Sudare freddo, tutte le possibili cause 

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 12 Luglio, 2023

le cause della sudorazione fredda

Può capitare di sudare freddo in alcune circostanze, come quando si è molto nervosi, ansiosi, stressati o spaventati. Questa è una reazione automatica del nostro organismo. 

Tuttavia, i sudori freddi che sorprendono all'improvviso possono anche dipendere da altre condizioni, da lievi a più serie, come cambiamenti ormonali, iperidrosi, ipoglicemia, malattie cardiovascolari, endocrine o infettive; e ancora, dall'effetto collaterale di alcuni farmaci, oppure possono manifestarsi come il sintomo di astinenza da alcune sostanze.

In questo articolo, vediamo tutte le diverse possibili cause del sudore freddo, precisando che se si sperimenta questa condizione con assiduità, o in assenza di cause evidenti, è importante consultare un medico per fare chiarezza con una diagnosi precisa.

Come e dove si manifesta il sudore freddo

Per il sudore freddo abbiamo diversi metodi di concezione per apparire migliori.

A prescindere da quanto sia caldo o freddo l'ambiente circostante, brividi di freddo e sudorazione arrivano senza preavviso, interessando alcune zone del corpo tra cui:

  • fronte;
  • palmi delle mani e piante dei piedi;
  • ascelle;
  • schiena.

Il meccanismo che induce il sudore freddo è quello della vasocostrizione che causa una diminuzione della temperatura della pelle e l'alterazione del suo colorito (diventa pallida).

Le possibili cause del sudore freddo

La sudorazione è una normale risposta del nostro organismo ad alcuni fattori ambientali come calore e umidità elevati, a movimenti affaticanti o all'esercizio fisico intenso.

La sudorazione fredda, anche conosciuta nella letteratura scientifica come sudorazione algida, invece, può avere altre cause. Alcune sono reazioni normali scatenate da determinate circostanze fisiologiche, altre possono essere il sintomo di condizioni di salute o patologie. 

In questi casi, si possono osservare alcuni segnali, come sudare freddo e giramenti di testa, sudorazione fredda e nausea, tremori o brividi, palpitazioni, nausea e/o vomito, mal di testa, disorientamento, dolori al torace, difficoltà respiratoria, vista annebbiata, perdita di coscienza / svenimento.

Ansia e stress

Forti emozioni, nervosismo, paura, ansia o stress sono le più comuni cause del sudare a freddo, una reazione del tutto naturale del corpo che, per iperattività del sistema nervoso simpatico, reagisce a una situazione percepita come minacciosa, innescando una risposta di "lotta o fuga".

Si entra in questa modalità a causa di un pericolo di natura fisica o di un forte stress emotivo, come una brutta notizia o il dover affrontare una situazione che crea panico (ne esempio le varie fobie: volare, folla, insetti).

Questa è una reazione automatica e ancestrale, ovvero ci appartiene da sempre. Quando scatta la lotta o la fuga, il corpo rilascia nel sangue gli ormoni dello stress, cortisolo e adrenalina, fa aumentare il battito cardiaco, la pressione sanguigna, dilatare le pupille. L'eccesso di adrenalina nel sistema attiva le ghiandole sudoripare, causando la sudorazione fredda.

In sintesi dei sudori freddi sono:

  • forti emozioni;
  • paura / fobie;
  • crisi di panico;
  • stress emotivo intenso;
  • ansia generale o disturbi d'ansia.

Cambiamenti ormonali

Il sudore freddo frequente, senza una causa scatenante evidente, può anche essere correlato alla menopausa, e può accompagnarsi ad altri sintomi: 

  • difficoltà a controllare la minzione;
  • disturbi del sonno;
  • cambiamenti di umore;
  • aumento di peso;
  • secchezza vaginale.

Iperidrosi

Con iperidrosi si intende sudorazione eccessiva, che capita quando si suda a causa del caldo o dell'esercizio fisico. Ma l'iperidrosi può provocare anche sudorazioni fredde senza alcun preavviso.

Questa condizione, sebbene possa essere fastidiosa, non dipende per forza da condizioni di salute sottostanti, soprattutto se non si accompagna ad altri sintomi. 

Sudorazione fredda e condizioni mediche

Quando il sudore freddo può essere il sintomo di un problema?  

Sebbene il sudore freddo possa essere spesso legato a episodi di ansia o stress, è importante ricordare che può anche essere un segnale di patologie.

Se questa condizione si verifica frequentemente, accompagnata da altri sintomi e non correlata ai fattori scatenanti più comuni, allora potrebbe dipendere da una condizione più specifica, che è sicuramente bene sottoporre al proprio medico.

Ipossia

Ipossia significa che non arriva abbastanza ossigeno agli organi del corpo. Quando il cervello non riceve abbastanza ossigeno, si tratta di ipossia cerebrale, condizione alla quale il corpo reagisce con sudorazione fredda, generalmente da shock, accompagnata da altri sintomi:

  • difficoltà a camminare o a controllare altri movimenti del corpo;
  • confusione, difficoltà di concentrazione;
  • difficoltà a respirare.

Le cause dello shock possono essere diverse, tra queste: lesioni e traumi da cadute o incidenti che possono provocare ferite o emorragie interne, ma anche colpo di calore, reazioni allergiche (shock anafilattico), infezioni gravi (shock settico, sindrome da shock tossico), avvelenamento, ustioni, danno al sistema nervoso (shock neurogeno).

Queste cause modificano il modo in cui il corpo gestisce il flusso sanguigno. 

Ipotensione (pressione bassa)

L'ipotensione è una condizione si verifica quando la pressione sanguigna scende a livelli molto più bassi del normale. Un calo improvviso della pressione sanguigna può causare capogiri, sudore freddo, perdita di coscienza. La pressione troppo bassa può diventare qualcosa di più serio quando non arriva sufficiente ossigeno al cervello e ad altri organi. 

Altri sintomi dell'ipotensione sono:

  • sensazione di spossatezza;
  • nausea;
  • vertigini o confusione;
  • visione offuscata;
  • svenimento.

persona prova la pressione


Ipoglicemia

Il sudore freddo eccessivo, soprattutto durante la notte, può essere il sintomo di ipoglicemia. L'ipoglicemia è una condizione endocrina che si verifica quando il livello di glucosio (zucchero) nel sangue scende al di sotto del normale. Questo può accadere per vari motivi, come il digiuno prolungato, l'assunzione eccessiva di insulina o altri farmaci per il diabete, o in rari casi, per disturbi endocrini. 

Quando la glicemia scende al di sotto dei livelli normali, il corpo reagisce alla mancanza di zucchero nel sangue in modo simile alla mancanza di ossigeno.

Altre disfunzioni endocrine

Il sudore freddo può dipendere anche da squilibri ormonali, disfunzioni endocrine, alterazioni della tiroide come l'ipertiroidismo, dalla ghiandola pituitaria. In assenza di altre cause, dunque, è bene consultare un medico che potrà prescrivere gli opportuni controlli ed esami del sangue.

Infezioni o febbre

Il sudore freddo può essere il sintomo di infezioni o febbri. In questi casi, tuttavia, è bene osservare altri possibili sintomi come malessere generale, dolori articolari, affaticamento.

Nei casi più estremi, il sintomo di infarto miocardio

Nei casi più estremi, la sudorazione fredda improvvisa può essere uno dei primi segnali di attacco cardiaco, quando però associato ad altri sintomi, quali:

  • fastidio o dolore al petto;
  • respiro corto, difficoltà a respirare;
  • fastidio / dolori al collo, alla mascella, allo stomaco o alla schiena;
  • sudorazione fredda e giramento di testa / vertigini;
  • sensazione di svenimento.

Altre cause

Anemia, carenza di vitamine, farmaci per il dolore, per l'ansia e antidepressivi possono contribuire alla comparsa della sudorazione fredda. Anche l'astinenza da alcune sostanze, tra cui alcol, droghe o farmaci, può causare sudore freddo insieme ad altri sintomi.

Altre cause di sudorazione algida sono da ricercare in queste altre condizioni: patologie del tratto gastrointestinale, indigestione, congestione, gastroenterite, dissenteria (sudorazione fredda e diarrea), colica, occlusione intestinale, infezione da Epstein-Barr Virus (mononucleosi infettiva).

I sintomi dei problemi di salute associati alla sudorazione fredda

I sintomi che accompagnano i sudori freddi e che possono indicare una condizione medica sono i seguenti:

  • tremore;
  • debolezza;
  • pallore;
  • vertigini;
  • polso debole;
  • respiro affannoso; 
  • cianosi (labbra o dita blu);
  • confusione o letargia;
  • dolore o pressione al petto;
  • dolore che si irradia al collo o al braccio;
  • temperatura elevata o molto bassa con brividi;
  • battito cardiaco rapido o altre alterazioni del ritmo cardiaco.
Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Salute

598 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Emiliana Meleo
Contenuti correlati
ragazzi escursionisti si applicano il repellente per zanzare
Come non farsi pungere dalle zanzare

Con l'arrivo della bella stagione, un nemico silenzioso torna a turbare i sonni e le serate all'aperto: la zanzara. Ma come con farsi pungere? Scopri qui!