l’iperpigmentazione
  • Peeling. Per esfoliare la pelle può essere utilizzato anche l’acido ialuronico, utile anche per migliorare l’aspetto delle orecchie a sventola
  • Trattamento dell’acne e delle cisti da essa provocate. Nella cura dell’acne è utile anche l’acido salicilico.
  • In caso di colorito spento
  • Nel caso di pelle secca
  • Per uniformare il tono della pelle
  • Per la pelle danneggiata dal sole

L’acido piruvico ha simili effetti e permette di ottenere migliori risultati nel caso in cui sia usato per il peeling.

Quali sono gli effetti collaterali dell'acido glicolico?

L’uso di prodotti con acido glicolico rende la pelle più sensibile al sole e per questo è necessario utilizzare protezioni solari.

Una volta utilizzato sulla pelle, questa si presenta con un aspetto come se fosse stata bruciata dal sole.

Per ridurre questi fastidi si può utilizzare, al posto dell’acido glicolico, l’acido mandelico. Per tornare al suo normale aspetto la pelle impiegherà un paio di giorni. Se si ha la pelle delicata è consigliabile utilizzarlo in bassa concentrazione e in una piccola parte del corpo.

Che effetto ha l'acido glicolico sulle smagliature?

Le smagliature si creano quando la pelle si è allungata troppo ed in modo veloce, come nel caso di una gravidanza o di un brusco cambiamento di peso.

L’utilizzo dell’acido glicolico può aiutare a farle sbiadire, andando ad eliminare gli strati superficiali di cellule morte.

La pelle dovrebbe migliorare sia come consistenza che come colore. Per vedere qualche risultato sono però necessari diversi trattamenti ed eventualmente associarli a trattamenti laser.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Morfina
La morfina è un farmaco utilizzato spesso per alleviare il dolore in malati terminali o pazienti oncologici.
Miorilassanti
I miorilassanti sono farmaci utili per far rilassare la muscolatura dell'organismo. Una panoramica sull'utilizzo, controindicazioni e mio...
Punti di sutura
I punti di sutura sono una procedura chirurgica fondamentale per avvicinare i lembi di una ferita e favorirne la cicatrizzazione.