icon/back Indietro Esplora per argomento

Quali sono le cause di quelle macchie rosse negli occhi?

Roberto Pisani

Ultimo aggiornamento – 07 Maggio, 2021

Le macchie occhi rossi

Notare la presenza di macchie rosse negli occhi potrebbe destare qualche preoccupazione, è vero. Tuttavia, tale condizione è raramente associata a conseguenze clinicamente rilevanti. Solitamente, le macchie rosse tendono a formarsi al di sotto della congiuntiva come conseguenza di un’emorragia subcongiuntivale.

In particolare, la congiuntiva è una membrana trasparente che ricopre la superficie degli occhi e contiene vasi sanguigni di piccola entità, che possono dar luogo a perdite di sangue responsabili delle caratteristiche macchie rosse.

Le cause delle macchie rosse negli occhi

In linea generale, un’emorragia subcongiuntivale può essere causata da un aumento della pressione sanguigna. Sono eventi che spesso passano inosservati, se non quando ci si guarda allo specchio.

È anche possibile che le macchie rosse negli occhi siano una conseguenza di:

  • Starnuti
  • Tosse
  • Eccessivo sforzo fisico
  • Lesione agli occhi
  • Irritazione o allergia della congiuntiva
  • Infezioni

Una condizione che può portare alla formazione di macchie rosse negli occhi è la retinopatia diabetica. Gli elevati livelli di glucosio nel sangue possono danneggiare i piccoli vasi della congiuntiva. In questi casi, le macchie rosse negli occhi possono poi causare disturbi della vista.

Come curare le macchie rosse negli occhi

Solitamente, l’emorragia subcongiuntivale non richiede un trattamento specifico. Le macchie rosse tendono a sparire nel giro di alcuni giorni o settimane, in base alla loro entità. È possibile utilizzare lacrime artificiali per idratare e ridurre l’irritazione.

Se la causa dell’emorragia è riconducibile ad un’infezione batterica, è possibile ricorrere, su consiglio del medico, a colliri antibiotici per debellare l’infezione.

I possibili rimedi casalinghi per il trattamento dell’emorragia subcongiuntivale comprendono:

  • L’utilizzo di un panno caldo per ridurre l’irritazione
  • L’utilizzo di un panno freddo per ridurre il possibile gonfiore
  • Non utilizzare le lenti a contatto durante il periodo di guarigione
  • Evitare di strofinare gli occhi

Quando consultare un medico

Le persone con diabete o con problemi di ipertensione dovrebbero rivolgersi al proprio medico se notano un aumento della frequenza di macchie rosse negli occhi.

Allo stesso modo, la presenza di sintomi come mal di testa e disturbi della visione associati alle macchie rosse negli occhi, richiedono l’attenzione di un medico per escludere altre condizioni di interesse clinico.

In generale, la presenza di macchie rosse negli occhi può essere un segnale allarmante ma in realtà si tratta di piccole emorragie subcongiuntivali, che non richiedono l’intervento del medico e non alterano le capacità visive della persona.

Diverso è il discorso quando, in aggiunta alle macchie rosse negli occhi, sopraggiungono sintomi come dolore persistente, disturbi della visione o abbondanti secrezioni oculari. In questi casi, è consigliabile prenotare una visita presso un’oculista.

Anche le persone con retinopatia diabetica dovrebbero rivolgersi a un medico se notano un peggioramento generale della propria vista associato alla presenza di macchie rosse negli occhi. Un intervento tempestivo può evitare conseguenze più gravi per i propri occhi.

Condividi
Roberto Pisani
Scritto da Roberto Pisani

Sono uno studente di medicina, con la passione verso tutto quello che è legato alla scienza e alla tecnologia. Il mio background medico-scientifico mi ha portato a lavorare come copywriter e copyeditor di articoli scientifici e spero di contribuire alla crescita di questa comunità.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Roberto Pisani
Roberto Pisani
in Salute

89 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
icon/chat