Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. La musica per combattere lo stress

La musica per combattere lo stress

Ultimo aggiornamento – 14 aprile, 2020

musicoterapia: come riduce lo stress
Indice

Dr.ssa Martina Valizzone, specialista in psicologia. 


Se quando siete stanchi e stressati, ascoltando la musica vi rilassate, sappiate che non è un caso. Le note di una bella canzone, infatti, influiscono sull’umore e sulle tensioni, aiutandovi a ritrovare la serenità.

Abbiamo chiesto alla dr.ssa Martina Valizzone, psicologa, di spiegarci come è possibile.

Perché la musica aiuta a combattere lo stress?

È ormai risaputo che ascoltare musica abbia effetti positivi sul nostro umore e sul nostro organismo. Da decenni, numerosi studiosi hanno concentrato le loro ricerche sugli effetti della musica sul nostro corpo. Alcuni tipi particolari di suoni o melodie hanno, infatti, la capacità di ridurre i nostri livelli di stress.

Questi suoni sarebbero direttamente responsabili della diminuzione dei livelli di cortisolo (l’ormone dello stress) e capaci, dunque, di indurre uno stato di rilassamento fisiologico ma anche e soprattutto psicologico. La musica, infatti, parla direttamente al nostro inconscio, stimolando le regioni responsabili dell’elaborazione del suono, ma anche quelle associate alla risposta emotiva. Va ad agire direttamente sulle attività neuronali che, opportunamente stimolate, producono le beta-endorfine, meglio note come ormoni del buonumore, che hanno anche una dimostrata capacità analgesica.

Studio dopo studio si è dimostrato che non solo la musica riduce lo stress psicologico, ma ne può migliorare i sintomi fisiologici, aiuta i processi di guarigione e sarebbe perfino in grado di aumentare le nostre difese immunitarie.

Esistono delle musiche particolari per favorire il rilassamento?

La risposta a questa domanda è: sì! Esistono diverse musiche che inducono in chi le ascolta uno stato di rilassamento, anche con pochi minuti di ascolto.

Nel 2011, alcuni neuroscienziati della Mindlab International, azienda che si occupa nello di ricerche di neuromarketing, hanno prodotto insieme al trio inglese dei Marconi Union il brano «Weightless», brano con proprietà rilassanti mai riscontrate in nessun’altra melodia. Durante l’ascolto di questo brano, il battito del cuore rallenta gradualmente fino a sincronizzarsi con il ritmo della canzone, inducendo un profondo senso di rilassamento. Secondo gli esperti questo brano è in grado di ridurre del 65% il livello di ansia generale e del 35 % il bisogno di riposo abituale.

Altre musiche note per le loro proprietà rilassanti sono quelle derivanti dalla filosofia new age, che uniscono ai suoni naturali suoni digitali, al fine di creare una sensazione di rilassamento, armonia e benessere. Anche la musica classica, zen o quella ambient o chillout possono indurre un profondo stato di rilassamento in grado di ristabilire l’equilibrio tra mente e corpo.

Mostra commenti
Le vaccinazioni da fare prima di partire per le vacanze: quali sono?
Le vaccinazioni da fare prima di partire per le vacanze: quali sono?
Macchie rosse in viso: se fosse lupus eritematoso sistemico sapresti riconoscerlo?
Macchie rosse in viso: se fosse lupus eritematoso sistemico sapresti riconoscerlo?
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Se la suocera sta male chi deve assisterla? (nuore ѐ anche per voi)
Se la suocera sta male chi deve assisterla? (nuore ѐ anche per voi)
Quali sono le complicazioni di una deglutizione non corretta? Alcuni consigli per migliorarla
Quali sono le complicazioni di una deglutizione non corretta? Alcuni consigli per migliorarla
Tonsille criptiche: un fastidioso problema
Tonsille criptiche: un fastidioso problema
Tumore al seno: ecco i campanelli d’allarme
Tumore al seno: ecco i campanelli d’allarme