Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Cosa mangiare quando la diarrea si presenta all’improvviso

Cosa mangiare quando la diarrea si presenta all’improvviso

Ultimo aggiornamento – 25 maggio, 2018

cosa mangiare con la diarrea: i cibi sì e i cibi no
Indice

Soffrire di episodi di diarrea sporadica è un fenomeno alquanto comune. La maggior parte delle persone, infatti, vi incorre almeno una o due volte all’anno, per vederli scomparire spontaneamente nel giro di un paio di giorni.

Fortunatamente, esistono molti cibi che, se assunti al momento giusto, possono aiutare ad alleviare i sintomi della diarrea. Ad ogni modo, in caso di episodi di diarrea ricorrenti e ripetuti per diversi giorni, e se i sintomi non regrediscono spontaneamente, è sempre opportuno consultare il medico, dal momento che esiste il rischio di incorrere in disidratazione, a causa dell’eccessiva perdita di liquidi, oltre che incappare in sintomi di un problema più grave.

Che fare, però, quando la diarrea si presenta all’improvviso? Cosa mangiare?

Partiamo dall’inizio, per affrontare poi il problema del cosa mangiare con la diarrea.

Cos’è la diarrea

La diarrea consiste in una scarica intestinale che si presenta più liquida che solida o, comunque, dalla consistenza molto morbida. Nei soggetti sani, può insorgere una o due volte all’anno. Solitamente, in questi casi non dura più di due o tre giorni. Coloro che soffrono di particolare problemi digestivi cronici, come la sindrome dell’intestino irritabile o il morbo di Chron, possono manifestare la diarrea molto più frequentemente.

In aggiunta alla produzione di feci sciolte o liquide, la diarrea è inoltre associata con altri sintomi digestivi, come

  • Crampi addominali
  • Gonfiore e dolore all’addome
  • Bisogno urgente di andare in bagno
  • Nausea
  • Vomito
  • Febbre

Cosa mangiare in caso di diarrea

Le persone affette da diarrea dovrebbero assumere cibi semplici, dal momento che alimenti complessi o speziati possono irritare l’intestino. D

Dunque, cosa mangiare quando si ha la diarrea?

  • Banane
  • Succo di mela
  • Riso bianco senza condimento
  • Pane o toast
  • Patate bollite
  • Crackers non conditi

Questi alimenti risultano particolarmente utili nel primo giorno di comparsa della diarrea. Inoltre, il consiglio è quello di suddividere l’apporto calorico e nutritivo in piccoli pasti, in modo tale da prevenire il sovraccarico del sistema digestivo già stressato.

I cibi probiotici, come lo yogurt e il kefir, possono aiutare in alcuni casi, mentre in altri, possono contribuire ad irritare ancora di più l’intestino. Generalmente, i probiotici aiutano la digestione, migliorando l’equilibrio fra i batteri buoni e quelli dannosi per l’intestino. Tuttavia, in alcuni casi specifici, i latticini possono essere una fonte di irritazione del tratto digestivo. Quindi, in caso di diarrea, sarebbe più opportuno assumere probiotici da fonti non casearie.

Cosa bere con la diarrea

Assumere liquidi è anch’esso vitale per la guarigione. Le persone con diarrea dovrebbero bere moltissima acqua durante la giornata e un bicchiere aggiuntivo dopo ogni scarica d’intestino. Bere molta acqua previene la disidratazione e aiuta ad eliminare tutte le tossine dall’organismo. Tuttavia, insieme all’acqua, l’organismo perde anche minerali ed elettroliti.

Si dovrebbe, quindi, cercare di bere liquidi con alto contenuto di minerali ed elettroliti, proprio per sopperire in quantità a queste perdite anomale, come:

  • Brodo di zuppa
  • Acqua di noce di cocco
  • Acqua elettrolitica
  • Bevande sportive

Cibi da evitare

Molti cibi possono appesantire ulteriormente il sistema digestivo e far peggiorare la diarrea in corso. Questi possono essere:

  • Cibi speziati – Gli ingredienti speziati possono agire come irritanti per il sistema digestivo. Ecco perché, in caso di diarrea, è importante assumere alimenti in bianco e semplici.
  • Cibi fritti – Non è consigliabile assumere cibi con elevato contenuto di grassi o olio quando si vuole guarire da un episodio di diarrea. I grassi e gli oli aggiunti, infatti, possono risultare difficili da processare per il sistema digestivo e far peggiorare i sintomi della diarrea. I soggetti dovrebbero invece mangiare cibi bolliti, come le verdure, e proteine semplici.
  • Cibi zuccherati e dolcificanti artificiali – Gli zuccheri che arrivano al colon possono alterare il già precario equilibrio dei batteri in quella zona, facendo peggiorare la diarrea. Questi includono i succhi di frutta e frutti con elevato contenuto di zucchero. Le persone con diarrea dovrebbero evitare anche i dolcificanti, in quanto possono avere un effetto lassativo.
  • Cibi con alto contenuto di fibra – Le fibre aiutano a mantenere attivo il sistema digerente. Solitamente, questa è una cosa buona, ma quando l’organismo sta cercando di recuperare da una diarrea, le fibre possono far peggiorare i sintomi. Le fibre insolubili sono le cause principali e si trovano in alimenti come il pane o altri alimenti cotti a base di grano duro, oppure in altri semi come il riso, l’orzo e il grano, o ancora nei semi in generali e nella frutta secca. Le fibre solubili, come la pectina che si trova nelle mele e nelle banane, possono in realtà aiutare un soggetto affetto da diarrea, ma bisognerebbe evitarne l’assunzione almeno per il primo giorno di comparsa dei sintomi.

Altri alimenti che possono irritare l’intestino durante un episodio di diarrea includono:

  • Aglio e cipolla
  • Cibi processati e gli insaccati
  • Verdure crude
  • Cibi che producono gas nell’intestino, come il cavolo, i broccoli e il cavolfiore
  • Agrumi
  • Carni grasse, incluse le sardine, il maiale e il vitello
  • Latticini

Diarrea: cosa bere?

Le bevande a base di caffeina, come il caffè, il tè, la soda, possono sovrastimolare il sistema digerente e far peggiorare i sintomi.

Anche le bibite gassate possono favorire l’irritazione o provocare altri sintomi, come gonfiore o crampi.

Le persone dovrebbero anche evitare di bere alcolici quando è in corso una diarrea. Per quanto riguarda le bevande sportive, queste contengono elettroliti che possono aiutare a reidratare l’organismo, allo stesso tempo contengono anche zuccheri aggiunti o dolcificanti artificiali. L’acqua di noce di cocco o l’acqua addizionata con elettroliti costituiscono valide alternative, in questo caso.

Rimedi per la diarrea

In aggiunta alla dieta, ci sono alcuni rimedi per la diarrea, che potrebbero garantire un rapido recupero.

I farmaci contro la diarrea da bancone più indicati includono il subsalicilato di busmuto e il loperamide. Questi farmaci possono alleviare i sintomi della diarrea sporadica e sono utili da conservare in casa e avere a portata di mano.

I soggetti con diarrea dovrebbero anche assicurarsi di prendersi il giusto periodo di riposo, dal momento che spingere l’organismo in situazioni di eccessivo stress quando vi è una diarrea in corso, può portare ad un peggioramento generale. Anche l’attività fisica non è consigliabile, in quanto può favorire la disidratazione e dovrebbe essere limitata fino a completa guarigione.

Mostra commenti
10 alimenti contro il sudore
10 alimenti contro il sudore
Come misurare la glicemia (in modo autonomo)
Come misurare la glicemia (in modo autonomo)
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Malattia di Crohn: vi è un nuovo farmaco che blocca i sintomi
Malattia di Crohn: vi è un nuovo farmaco che blocca i sintomi
Apnea dei bambini: quando è il caso di controllare le adenoidi o le tonsille
Apnea dei bambini: quando è il caso di controllare le adenoidi o le tonsille
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Google Fit: la nuova sfida di Google nel mondo della salute
Google Fit: la nuova sfida di Google nel mondo della salute