Il gruppo sanguigno 0 spiegato nei dettagli

Redazione

Ultimo aggiornamento – 14 Aprile, 2020

Gruppo 0: le caratteristiche
Indice del contenuto
In collaborazione con

A cura del dr. Giovanni Franco, specialista in Ematologia.


Siete anche voi tra le persone con gruppo sanguigno 0? Allora, questo approfondimento vi riguarderà da vicino!

Molto spesso, infatti, si sente parlare delle caratteristiche del gruppo 0, senza riuscire ad averle ben chiare. Assieme ad AVIS Nazionale, abbiamo rivolto alcune domande al dr. Giovanni Franco, ematologo.

Gruppo 0: cosa è bene sapere?

Un gruppo 0 è caratterizzato dall’assenza di antigeni del gruppo A e B; per questa ragione, il sangue di questo gruppo può essere trasfuso a tutti, essendo tollerato e compatibile, in quanto privo di antigeni responsabili di eventuali reazioni avverse.

Non solo: a essere posto sotto osservazione è anche il sistema Rh. I donatori possono essere Rh+ (positivo) o Rh- (negativo), a seconda della presenza o meno dell’antigene eritrocitario.

Quando si è Rh-, si è donatori “universali”, privi cioè non solo delle caratteristiche A e B, ma anche Rh. I donatori di questo gruppo sono, quindi, considerati molto importanti, soprattutto quando si pensa a quelle situazioni di emergenza, quando non è sempre possibile effettuare le “prove di compatibilità“.

Ma non solo… cosa fare quando la trasfusione è richiesta per un paziente neonato? Il Gruppo 0 in quali casi non va bene?

Continuate a leggere l’articolo sul portale di AVIS Nazionale 👇

CONTINUA A LEGGERE SUL PORTALE AVIS NAZIONALE

 

Redazione
Scritto da Redazione

La redazione di Pazienti.it crea contenuti volti a intercettare e approfondire tutte le tematiche riguardanti la salute e il benessere psificofisico umano e animale. Realizza news e articoli di attualità, interviste agli esperti, suggerimenti e spunti accuratamente redatti e raccolti all'interno di categorie specifiche, per chi vuole ricercare e prendersi cura del proprio benessere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Redazione
Redazione
in Salute

1784 articoli pubblicati

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Contenuti correlati
icon/chat