Sei un professionista sanitario? Iscriviti
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery

Cerca

Chiudi
Specialità
Città
Medicina Termale Ortognatodonzia Agopuntura Allergologia Anatomia ed istologia patologica Andrologia Anestesia Angiologia Audiologia Auxologia Biochimica clinica Cardiochirurgia Cardiochirurgia pediatrica Cardiologia Check-up Chinesiologia Chiropratica Chirurgia ambulatoriale Chirurgia d'urgenza Chirurgia del piede Chirurgia dell'apparato digestivo Chirurgia dell'obesità Chirurgia della mano Chirurgia della spalla Chirurgia endoscopica Chirurgia epato biliare Chirurgia generale Chirurgia laparoscopica Chirurgia maxillo facciale Chirurgia mininvasiva Chirurgia oncologica Chirurgia orale Chirurgia pediatrica Chirurgia plastica Chirurgia refrattiva Chirurgia senologica Chirurgia toracica Chirurgia toracico-vascolare Chirurgia vascolare Consulente Olistico Consulente Professionale in Allattamento Materno Counseling Criminologia Cure termali Day hospital Day surgery Dermatologia Dermosifilopatia Detenuti Diabetologia Diagnostica per immagini Dietologia Educatore Professionale Ematologia Emodialisi Emodinamica e chirurgia endoluminale Endocrinologia Endodonzia Endoscopia Epatologia Farmacia Farmacologia clinica Fisiatria Fisiokinesiterapia Fisiopatologia della riproduzione Fisioterapia Flebologia Foniatria Gastroenterologia Genetica Geriatria Ginecologia Gnatologia Grafologia Grandi ustioni Grandi ustioni pediatriche Hospice Igiene dentale Igiene e medicina preventiva Immunologia Implantologia Infermieristica Iridologia Laboratorio analisi Logopedia Lungodegenti Malattie infettive e tropicali Medicazioni Medicina complementare Medicina del dolore Medicina del lavoro Medicina dello sport Medicina di comunità Medicina estetica Medicina fisica e riabilitativa Medicina generale Medicina interna Medicina iperbarica Medicina legale Medicina metabolica Medicina molecolare Medicina nucleare Medicina psicosomatica Medicina subacquea Medicina tropicale Microbiologia e virologia Microchirurgia Musicoterapia Naturopatia Nefrologia Nefrologia (abilitaz. al trapianto) Nefrologia pediatrica Neonatologia Neuro-riabilitazione Neurochirurgia Neurochirurgia pediatrica Neurofisiopatologia Neurologia Neuropsichiatria Neuropsichiatria infantile Neuropsicologia Neuropsicomotricità Nido Nutrizione Nutrizione e dietistica Nutrizione Olistica Oculistica Odontoiatria conservativa Odontoiatria e stomatologia Odontostomatologia Omeopatia Omotossicologia Oncoematologia Oncoematologia pediatrica Oncologia Optometria Ortodonzia Ortopedia e traumatologia Ortopedia-chirurgia della colonna vertebrale Ortottica OSA - Operatore Socio Assistenziale OSS - Operatore Socio Sanitario Ossigenoterapia Osteopatia Ostetricia Otologia Otorinolaringoiatria Parodontologia Patologia Clinica Pedagogia Clinica Pediatria Pedodonzia - odontoiatria pediatrica Pensionanti Pneumologia Podologia Posturologia Proctologia Pronto Soccorso Protesi dentaria Psichiatria Psicologia Psicoterapia Radiologia Radioterapia Radioterapia oncologica Recupero e riabilitazione funzionale Recupero e riabilitazione posturale Reumatologia Riabilitazione Riabilitazione cardiologica Riabilitazione neuromotoria e ortopedica Riabilitazione ortopedica Riabilitazione psiconeurogeriatrica Rianimazione RSA - Case di Riposo Salute mentale Scienza dell'Alimentazione Senologia Sessuologia Shiatsu Stroke unit Tecniche di radiologia medica Tecnico Audioprotesista Tecnico Ortopedia Tecnico sanitario di neurofisiopatologia Terapia del dolore Terapia intensiva Terapia intensiva neonatale Tossicologia Unità coronarica Unità spinale Urologia Urologia pediatrica Vulnologia Week surgery
Sei un professionista sanitario? Iscriviti

Quell’ulcera che divora (letteralmente) la pelle

Quell’ulcera che divora (letteralmente) la pelle

Si pensava fosse diffusa solo in Africa ma, purtroppo, non è così. L’ulcera carnivora, una malattia della pelle che divora dall’interno chi ne è affetto, sta infatti colpendo l’Australia: i casi nel paese sono aumentati del 400 percento negli ultimi 4 anni e hanno raggiunto picchi allarmanti nello stato di Victoria, sulla costa meridionale. Non è un caso che i medici australiani parlino di “epidemia”. Vediamo di cosa si tratta.

Ulcera carnivora: cosa sta succedendo nelle zone a clima temperato

«Nessuno capisce cosa sta accadendo e cosa sta causando questa epidemia – ha affermato l’esperto in malattie infettive, dr. Daniel O’Brien alla Bbc – Possiamo offrire alcuni indizi, ma non abbiamo ancora prove. È un mistero». Proprio così: nel solo 2017, si sono registrati ben 275 casi di infezione, con un incremento del 51% rispetto all’anno precedente. Il 2018 non sembra promettere bene.

La malattia, anche nota come ulcera di Buruli, è diventata «spaventosamente comune, oltre ad essere particolarmente grave». Il motivo, però, non è per nulla chiaro. L’ulcera carnivora è infatti generalmente diffusa in aree con un clima tropicale, che poco hanno a che fare con l’Australia, caratterizzata da un clima essenzialmente temperato. Sarà colpa delle zanzare, portatrici del batterio che scatena l’infezione? Alcune teorie dicono di sì, ma non vi accordo sulle reali origini e motivazioni.

Nel frattempo, le autorità sanitarie dello Stato di Victoria stanno investendo quattrini in ricerca, avviando al contempo una campagna di sensibilizzazione per aumentare la consapevolezza dei cittadini riguardo l’infezione. Attenzione anche a cani, gatti, koala e opossum, avvertono: anche loro possono contrarre la malattia, anche se non è ben chiaro se possano essere o meno veicolo di trasmissione. I test continuano, lo stato di tensione è piuttosto alto.

«Capisco l’allarme dei colleghi australiani che si ritrovano a dover affrontare in un ambiente temperato quella che era considerata una malattia rara tropicale – ha commentato il dr. Massimo Galli, professore di Malattie Infettive all’Università degli studi di Milano – Possiamo ipotizzare di essere di fronte a un fenomeno di global health: questo microbatterio potrebbe essere stato trasportato banalmente anche una semplice pianta, e avere trovato poi terreno fertile in ambiente acquatico. Non credo invece che le zanzare possano essere un vettore». Una cosa è certa, a detta del dr. Galli: le terapie per curare l’ulcera del Buruli sono lunghe (molto lunghe) e non ancora univoche.

Ulcera carnivora: di cosa si tratta

L’ulcera carnivora, più propriamente chiamata ulcera del Buruli, è un’infezione causata dal batterio Mycobacterium ulcerans e si manifesta come un piccolo nodo sottocutaneo, indolore e mobile, che ingrandisce sino a trasformarsi in ulcera. I sintomi tipici della malattia, sono:

  • Gonfiore della pelle
  • Perdita della pelle
  • Deformazione dei tessuti molli
  • Una o più ulcere a crescita lenta

Ma come agisce il batterio? Quando raggiunge la pelle, rilascia tossine che vanno a distruggere le cellule del derma, così come i vasi sanguigni e il grasso sottocutaneo, causando la formazione di ulcere e la perdita di pelle. Con l’avanzare del tempo, l’ulcera si ingrandisce, portando a deturpazione permanente e disabilità.

Non è un caso, infatti, che in gergo venga identificata come ulcera carnivora. Attenzione, però. Se la pelle è la sede favorita dal batterio, non si esclude che possa colpire anche l’osso, con maggior facilità per gambe, braccia e viso. Se non trattata con antibiotici la malattia può causare deformità irreversibili. Purtroppo, però, non è noto come l’uomo possa contrarre l’infezione. Ed è questo  il problema più grande, perché impedisce qualsiasi azione di prevenzione. Soprattutto oggi, che la patologia sembra avere caratteri epidemici.

comments powered by Disqus