Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Ginnastica Per Equilibrio

Ginnastica per equilibrio

Ginnastica per equilibrio
Curatore scientifico
Lorenzo Bichi
Specialità del contenuto
Neurologia

Come migliorare l'equilibrio?

La ginnastica per equilibrio ha come scopo principale quello di migliorare l'equilibrio; ci sono sia esercizi relativi al versante di riabilitazione cognitiva, sia quelli che presuppongono un rafforzamento muscolare, ma come effetto secondario, come ad esempio le contrazioni concentriche su una gamba sola dalla stazione eretta o supina, lo scambio di peso, oppure quelli in cui, dalla stazione eretta si alza lateralmente la gamba e la si riporta in posizione.

Quali sono i principali esercizi da svolgere nella ginnastica per l'equilibrio?

Gli esercizi da svolgere per la ginnastica per l'equilibrio sono molteplici:

  • muovere gli occhi aperti ripetutamente verso l’alto e verso il basso, quindi più volte verso destra e sinistra. Ripetere poi con gli occhi chiusi. Infine seguire anche con la testa i movimenti degli occhi.
  • fissare il dito indice di una mano posto a 10 cm dal naso e di far scorrere il dito da una direzione all’ altra del viso, scorrendo da destra verso sinistra, continuando a mantenere lo sguardo sul dito
  • fissare un punto sulla parete e, senza mai perderlo di vista, girare la testa verso destra e verso sinistra

Inoltre, la ginnastica per l'equilibrio va effettuata in 3 posizioni:

  • sdraiati
  • seduti
  • in piedi

Si tenga sempre presente che gli esercizi per l’equilibrio variano a seconda dell’età, dello stato di forma del soggetto e del tipo di equilibrio che si vuole migliorare.

Ogni quanto è necessario svolgere questi esercizi di ginnastica per l'equilibrio?

La cosa principale è avere molta pazienza perchè la ginnastica per l'equilibrio richiede ripetizioni più volte al giorno. 

Se ci si affida ad un riabilitatore per migliorare l’equilibrio, si organizzeranno delle sedute di miglioramento di equilibrio che non dureranno più di un’ora.

Se invece ci si affida ad altre discipline, come ad esempio lo yoga o il tai-chi, si può avere qualcosa di più continuativo, ma sempre all'interno di sedute.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Stimolazione cerebrale profonda
La stimolazione cerebrale profonda (nota con l’acronimo di DBS, dall’inglese Deep Brain Stimulation) è un trattamento chirurgico che mira...
Decompressione microvascolare
La decompressione microvascolare è una procedura neurochirurgica utilizzata per alleviare i sintomi causati dalla compressione di un nerv...
Interferone
Gli interferoni sono una famiglia di proteine prodotte sia da cellule del sistema immunitario sia da cellule tissutali in risposta alla p...