Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Digestione lenta o difficile: che fare?

Digestione lenta o difficile: che fare?

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

Digestione lenta o cattiva: cause e rimedi
Indice

Dr.ssa Bibiana Lucifora, specialista in gastroenterologia


Digestione lenta o difficile? Spesso tendiamo a sottovalutare questo problema che, in realtà, potrebbe rappresentare un campanello di allarme per svelare patologie molto serie. Per questo motivo, abbiamo deciso di approfondire le cause e i rimedi di questo disturbo rivolgendo alcune domande alla dr.ssa Bibiana Lucifora, gastroenterologa.

Cosa mangiare in caso di digestione lenta o difficile?

Accertato che non ci siano intolleranze alimentari o altri disturbi organici che causano la cattiva digestione, è bene evitare i cibi fritti quindi i cibi grassi, i cibi elaborati, i cibi speziati, l’alcool, il caffè e le verdure fiorite, come quelle appartenenti alla famiglia dei cavoli.

Inoltre sarebbe bene ridurre le farine raffinate, moderarne le quantità e consumarle preferibilmente a pranzo. Per favorire la digestione, è inoltre importante consumare frutta lontano dai pasti principali. Un’altra buona abitudine sarebbe quella di inserire degli spuntini a metà mattina e a metà pomeriggio.

Quali sono le patologie associate a una digestione difficoltosa?

Le patologie che possono causare una digestione lenta sono molteplici:

  • Stress
  • Calcoli biliari,
  • Gastriti hp (Helicobacter pylori) correlate
  • Intolleranze alimentari
  • Celiachia
  • Diabete

E ancora:

  • Malattie croniche intestinali
  • Ernia iatale
  • Disbiosi intestinali
  • Abuso di alcool e fumo

Quali sono i rimedi più efficaci per agevolare la digestione?

Ovviamente prima di ricorrere a qualsiasi tipo di rimedio, è necessario formulare una diagnosi e curare la patologia di base. A quel punto, si dovrebbero adottare una buona dieta e delle abitudini alimentari corretti: evitate, per quanto possibile, pasti abbondanti, di coricarvi subito dopo aver mangiato e di masticare velocemente.

È inoltre consigliabile fare degli esercizi di respirazione e di rilassamento, così come camminare almeno 40 minuti al giorno. Sono inoltre innumerevoli i rimedi naturali che aiutano la digestione. Tra questi, lo zenzero (da evitare però in caso di gastrite), la curcuma, i semi di finocchio, l’alloro e molti altri.

Quali sono gli alimenti che facilitano la digestione?

È bene inoltre ribadire l’importanza dei metodi di cottura: prediligete la cottura al vapore, a bagnomaria o al forno.

Gli alimenti che facilitano la digestione sono sicuramente il finocchio, i cibi non grassi, le carni bianche (tacchino o pollo), il pesce (merluzzo, platessa e nasello) e soprattutto le verdure di stagione con le eccezioni di cui sopra. Per quanto riguarda i legumi si consiglia di consumare le lenticchie rosse decorticate, ricche di nutrienti e facili da digerire.

E ora… buon appetito e addio digestione lenta e cattiva!

Mostra commenti
Muore a 38 anni per un intervento in laparoscopia: quali sono i rischi dell’intervento?
Muore a 38 anni per un intervento in laparoscopia: quali sono i rischi dell’intervento?
Apnea notturna: riconoscerla per combatterla
Apnea notturna: riconoscerla per combatterla
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Soffrite di psoriasi? Tenete d’occhio la pressione (e viceversa)
Soffrite di psoriasi? Tenete d’occhio la pressione (e viceversa)
Reflusso gastrico: c’è un motivo ben preciso per cui gli anziani dovrebbero curarlo
Reflusso gastrico: c’è un motivo ben preciso per cui gli anziani dovrebbero curarlo
Il deodorante fa male alla salute?
Il deodorante fa male alla salute?
Gli ingredienti giusti per perdere peso!
Gli ingredienti giusti per perdere peso!