Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Resistenza agli antibiotici: sale il numero dei casi

Resistenza agli antibiotici: sale il numero dei casi

Ultimo aggiornamento – 13 Aprile, 2015

Sale ancora e drasticamente il numero dei pazienti italiani che manifestano antibiotico resistenza.

Secondo gli ultimi dati riportati dalla Società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), dopo l’allerta lanciato dal Governo inglese, pare che in Italia siano oltre 5mila i decessi causati dalla resistenza agli antibiotici. Le ragioni sono da ricercare nella infezioni gravi che dimostrano di non essere curabili con i farmaci “tradizionali”, sia dentro che fuori dagli ospedali.

Quali sono le cause?

Le cause che portano a questo tipo di resistenza sono molteplici, ricollegabili in primis all’uso spesso inappropriato degli antibiotici. Dall’ambito puramente medico a quello veterinario, dalla zootecnia all’agricoltura, si è sempre più inclini a sconfiggere i batteri con farmaci di questo tipo, provocando una naturale mutazione dei microrganismi.

Dove è diffuso questo fenomeno?

Non si definiscono confini, quando parliamo di antibiotico resistenza. Secondo la Simit, però, “in Italia il quadro è decisamente più preoccupante. Il consumo di farmaci antibiotici in ambito umano è uno dei più alti in Europa e l’Italia è, inoltre, in controtendenza: in diversi paesi il trend si è generalmente invertito. In Italia, invece, si era rilevata una iniziale riduzione dei consumi in ambito territoriale, ma nel 2013 si è di nuovo osservato un aumento significativo del consumo di antimicrobici (+5,2%)”.

Chi è maggiormente colpito da disturbi di questo tipo?

Ancora una volta, i soggetti più deboli sono anziani e bambini. I pazienti che sono immunodepressi, come quelli sottoposti a un intervento chirurgico, presentano spesso patologie dovute a germi multi-resistenti. Tra le patologie più riscontrate, si registrano:

  • polmoniti
  • infezioni urinarie
  • infezioni delle ferite chirurgiche
  • infezioni del catetere venoso

È quindi importantissimo che si adottino pratiche assistenziali il più possibile sicure e che i medici di famiglia consiglino i propri pazienti su come e quando prendere un antibiotico.

 

Mostra commenti
Una luce blu per combattere la disfunzione erettile
Una luce blu per combattere la disfunzione erettile
Ortoressia nervosa, se mangiare sano diventa un’ossessione
Ortoressia nervosa, se mangiare sano diventa un’ossessione
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Lividi immotivati? Tutte le cause a cui fare attenzione
Lividi immotivati? Tutte le cause a cui fare attenzione
Psoriasi tra miti e leggende: 5 cose da sapere sulla malattia
Psoriasi tra miti e leggende: 5 cose da sapere sulla malattia
Carenza di vitamina D: un fattore di rischio per la sclerosi multipla
Carenza di vitamina D: un fattore di rischio per la sclerosi multipla
Il tecno-stress: tutta colpa degli eccessi della tecnologia
Il tecno-stress: tutta colpa degli eccessi della tecnologia