Si può rimanere incinta subito dopo il ciclo?

Anna Nascimben | Editor

Ultimo aggiornamento – 08 Marzo, 2023

Scopriamo se è possibile rimanere incinta dopo il ciclo

È vero che si può rimanere incinta subito dopo il ciclo? Quante probabilità ci sono che questo avvenga?

Cerchiamo di fare chiarezza su questo argomento.

Perché è possibile rimanere incinta dopo il ciclo

Sono in molti ad avere dei dubbi riguardo al funzionamento del meccanismo ovulatorio e si chiedono se subito dopo il ciclo si è fertili oppure no. La risposta è , si può rimanere incinta dopo il ciclo mestruale, anche se questa eventualità è direttamente collegata alla regolarità della propria ovulazione.

Il ciclo mestruale, infatti, può avere una durata estremamente variabile, sia da persona a persona che a seconda del periodo della vita che si sta attraversando, pertanto è impossibile stabilire una regola precisa che valga per tutte le donne.

Inoltre, sono moltissime le variabili che ogni giorno possono influire su questo aspetto: dall'azione degli ormoni alla dieta, passando per i livelli di stress e alla quantità di attività fisica praticata, gli elementi che possono incidere sulla possibilità di restare incinta dopo il ciclo sono moltissime.

Quando si può rimanere incinta dopo il ciclo

Può succedere che avere un rapporto completo dopo il ciclo porti con sé l'eventualità concreta di una gravidanza. Ciò si verifica, ad esempio, quando il ciclo mestruale (ovvero il periodo che intercorre da mestruazione a mestruazione) è molto corto.

Quando quest'ultimo è particolarmente breve, infatti, può succedere che appena terminata la mestruazione si verifichi l'ovulazione; i fattori che determinano questa situazione sono sia fisiologici (ovvero una donna ha sempre cicli molto brevi), oppure esterni (stress, premenopausa).

Normalmente il ciclo mestruale regolare copre l'arco di 28 giorni e i giorni nei quali avviene l'ovulazione sono quelli centrali, ovvero quelli a cavallo tra il 13esimo e il 16esimo giorno. Stando a questa regola, quindi, rimanere incinta dopo il ciclo sarebbe impossibile, tuttavia sappiamo che non è così, proprio perché alcune donne hanno cicli più brevi mentre altre si caratterizzano per l'irregolarità della loro ovulazione.

Ne consegue che chi sta cercando una gravidanza dovrebbero tenere conto di questo aspetto, consco del fatto che anche appena finito il ciclo si può rimanere incinta. In particolare, chi ha un ciclo corto e desidera un bambino, dovrebbe privilegiare il momento subito dopo la fine delle mestruazioni per avere dei rapporti sessuali.

L'ovulazione, infatti, si verifica normalmente circa 14 giorni prima della mestruazione successiva: se la lunghezza del ciclo dovesse essere inferiore a 25 giorni, però, quest'ultima può verificarsi anche subito dopo la fine delle mestruazioni.

Rimanere incinta durante le mestruazioni

Sebbene le probabilità siano abbastanza scarse, è anche possibile rimanere incinta durante le mestruazioni o subito dopo. Ciò è dovuto al fatto che gli spermatozoi hanno la capacità di sopravvivere all'interno del corpo femminile fino a una settimana dopo il rapporto, riuscendo quindi a fecondare un eventuale ovulo al momento dell'ovulazione.

Subito dopo il ciclo si può rimanere incinta anche se si ha un ciclo regolare, proprio a causa della permanenza degli spermatozoi: se non si desidera portare avanti una gravidanza, quindi, è consigliabile utilizzare sempre dei metodi anticoncezionali sicuri e non affidarsi al calcolo delle probabilità.

Quando si può rimanere incinta dopo le mestruazioni

Dopo il ciclo si può rimanere incinta quando si verificano i seguenti casi:

  • quando il ciclo mestruale è più corto dei canonici 28 giorni e l'ovulazione avviene anche solo cinque giorni dopo le mestruazioni;
  • quando si verificano delle perdite tra una mestruazione e l'altra che vengono scambiate per perdite da ciclo;
  • quando vi è la presenza di fibromi ovarici o uterini che possono provocare la comparsa di mestruazioni tra un ciclo e l’altro, oltre alle regolari perdite;
  • quando si verificano delle doppie ovulazioni. Questa eventualità compare più spesso nelle donne maggiormente vicine alla premenopausa e in quelle che hanno superato i 35 anni di età. La doppia ovulazione si verifica quando le ovaie rilasciano prima un ovulo, il quale, non venendo fecondato, determina la mestruazione, e poi subito dopo (a distanza di qualche giorno), un altro ovulo.

Per chi non è alla ricerca di una gravidanza, quindi, è importante ricordare che dopo il ciclo si è fertili, sebbene le probabilità di rimanere incinta dopo il ciclo siano ridotte.

Qualora, invece, si stesse pianificando una gravidanza, può essere utile innanzitutto approfondire il meccanismo che regola l'ovulazione e in secondo luogo servirsi di strumenti che forniscono delle indicazioni circa i giorni di massima fertilità.

Tuttavia, è importante ricordare che il corpo femminile non segue delle regole prestabilite ed è possibile che ogni mese si verifichino dei cambiamenti nel meccanismo ovulatorio che ne modificano l'andamento.

Quando rimanere incinta dopo il ciclo: il calcolo dei giorni fertili

Per le donne che cercano una gravidanza è molto importante conoscere i giorni nei quali si è fertili, ovvero quelli in cui si verifica l'ovulazione. Nei cicli regolari, quelli, cioè, che durano 28 giorni, l'ovulazione avviene tra il 14° e il 15° giorno dopo l'inizio della precedente mestruazione; tuttavia questo calcolo risulta inutile qualora il ciclo fosse irregolare.

In questo caso (che è anche quello in cui si può restare incinta subito dopo il ciclo), per essere relativamente sicuri occorre dotarsi di uno strumento in grado di misurare attraverso un campione di urine il picco più alto dell’ormone LH (ormone luteinizzante), il quale viene secreto tra le 24 e le 36 ore precedenti l’ovulazione.

Chi, al contrario, non desidera una gravidanza, deve fare attenzione a non avere rapporti non protetti in quanto è possibile rimanere incinta dopo il ciclo. Sebbene le probabilità siano basse, questa è un'eventualità da non trascurare, pertanto si consiglia comunque di adottare un metodo contraccettivo sicuro.

Anna Nascimben | Editor
Scritto da Anna Nascimben | Editor

Con una formazione in Storia dell'Arte e un successivo approfondimento nello studio del Digital Marketing, mi occupo da anni di creare contenuti web. In passato ho collaborato con diversi magazine online scrivendo soprattutto di sport, vita outdoor e alimentazione, tuttavia nel corso del tempo ho sviluppato sempre più attenzione nei confronti di temi come il benessere mentale e la crescita interiore.

a cura di Dr. Marcello Sergio
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Anna Nascimben | Editor
Anna Nascimben | Editor
in Concepimento

1030 articoli pubblicati

a cura di Dr. Marcello Sergio
Contenuti correlati
Donna parla con ginecologo su un lettino del suo studio
Perché non rimango incinta? Ecco cosa fare

Spesso, dietro alla domanda "perché non rimango incinta", si nascondono dubbi e timori di una coppia che vuole concepire: scopri le cause e i rimedi qui.

Un colloquio con un medico
Se il secondo figlio non arriva: un focus sull'infertilità secondaria

Se si sta provando ad avere il secondo figlio, ma sopraggiungono delle difficoltà è possibile che si tratti di infertilità secondaria. Cosa sapere?