Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. I dolcificanti artificiali potrebbero causare intolleranza al glucosio

I dolcificanti artificiali potrebbero causare intolleranza al glucosio

Ultimo aggiornamento – 26 settembre, 2014

I dolcificanti artificiali alterano il nostro equilibrio metabolico e potrebbero indurre intolleranze al glucosio. Questa la nuova accusa mossa ad aspartame, saccarina & co, per la verità non nuovi al sospetto di essere dannosi alla salute.

I dolcificanti artificiali non calorici -NAS- sono sostituti sintetici dello zucchero, fino a 20.000 volte più dolcificanti. Non sono calorici, in quanto non siamo in grado di digerirli. È proprio per questa ragione, sono spesso presenti nelle diete per il controllo e la prevenzione dell’obesità e del diabete.

Molti gli studi scientifici che hanno esaminato l’efficacia dei NAS. La maggior parte delle evidenze ha confermato che sì, i dolcificanti artificiali non calorici sono efficaci contro obesità e diabete. Tuttavia, vi sono studi che dimostrano il contrario. E cioè che i NAS provocano proprio queste patologie.

Aspartame e saccarina: fanno bene o fanno male?

Gli studi contrastanti non aiutano a fare chiarezza. Per venire a capo della questione, i ricercatori del Weizmann Institute hanno approntato un vasto studio su topi e umani, allo scopo di capire se i NAS fanno male o bene alla salute, e soprattutto perché.

Lo studio ha dimostrato che l’uso dei dolcificanti artificiali provoca cambiamenti nella composizione e nella funzione dei microbi buoni che popolano il nostro intestino, e che questi cambiamenti si possono ragionevolmente correlare allo sviluppo dell’intolleranza al glucosio.

Ora servono più ricerca e più finanziamenti, per andare a fondo nella questione e riconsiderare, eventualmente, l’uso di questi additivi alimentari, che molti ancora considerano benefici.

Lo studio

I ricercatori sono partiti da un’intuizione. I NAS non possono essere assimilati dal nostro organismo. Come possono allora interferire con la nostra salute? Forse, i NAS sono assimilati dai microrganismi che popolano il nostro organismo, e tramite loro hanno effetto su di noi. Detto, fatto.

Le cavie sono state divise in due gruppi, uno è stato nutrito con acqua mista a glucosio, uno con acqua mista a NAS. È emerso che il gruppo esposto a NAS aveva diminuito la tolleranza al glucosio, nonché una popolazione batterica intestinale alterata rispetto a quella delle cavie nutrite normalmente.

I ricercatori hanno allora azzerato la popolazione batterica dei due gruppi di cavie con dosi massicce di antibiotico. Hanno scoperto che l’antibiotico eliminava completamente la differenza tra i due gruppi circa l’intolleranza al glucosio. Segno che i microbi intestinali sono ricettivi ai NAS.

Infine, a un terzo gruppo di cavie sane è stato impiantata la popolazione batterica dei due gruppi di cavie precedenti. È emerso che i topini che entravano in contatto con i microbi intestinali alterati dal consumo di dolcificanti sintetici sviluppavano a loro volta una popolazione batterica modificata e l’intolleranza al glucosio.

Le cavie reagiscono così. Ma gli uomini?

I ricercatori hanno notato che in noi scatta tendenzialmente lo stesso meccanismo dei topi, benché in modo meno marcato: su 7 volontari sani, 4 svilupperanno con evidenza il comportamento osservato nelle cavie.

Insomma, i ricercatori non hanno scoperto se e perché i dolcificanti artificiali fanno male alla salute. Ma hanno individuato un meccanismo nuovo, che cambia completamente la prospettiva sul problema. I dolcificanti artificiali incidono sul nostro metabolismo, e bisogna capire come e se questo è male.

E quindi? Ancora ricerca.

Mostra commenti
Occhiali DK2: gli effetti sulla salute della realtà virtuale vista dai nuovi Oculus
Occhiali DK2: gli effetti sulla salute della realtà virtuale vista dai nuovi Oculus
Ero cieca… ora vedo grazie agli occhi bionici
Ero cieca… ora vedo grazie agli occhi bionici
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Lupus, artrite e psoriasi: quando usare i farmaci immunosoppressori
Lupus, artrite e psoriasi: quando usare i farmaci immunosoppressori
Il mito dei grassi saturi che ostruiscono le arterie
Il mito dei grassi saturi che ostruiscono le arterie
Cos’è il piede torto congenito e come si cura?
Cos’è il piede torto congenito e come si cura?
Vaccino antinfluenzale 2015-2016: tutto quello che è importante sapere
Vaccino antinfluenzale 2015-2016: tutto quello che è importante sapere