icon/back Indietro Esplora per argomento

Perché dovremmo bere tutti caffè di broccoli

Angelica Sandrini | Studentessa di Biotecnologie

Ultimo aggiornamento – 07 Maggio, 2021

I benefici del caffè di broccoli

Quante volte, da bambini, le nostre mamme ci hanno detto di mangiare i broccoli perché fanno bene?

Verdi e croccanti, i broccoli apportano effettivamente numerosi benefici al nostro organismo, soprattutto grazie ai molteplici nutrienti di cui sono ricchi, come la vitamina C, la vitamina K, le vitamine del gruppo B, ferro e zinco.

L’unico difetto? Non tutti riescono a reggere il loro sapore, alcune persone non riescono a sopportarne nemmeno l’odore. Ma se vi dicessi che c’è un’alternativa?

Proprio così, esiste la possibilità di mangiare i broccoli senza nemmeno rendersi conto che lo si sta facendo. Tutto questo grazie al caffè di broccoli!

Prima, però, vediamo insieme i benefici di quest’ortaggio.

6 benefici del mangiare broccoli

Dato l’alto contenuto di sostanze antiossidanti e di minerali essenziali, il consumo regolare di broccoli potrebbe avere un importane effetto protettivo e preventivo contro lo sviluppo di alcune patologie, tra cui anche il cancro.

I broccoli, infatti, sono parte della famiglia delle crucifere, un tipo di verdura dalla composizione chimica complessa, a cui appartengono anche gli agenti fitochimici, il sulfurano e i suoi fitonutrienti, che potrebbero ridurre il rischio di cancro al colon-retto, alla prostata e al seno.

I broccoli sono anche ricchi di antiossidanti, che combattono i radicali liberi – il cui effetto nocivo colpisce le cellule, la pelle e l’organismo a livello interno – salvaguardando il nostro corpo dall’invecchiamento precoce e dal rischio di malattie croniche.

Un altro beneficio riguarda la salute dei nostri occhi. I broccoli, infatti, contengono una quantità significativa di riboflavina, ovvero di vitamina B2, che svolge un ruolo fondamentale nell’aiutare l’occhio ad adattarsi ai cambiamenti di luce. L’assunzione di una dose corretta di B2 aiuta a combattere l’infiammazione, la vista offuscata e la stanchezza oculare.

Ebbene sì, questi ortaggi proteggono anche il cuore, grazie al loro alto contenuto di fibre. Oltre a questo, sono ricchi di sulforafano, una sostanza che attiva una proteina in grado di arrestare la formazione di placche nei vasi sanguigni.

Infine, sempre grazie alla loro elevata percentuale di fibre, accompagnata a un basso contenuto calorico, sono l’alimento ideale per i diabeti.

La presenza di vitamina K li rende anche perfetti per migliorare la salute delle nostre ossa.

La rivoluzione del caffè di broccoli

Insomma, abbiamo capito quanto i broccoli siano importanti per la nostra salute, ma mangiarli continua a essere così difficile. Per fortuna arriva dall’Australia in nostro aiuto il caffè di broccoli!
Il caffè ai broccoli è già servito in alcuni locali di Melbourne e contiene un estratto in polvere di questa verdura. A studiare la sua realizzazione sono stati gli scienziati dell’ente nazionale di ricerca Commonwealth Scientific and Industrial Research Organizatio (Csiro), insieme a numerosi esperti agricoli.

Basterebbero giusto un paio di cucchiai di questa mirabolante polvere, mescolata – oltre che al caffè – anche a bevande, minestre, torte e biscotti, per ottenere i benefici di una porzione di broccoli.

Al suo interno, infatti, possiamo trovare numerosi nutrienti, un toccasana per la nostra salute come:

  • Fibre alimentari
  • Vitamina B6
  • Vitamina E
  • Vitamina K
  • Vitamina C
  • Vitamina A
  • Folati
  • Magnesio
  • Potassio

L’idea nasce dalla volontà di offrire la possibilità a chiunque di poter assumere le corrette porzioni giornaliere di verdura, nonostante il sapore non sia di loro gusto. Non a caso, John Lloyd, tra i padri del caffè di broccoli, ha affermato: “La ricerca dimostra che non si assume mai la dose giornaliera raccomandata di verdura, tanto che l’opzione della polvere di broccoli potrebbe contribuire a risolvere questo problema”.

Il secondo obiettivo è quello di ridurre gli sprechi. Molti prodotti vengono, infatti, eliminati ancor prima di raggiungere gli scaffali dei supermercati perché guasti o ammaccati, e quindi non adatti da esporre alla clientela. Perché, dunque, non riutilizzare questi prodotti per farne una magica polvere?

Cosa aspettate allora a provare il broccoli coffee, che combina gli elementi nutritivi del broccolo combinati alla bevanda italiana per eccellenza? Se ci sarà l’occasione di assaggiarlo, noi lasciatela scappare!

Condividi
Angelica Sandrini | Studentessa di Biotecnologie
Scritto da Angelica Sandrini | Studentessa di Biotecnologie

Sono una studentessa di Biotecnologie e, negli anni, ho sviluppato una vera e propria passione per tutto ciò che riguarda la medicina e la scienza in generale. Amo da sempre leggere e scrivere.

a cura di Dr.ssa Elisabetta Ciccolella
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
tosse-da-reflusso
Tosse da reflusso: cos’è e come si cura

La tosse da reflusso è un sintomo fastidioso legato al reflusso e che spesso resiste alla terapia farmacologica: ecco cos’è la tosse da reflusso e come si cura

icon/chat