Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Stanchezza e anemia? Ecco il legame con la celiachia

Stanchezza e anemia? Ecco il legame con la celiachia

È sempre più facile trovare prodotti privi di glutine sugli scaffali dei supermercati e dei negozi di alimentari per venire incontro alle esigenze dei soggetti celiaci. Ma cos’è la celiachia e quali disturbi sono a essa associati? Cerchiamo di analizzare quei campanelli di allarme che potrebbero rappresentare un sintomo della celiachia: anemia e stanchezza. Inquadreremo le cause dell’anemia da celiachia e il rapporto tra celiachia e stanchezza cronica.

La celiachia e i suoi effetti sull’intestino

La celiachia è una malattia cronica, nella quale il glutine –  un complesso alimentare costituito principalmente da proteine,
e tipicamente contenuto in alcuni cereali – causa una risposta immunitaria anomala e abnorme nella mucosa intestinale, che viene così danneggiata. La sua incidenza è aumentata nel corso degli ultimi 50 anni e si ritiene che i fattori scatenanti della patologia siano immunologici, genetici e ambientali.

I danni provocati dalla celiachia sono a carico del piccolo intestino, la cui mucosa cambia morfologia presentandosi infiammata, con villi di ridotte dimensioni o del tutto assenti e iperplasia delle cripte di Lieberkühn.

I danni prodotti sulla mucosa intestinale sono la causa per cui chi è affetto da celiachia sviluppa malassorbimento di uno o più nutrienti, che si manifesta con sintomi tipici della deficienza di un certo nutriente. Il malassorbimento è dovuto alla riduzione della superficie intestinale, per la progressiva riduzione e perdita dei villi.

Solo una piccola percentuale di individui celiaci presenta la forma classica della malattia, con diarrea, steatorrea, perdita di peso, e le manifestazioni tipiche della carenza nutrizionale. Nella maggior parte dei casi, infatti, la celiachia si mostra in forma atipica o in forma silente (cioè asintomatica). Le manifestazioni sintomatiche delle forme atipiche non sono immediatamente riconducibili al malassorbimento intestinale, poiché si tratta di manifestazioni extra-intestinali, ad esempio osteopenia, infertilità, sintomi neurologici, anemia e stanchezza cronica.

Anemia da celiachia: di cosa si tratta

L’anemia da celiachia è una possibilità frequente ma, come detto in precedenza, non è scontato che la celiachia sia individuata come la causa dell’anemia se si soffre di celiachia atipica.

L’anemia è la condizione in cui si manifesta una riduzione dei livelli di emoglobina, la proteina che trasporta l’ossigeno ai tessuti, rimuovendo l’anidride carbonica. Per poter svolgere la sua funzione, l’emoglobina ha bisogno di un gruppo chimico, chiamato gruppo eme, nel cui centro è presente un atomo di ferro. Il ferro del gruppo eme è responsabile del legame dell’emoglobina all’ossigeno e all’anidride carbonica.

Negli adulti, il contenuto totale di ferro è di circa 4-5 g, di cui 2,5 g sono contenuti nell’emoglobina. Il resto del ferro, invece, si trova nei depositi tissutali e viene mobilizzato all’occorrenza. Nei casi di carenza di ferro non è più possibile far fronte alle richieste dell’organismo e la quantità di emoglobina prodotta si riduce, sviluppando così l’anemia.

Esistono diversi tipi di anemia e quella da carenza di ferro è detta anemia sideropenica. La carenza di ferro può essere dovuta a uno scarso apporto di questo nutriente con l’alimentazione, a eccessive perdite di sangue o ad alterazioni dell’assorbimento intestinale.

Le alterazioni dell’assorbimento intestinale sono la ragione per cui esiste un legame tra anemia da carenza di ferro e celiachia. Il ferro, infatti, viene assorbito nel duodeno, la porzione di intestino che subisce danni con la celiachia. Quando non vi sono danni all’intestino tali da causare malassorbimento, il ferro introdotto con la dieta viene normalmente assorbito. La principale fonte di ferro è rappresentata dagli alimenti di origine animale, ma si assume anche con le verdure a foglia verde scura e con i legumi. A tal proposito, è utile ricordare che l’assorbimento del ferro è migliorato con l’assunzione di vitamina C, che si trova in agrumi, peperoni, broccoli e lattuga.

La carenza di ferro, però, non è l’unica ragione per cui si sviluppa l’anemia da celiachia. Anche la carenza di vitamina B9 (acido folico) e di vitamina B12, infatti, sono causa di anemia. Le due vitamine sono assorbite nel piccolo intestino, ragione per cui gli individui celiaci possono presentare deficit di questi nutrienti e sviluppare anemia.

Celiachia e stanchezza fisica: ecco il legame

L’anemia è di per sé una condizione che predispone ad avvertire particolarmente la stanchezza, perciò è facile che gli individui celiaci anemici lamentino spesso l’affaticamento. Tuttavia, la stanchezza cronica può presentarsi anche senza anemia.

La stanchezza cronica da celiachia, infatti, è considerata un altro sintomo extra-intestinale, noto anche come astenia. Quando si parla di astenia non si fa riferimento a ciò che normalmente indichiamo come stanchezza, per esempio a seguito di uno sforzo prolungato o di una giornata intensa, ma alla sensazione di stanchezza anche a riposo.

Tra le varie cause di astenia rientrano il malassorbimento dei nutrienti, tipico della malattia celiaca, ma anche la tiroidite autoimmune, spesso associata alla celiachia, e la depressione.

Il rapporto tra celiachia e astenia non è limitato solo a celiachia e stanchezza fisica, ma può estendersi anche a livello nervoso fino ad arrivare a palesarsi come sindrome da fatica cronica, caratterizzata da:

  • Stanchezza fisica profonda e cronica
  • Alterazioni cognitive e del sonno
  • Cefalea
  • Dolori articolari e muscolari

La condizione può diventare invalidante, incidendo grandemente sulla qualità di vita. Non sono note le cause scatenati della sindrome, ma è stata osservata un’associazione con la celiachia.

Come abbiamo visto, la celiachia non è solo una malattia che produce sintomi intestinali, ma è responsabile di molti altri sintomi e, se non trattata, può avere anche serie complicazioni. Con l’eliminazione del glutine dall’alimentazione si migliora notevolmente la qualità di vita, riducendo anche la stanchezza cronica e l’anemia da celiachia.

comments powered by Disqus