Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Autori
  4. Andrea Salvadori

Alimentazione e Parkinson: il ruolo dei pesticidi

Mangiare bene, si sa, è una delle chiavi per stare bene. Sempre più spesso nuovi studi dimostrano il collegamento tra sostanze presenti nei cibi che arrivano sulle nostre tavole e lo sviluppo di malattie. Una nuova ricerca, condotta dai ricercatori della Scuola di Medicina dell’Università della California e pubblicata sulla rivista Neurology, dimostra il

Obesità e bipolarismo: quando il cibo è sinonimo di disturbi dell’umore

C’è un collegamento specifico tra obesità e disturbi bipolari.  Ê quanto dimostra uno studio pubblicato sulla rivista internazionale Journal of Affective Disorder, condotto da quattro ricercatori del Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Ateneo di Pisa. Lo studio dimostrerebbe come l’obesità sia il risultato di un abuso del cibo, soprattutto in determinate fasi

Arriva MyDario, l’app per controllare il diabete

Chi soffre di diabete avrà presto un nuovo alleato per tenere sotto controllo la propria salute. È il primo prodotto di LabStyle Innovations, un gruppo di startup israeliane, e rappresenta una vera rivoluzione pensata per il benessere e la comodità del paziente. Si chiama MyDario ed è una app collegata a un piccolo apparecchio tascabile,

Addio stetoscopio. In futuro il cuore si potrà vedere

Nuova rivoluzione tecnologica nella sanità.  Anche lo stetoscopio, simbolo per eccellenza della visita medica, strumento rassicurante nei casi di routine o terrorizzante in quelli di emergenza, sarebbe destinato a sparire per lasciare il posto a un nuovo apparecchio tecnologico con capacità molto più avanzate. Niente più respiri profondi, quindi.

Al via il Blindpad, il tablet per non vedenti

Si chiama Blindpad ed è un nuovo progetto europeo diretto dall’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) per i non vedenti: un tablet capace di trasmettere i contenuti grafici attraverso sensazioni tattili. Il progetto ha come obiettivo il miglioramento delle condizioni di vita di ipovedenti e non vedenti, aumentando le loro conoscenze e la loro indipendenza, così

La sincerità tra medico e paziente: un ingrediente per stare bene

Molti malati mentono ai loro medici. Piccole o grandi bugie sul loro stato di salute, sul rispetto delle terapie o sulle loro dipendenze, come consumo di alcool, fumo o abitudini alimentari. Questa “sindrome da Pinocchio”, a lungo andare, rischia di compromettere la corretta valutazione medica. Come ovviare a questa mancanza di sincerità? I medici dovrebbero poter parlare

Scoliosi nei bambini: una nuova tecnica per combattere il disturbo

Ogni anno in Italia circa un centinaio di nuovi bambini risultano affetti da scoliosi evolutiva grave. Fin dalla scuola materna, la loro colonna vertebrale inizia a curvarsi e devono essere sottoposti a numerosi interventi chirurgici – circa ogni sei mesi – per cercare di risolvere il problema, oltre a dover sopportare busti, gessi e

Stress e ansia? Prova a sconfiggerli con i fiori di Bach

I fiori di Bach sono estratti floreali utilizzati per sconfiggere ansia e stress, restituendo armonia e favorendo il benessere di tutto il corpo.  Questo tipo di floriterapia è nata negli anni Trenta dagli studi del medico inglese Edward Bach, il quale riteneva che la malattia fosse il risultato di un disequilibrio tra mente, anima

Influenza, picco tra gennaio e febbraio. Piú colpiti i bambini tra 0 e 4 anni.

Sono già quasi 700mila gli italiani colpiti dall’influenza dall’inizio di ottobre, con un valore di incidenza della sindrome influenzale di 1,95 casi ogni 1.000 assistiti. Ma il picco deve ancora arrivare e lo farà proprio in questi giorni.  A rivelarlo è l’ultimo rapporto InfluNet, un sistema di sorveglianza coordinato dalll’Istituto

Lotta al fumo: prezzi più alti per ridurre i consumi

Raddoppiare il prezzo delle sigarette ridurrebbe sostanzialmente il numero di morti legate a cause riconducibili al fumo. Uno studio dell’università di Toronto, pubblicato sul New England Journal of Medicine, sostiene che solo in Canada e negli USA si registrerebbe una diminuzione di 70 mila unità su un totale di 200 mila morti all’anno entro la