Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Ogni quanto misurare la glicemia? C’è chi dice di non farlo troppo spesso

Ogni quanto misurare la glicemia? C’è chi dice di non farlo troppo spesso

Quando misurare la glicemia con il diabete di tipo 2? Questo è certamente uno dei più consueti punti interrogativi dei pazienti o di chi si prende cura di loro. Facciamo chiarezza.

Quante volte misurare la glicemia

La frequenza della misurazione dipende dalla terapia del diabete che si sta seguendo. Si raccomanda alle persone con diabete di tipo 2 trattate con ipoglicemizzanti orali, come la metformina, e/o insulina oppure alle persone in terapia diabetica convenzionale con 2 iniezioni al giorno di insulina di monitorare la glicemia almeno 4 volte al giorno. In particolare:

  • Prima di colazione
  • Prima di pranzo
  • Prima di cena
  • Prima di coricarsi

Ogni tre settimane circa sarebbe utile misurare la glicemia verso le due di notte, per stanare eventuali fluttuazioni glicemiche notturne.

Nelle fasi di regolazione della terapia potrebbe essere opportuna una ulteriore misurazione della glicemia postprandiale. Una o due ore dopo i pasti, infatti, misurare la glicemia aiuterà a definire meglio la terapia e la corretta dose di insulina, quando se ne fa uso.

Forse ci sono novità

Un nuovo studio pubblicato di recente ha acceso un dibattito su quante volte “pungere i polpastrelli” di un diabetico in un giorno e su come dovrebbero essere usati i dati sui livelli ematici di zucchero (glicemia).

Argomento, questo, al centro di un dibattito all’interno della comunità dei diabetici per comprendere quanto spesso i pazienti affetti da questa patologia dovrebbero misurare il livello di glicemia.

Secondo lo studio pubblicato sulla rivista scientifica JAMA Internal Medicine, il 14% dei pazienti con diabete mellito di tipo 2 testerebbe troppo spesso i livelli di glicemia.

Attenzione, però. Lo studio si riferisce ai pazienti che fanno uso di metformina – un farmaco ipoglicemizzante, il più prescritto per abbassare lo zucchero nel sangue. Infatti, secondo gli studiosi che hanno condotto questa ricerca, mentre per i pazienti che seguono una terapia a base di insulina è necessario conoscere i livelli ematici di glucosio prima di assumere il farmaco, i pazienti che si curano solo con metformina, che non hanno bisogno di ulteriori farmaci ipoglicemizzanti o di insulina, non hanno necessità di testare la glicemia più volte al giorno.

Questa conclusione presuppone che ogni paziente in terapia con metformina raggiunga, solo grazie all’azione di questo farmaco, corretti livelli di zucchero nel sangue e di emoglobina glicata. Tuttavia, i livelli di glucosio hanno la tendenza a fluttuare in base alla quantità giornaliera di carboidrati, grassi, proteine, attività, stress, farmaci assunti per altri disturbi (come i cortisonici che aumenteranno i livelli di zucchero nel sangue).

L’utilizzo del glucometro con strisce reattive e un dispositivo pungidito rimangono lo strumento indispensabile di monitoraggio per accertarsi dei propri livelli ematici di glucosio e agire di conseguenza.

Quanto fidarsi di queste nuove informazioni

Decenni di sforzi educativi per il paziente lo hanno condotto verso terapia e alimentazione consapevoli che passavano attraverso la misurazione della glicemia prima di assumere farmaci e pasti.

I nuovi studi sembrerebbero contraddire gli insegnamenti standard, andando decisamente controcorrente. I pazienti sono stati davvero educati a una quantità eccessiva di misurazioni. E se questo fosse un abbaglio? Se fossero, invece, corrette le direttive da sempre seguite?

È importante che i risultati di ogni nuova ricerca vadano ben calibrati, soprattutto quando si tratta di patologie croniche. È dunque fisiologico il timore è che i risultati di questo piccolo studio possano essere fuorvianti e dannosi per molti pazienti diabetici, portandoli a credere di non aver bisogno di testare frequentemente i livelli di zucchero nel sangue.

In attesa di nuove direttive, è sempre consigliabile non modificare le abitudini e le raccomandazioni del proprio medico curante. Fino ad oggi, infatti, le frequenti misurazioni della glicemia sono stati un vero e proprio salvavita per i pazienti diabetici.

 

 

comments powered by Disqus