Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Limulo

Dal limulo, granchio dal sangue blu, deriverebbe l’elisir dell’immunità

Benedetta Borzillo | Blogger

Ultimo aggiornamento – 04 Settembre, 2014

Dal limulo, granchio dal sangue blu, deriverebbe l’elisir dell’immunità

Il limulo, granchio dal sangue blu, ci dona l’elisir dell’immunità. Ma le pratiche per ottenerlo stanno mettendo a rischio la specie.

L’incubo delle malattie ha fatto sognare a lungo l’elisir delle salute. Abbiamo farmaci, cure, medicine… ma esiste una creatura che ha il segreto dell’immunità nel proprio sangue. Un sangue così potente contro batteri e agenti patogeni, che è come se avesse un antibatterico inattaccabile incorporato. È il Limulus Polyphemus, o più semplicemente limulo.

Cosa daremmo per avere un sangue così?

Sono molte le differenze tra il nostro sangue e il loro. A cominciare dal colore: il Limulus ha un sangue di un delicato color azzurro tenue, perché è l’emocianina, e non l’emoglobina, a trasportare l’ossigeno. Ma la differenza sostanziale sta nel sistema immunitario, che non è costituito da linfociti, come il nostro, ma da amebociti.

Il Limulo possiede un tipo di amebocita particolarmente potente: in meno di un’ora è in grado di aggredire e neutralizzare qualsiasi germe infettivo contatti l’organismo. Agisce inglobulando particelle infinitesimali di agente patogeno, annullandole una per una senza lasciarne traccia. Non a caso, è usato in medicina nel controllo di ferri, vaccini, farmaci, prima dell’uso umano, salvando innumerevoli vite da continue infezioni.

Aziende biomediche acquistano i granchi, che sono raccolti da pescherecci da traino o a mano nelle spiagge dove avviene la deposizione delle uova. I granchi sono trasportati negli stabilimenti dove viene prelevato l’agente di coagulazione del loro sangue, tanto prezioso per l’uomo.

Il limulo è stato utilizzato anche nella ricerca e lo sviluppo di medicazioni e suture chirurgiche.

È possibile, per l’uomo, giovarsi di questo elisir antibatterico potentissimo?

Sì, ma a condizione di estrarre il sangue dai limuli stessi.

In Nord America c’è una vera e propria filiera della raccolta del sangue dei limuli. I prelievi non estraggono più del 30% del sangue totale, lasciando così alla creatura sangue sufficiente per potersi riprendere, una volta riportata nel suo habitat naturale. Ma anche così la raccolta del sangue ha ridotto drasticamente la natalità nella specie. E purtroppo, abusi e sovrasfruttamento sono frequenti: il sangue di limulo vale 15.000 dollari al litro e sono in molti ad approfittarne.

Stiamo mettendo a rischio la sopravvivenza dei limuli? Ma come faremo, dopo? È necessario un consumo critico, tutelare la specie del Limulo Polyphemo e cercare tecniche sempre più cruelty free. Le ragioni del mercato non possono valere le ragioni della salute.

 

Mostra commenti
TEDMED secondo Mario Salerno: uno scambio intenso e profondo di punti di vista
TEDMED secondo Mario Salerno: uno scambio intenso e profondo di punti di vista
Scoperta una proteina responsabile delle metastasi del tumore del seno
Scoperta una proteina responsabile delle metastasi del tumore del seno
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Tutti gli esami da fare se si sospettano malattie tiroidee
Tutti gli esami da fare se si sospettano malattie tiroidee
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Tumore alla prostata: rischio più alto per chi soffre di patologie intestinali?
Esami del sangue: quali valori sono spia di un tumore?
Esami del sangue: quali valori sono spia di un tumore?
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti
Cisti? A volte sono i reni ad essere colpiti