Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. 7 Modi Per Non Cedere Fame Nervosa

7 modi per non cedere alla fame nervosa

Roberta Nazaro | Blogger

Ultimo aggiornamento – 24 Giugno, 2015

7 modi per non cedere alla fame nervosa

La fame nervosa è un disturbo dell’alimentazione che si manifesta con il desiderio irrefrenabile di mangiare non per fame, ma per cercare consolazione nel cibo. Infatti, è proprio quando si è giù di morale che una busta di patatine e dei dolcetti al cioccolato iniziano a sembrare irresistibili. Tuttavia, non essendo duraturo il sollievo che ne deriva, si comincia a mangiare più del dovuto, ingrassando inevitabilmente.

Quali sono le cause della fame nervosa?

Le cause della fame nervosa sono di natura emotiva. Si è più tentati, infatti, ad ingozzarsi di cibo spazzatura quando ci si sente tristi, annoiati, ansiosi o arrabbiati.

Esistono dei rimedi contro la fame nervosa?

Per affrontare questo disturbo alimentare, si può seguire i 7 metodi che mirano a detonare l’innesco della fame. Quando ci si rende conto che si sta per mangiare perché si è giù di morale, è importante cercare delle attività salutari da fare, fino a quando non passa l’esigenza immediata di cibo. Si consiglia di:

  1. parlare ad un amico;
  2. leggere un libro o una rivista, ascoltare della musica;
  3. fare una passeggiata o andare a correre;
  4. meditare o fare degli esercizi di respirazione;
  5. giocare;
  6. fare dei lavori domestici, pulire o sistemare il giardino;
  7. scrivere un’e-mail.

È importante anche tenere un diario del cibo, su cui appuntare cosa e quando si mangia e quali pensieri e sentimenti si provava durante lo spuntino. In questo modo, sarà più facile identificare uno schema. Per esempio, si potrebbe scoprire che la causa della fame sono delle motivazioni sociali, come quando altre persone ti incoraggiano a mangiare o per adeguarti a un gruppo.

Se l’autocontrollo non funzionasse?

Sarebbe utile parlarne anche con un terapista, cercando nuove soluzioni per gestire le proprie emozioni e il proprio rapporto con il cibo. Spesso, infatti, avere delle abitudini alternative o distrarsi dal mangiare non è abbastanza. Si potrebbe provare con la meditazione o con una terapia, oppure a parlare con il proprio medico per avere a disposizione altre risorse e altre tecniche per superare lo stress emozionale.

Come mantenere delle abitudini salutari?

Una volta imparate le strategie per superare il problema e per frenare la fame nervosa, bisogna lavorare sulla propria autostima, dandosi una ricompensa o lodandosi per aver fatto un ottimo lavoro. Solo in questo modo, aumenteranno le probabilità di mantenere le nuove abitudini salutari e non si cederà più alla fame nervosa.

Mostra commenti
Scabbia: i rischi reali della malattia
Scabbia: i rischi reali della malattia
L’esercizio fisico aumenterebbe i livelli di testosterone
L’esercizio fisico aumenterebbe i livelli di testosterone
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Esami del sangue in gravidanza, cosa monitorare?
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Carenza di ferro? Quando la conseguenza è l’ipocromia
Cosa fare in caso eosinofili alti
Cosa fare in caso eosinofili alti