Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Malaria Vitamina A

Vitamina A: un aiuto contro la malaria

Benedetta Borzillo | Blogger

Ultimo aggiornamento – 23 Febbraio, 2015

Vitamina A: un aiuto contro la malaria

Più della metà degli abitanti della Terra è a rischio di contrarre la malaria, che in alcune parti del mondo uccide soprattutto i bambini sotto i 5 anni di età. E se si potessero salvare questi bambini? Potrebbe bastare la vitamina A.

Alla John Hopkins University hanno scoperto che basterebbe una sola massiccia dose di vitamina A per ridurre del 54% il rischio di contrarre la malattia. La vitamina A sarebbe particolarmente efficace nei bambini: “La nostra ricerca ha scoperto che i bambini che ricevono un’integrazione di vitamina A, semplicemente contrarranno la malattia con molta meno facilità”. I ricercatori suppongono che la vitamina A aiuti l’organismo a espellere più rapidamente i parassiti che il morso della zanzara inietta nei giovani organismi: “Per comprendere meglio se la vitamina A possa essere efficace per prevenire il contagio, ora dobbiamo testare la vitamina in un trial clinico randomizzato e controllato”. Quante migliaia di bambini potrebbero salvarsi?

Ma perché proprio la vitamina A?

Scoprire che la vitamina A proteggeva dal contagio è stato quasi casuale. È noto che carenze strutturali di vitamina A sono correlate alla cecità e addirittura alla morte: per questa ragione l’OMS in Africa sub-sahariana tenta di raggiungere tutti i bambini sotto i 5 anni di età per somministrare loro quest’unica dose extra di vitamina e proteggerli in tempo.

I ricercatori della Hopkins University erano alla ricerca di possibili connessioni tra incidenza della malaria nella popolazione infantile e vaccini infantili o integrazione di vitamina A. Osservavano 6.100 bambini tra i 6 e i 59 mesi residenti in Burkina Faso, Mozambico, Rwanda e Senegal.

Solo la vitamina A ha mostrato di avere un concreto effetto protettivo contro la malaria, soprattutto a queste condizioni:

  • se somministrata durante la stagione delle piogge (quando le zanzare infette sono più numerose e aggressive);
  • se ad assumerla sono i bambini più grandi;
  • tanto più efficace, quanto più tempo era passato dall’assunzione della vitamina.

Purtroppo, solo il 62% dei bambini dello studio ha ricevuto in tempo la dose extra di vitamina A. Del resto, sino ad oggi non si sospettava che la vitamina A potesse avere effetti protettivi contro la malaria.

La malaria è un grave problema di salute pubblica: la mortalità infantile mondiale è dovuta nel 7% dei casi proprio di questa malattia – e più dell’ 80% dei casi di contagio avviene in Africa sub-sahariana. Sarebbero centinaia di migliaia i bambini salvati dalla morte.

Mostra commenti
Fecondazione artificiale ed eterologa: un aiuto dalla scienza
Fecondazione artificiale ed eterologa: un aiuto dalla scienza
Disturbo ossessivo compulsivo: come accorgersene
Disturbo ossessivo compulsivo: come accorgersene
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Yogurt? Ok, ma solo se è al 100% naturale
Yogurt? Ok, ma solo se è al 100% naturale
Diabete di tipo 2: i pro e contro della metformina
Diabete di tipo 2: i pro e contro della metformina
Sono arrivati i 60 anni? La dieta che riduce il rischio di mortalità
Sono arrivati i 60 anni? La dieta che riduce il rischio di mortalità
Vitamina A: non fa bene alle ossa, quando assunta in eccesso
Vitamina A: non fa bene alle ossa, quando assunta in eccesso