Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Falsi Miti Sul Diabete

Diabete: non crediamo a tutto quello che ci dicono

Luciana Giancaspro | Blogger

Ultimo aggiornamento – 04 Giugno, 2018

Diabete: non crediamo a tutto quello che ci dicono

Lo sappiamo, il diabete è una malattia che sta prendendo sempre più piede all’interno della nostra società. Purtroppo, però, non ha ancora una cura definitiva. Questa patologia, inoltre, costituisce la principale causa di amputazioni, cecità ed insufficienze renali.

È vero, i diabetici sono sottoposti a trattamenti e terapie costanti. Non sempre, però, riescono a fermare la patologia.
In seguito alla diffusione sempre più capillare di questa malattia, sono dunque iniziate a circolare sempre più frequentemente notizie sbagliate su come curare il diabete. Per tale ragione, risulta utile cercare di capire effettivamente di cosa si tratta e come comportarsi.

Capiamo cos’è il diabete

Il termine diabete identifica infatti una serie di patologie croniche caratterizzate da un eccesso di glicemia nel sangue.
Il diabete, infatti, rappresenta un’incapacità del corpo di mantenere dei corretti livelli di zucchero nel sangue.

In un individuo sano gli zuccheri vengono assimilati, trasportati nel sangue e prelevati dalle cellule grazie a un ormone chiamato insulina, mentre nei diabetici si riscontra un’elevata concentrazione di glucosio nel sangue, spesso causata da una carenza di insulina nell’organismo.

La patologia si distingue in diabete mellito di tipo 1 (autoimmune) e diabete mellito di tipo 2 (familiare e non autoimmune). La prima tipologia di diabete colpisce maggiormente i bambini e i sintomi sono:

  • Stanchezza
  • Sete
  • Perdita di peso inspiegabile
  • Aumento della quantità delle urine
  • Maggiore sensibilità alle infezione
  • Pelle secca

Il diabete di tipo 2, invece, colpisce soprattutto i soggetti in tarda età ed è la forma più diffusa. La causa è il più delle volte dovuta ad uno stile di vita errato, mentre i sintomi sono quasi coincidenti con quelli del tipo 1, anche se meno evidenti (a esclusione dell’eccesso di glicemia), e la sua diagnosi risulta, quindi, più difficile soprattutto nel breve periodo.

I falsi miti sul diabete

Come già accennato, negli ultimi tempi circolano in rete, sempre più insistentemente, notizie false sul diabete che incitano i soggetti coinvolti verso una fantomatica guarigione. È questo il motivo per cui è doveroso rivolgersi al proprio medico per chiedere consiglio, qualora si riscontrino quei sintomi tipici del diabete.

Di seguito elenchiamo, a titolo esemplificativo, alcuni dei falsi miti sul diabete:

  1. DiaRemedium Cinese – DiaRemedium Cinese è un cerotto basato su principi di medicina cinese che ha portato molte persone ad investire soldi nel suo acquisto, con la speranza che potesse essere la soluzione contro il problema della glicemia alta. Nessuna ricerca, però, ha potuto dimostrare la sua efficacia.
  2. L’insulina solo nei casi gravi – È notizia sbagliata che l’insulina vada assunta solo in casi eccessivamente gravi della patologia o che i soggetti con diabete di tipo 1 non ne abbiano bisogno.
  3. Nutraceutici – Sono composti naturali che a volte vengono sponsorizzati come sostituti dell’insulina, ma questo non è stato mai certificato. Sarebbe quindi un esperimento assolutamente pericoloso.

La dieta per il diabete: a cosa non dobbiamo credere

Inoltre, spesso capita che circolano sul web notizie false sull’alimentazione per i diabetici.  Ѐ sicuramente da sfatare il mito che in gravidanza si debba mangiare per due: il feto non ha bisogno di cibo in eccesso rispetto a quello della madre e, queste false credenze, non fanno altro che aumentare i rischi di diabete gestazionale.

In molti sono anche convinti che il diabete sia dovuto a un abuso di dolci ma, anche questo, non è vero: sicuramente un eccesso di zuccheri non fa bene, ma ciò che aumenta esponenzialmente la probabilità di sviluppare il diabete sono i grassi saturi (presenti in formaggi grassi, salumi e carni).

Infine, non esiste una vera e propria dieta per i diabetici (non sono da seguire le diete iperproteiche o quelle del gruppo sanguigno, perché non dimostrate e inefficaci). I soggetti malati dovrebbero seguire la classica dieta mediterranea, prestando maggiore attenzione ai carboidrati e cercando di aumentare l’assunzione di verdure e fibre.

Gli unici rimedi naturali contro il diabete sono, al momento, una dieta sana ed equilibrata (limitando i carboidrati e gli zuccheri) accompagnata da attività fisica (che aumenta la sensibilità all’insulina). Per il resto, fidatevi del vostro medico e seguite la terapia prescritta!

Mostra commenti
Come riconoscere e curare un nodulo alla tiroide
Come riconoscere e curare un nodulo alla tiroide
10 problemi di salute legati allo stress
10 problemi di salute legati allo stress
Articoli più letti
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Ecografia alla tiroide, quando e perché farla
Cattive notizie per il cioccolato fondente
Cattive notizie per il cioccolato fondente
Infarto intestinale, come riconoscerlo in tempo
Infarto intestinale, come riconoscerlo in tempo
Come rafforzare legamenti e cartilagini (in modo naturale)
Come rafforzare legamenti e cartilagini (in modo naturale)