Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Terapie
  4. Protesi Anca

Protesi anca

Protesi anca
Curatore scientifico
Dr. Alfredo Bitonti
Specialità del contenuto
Ortopedia e traumatologia

Che cos'è una protesi d'anca?

L'intervento di sostituzione dell'anca, chiamato anche artroplastica totale dell'anca, comporta la rimozione di un congiunto malato dell'anca e la sua sostituzione con una articolazione artificiale, chiamato protesi. Le protesi d'anca sono costituite da una componente sferica, di metallo o ceramica, e una presa, che ha un inserto o rivestimento in plastica, ceramica o metallo. Le protesi d'anca utilizzate nell'artroplastica totale dell'anca sono biocompatibili (che significa che sono progettate per essere accettate dal corpo) e sono fatte per resistere alla corrosione, al degrado e all'usura. Le protesi d'anca vengono utilizzate in genere per le persone con danni dell'anca provocati da artrite o da infortunio. Seguito dalla riabilitazione, la protesi d'anca può alleviare il dolore e ripristinare la gamma di movimento e la funzione dell'articolazione dell'anca.

Perché si ricorre alla protesi d'anca?

Lo scopo della chirurgia di sostituzione dell'anca è quello di alleviare il dolore e aumentare la mobilità e la funzione di un'articolazione danneggiata. Se articolazione dell'anca è rigida, dolorosa e si è costretti a sospendere le attività quotidiane, fare ricorso alle protesi d'anca può consentire di riprendere le normali attività. Prima di pensare a un intervento chirurgico, però, il medico può raccomandare altri trattamenti, come ad esempio farmaci per il dolore, terapia fisica, esercizio fisico, e l'uso di un bastone o di un deambulatore. Se questi trattamenti non sono sufficienti, ricorrere la protesi d'anca può essere l'opzione giusta. Le condizioni che possono danneggiare l'articolazione dell'anca, a volte necessitano di un intervento chirurgico di sostituzione dell'anca, comprendono:

  • artrosi
  • artrite reumatoide
  • anca rotta
  • tumore delle ossa
  • osteonecrosi

Quando viene presa in considerazione l'ipotesi di ricorrere a protesi d'anca?

I sintomi che potrebbero portare a considerare protesi d'anca includono:

  • dolore persistente, nonostante farmaci antidolorifici
  • dolore esacerbato ai piedi, anche con un bastone o un deambulatore
  • poco sonno a causa del dolore
  • difficoltà a salire o scendere le scale
  • problemi nell'alzarsi da posizione seduta
  • incapacità a partecipare ad attività quotidiane a causa del dolore

Quali sono i rischi connessi all'impianto di protesi d'anca?

L'intervento di sostituzione dell'anca è generalmente sicuro, ma come per qualsiasi intervento chirurgico, alcune complicazioni possono verificarsi. Anche se alcune complicazioni sono gravi, la maggior parte può essere trattata con successo. Le complicanze della protesi d'anca sono:

  • coaguli di sangue
  • infezione
  • frattura delle parti sane dell'articolazione dell'anca
  • lussazione
  • allentamento della protesi
  • rottura della protesi
  • variazione della lunghezza delle gambe
  • irrigidimento dell'articolazione
  • usura nel tempo

Quali sono i risultati dell'impianto di protesi d'anca?

L'intervento di impianto di protesi d'anca ha successo del 90 per cento dei casi.La protesi d'anca riduce il dolore ed aumenta il range di movimento dell'anca. Ma non sarà comunque possibile fare tutto quello che non si poteva fare prima dell'intervento chirurgico. Attività sportiva ad alto impatto (come correre o giocare a basket) non sarà più possibile. Ma col tempo, si può essere in grado di nuotare, giocare a golf, camminare a piedi o andare in bicicletta comodamente.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Ginnastica posturale
Con il nome di ginnastica posturale, o fisiokinesiterapia, si indica una serie di esercizi posturali utili per ristabilire l’equilibrio m...
Postura corretta
Una buona postura implica allenare il corpo a stare in piedi, camminare, sedersi e sdraiarsi in posizioni in cui il minimo sforzo è posto...
Tutore ortopedico
I tutori ortopedici sono dispositivi medici progettati per affrontare i problemi muscolo-scheletrici.