Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Notizie di salute
  3. Vitamina C: un alleato contro le malattie respiratorie

Vitamina C: un alleato contro le malattie respiratorie

Ultimo aggiornamento – 05 febbraio, 2016

Indice

Molte persone, anche quelle che soffrono di asma, avvertono bronco-costrizione o altri sintomi di insufficienza respiratoria dopo l’esercizio fisico.

Uno nuovo studio, condotto dai ricercatori dell’Università di Helsinki e pubblicato sulla rivista Allergia, Asma & Immunologia Clinica, ha dimostrato che la vitamina C può contribuire ad alleviare i problemi respiratori causati dall’esercizio fisico.

Precedenti indagini hanno suggerito che questo tipo di broncocostrizione è mediata in parte da istamine, prostaglandine e cisteinil-leucotrieni, che sono mediatori sintetizzati attraverso processi metabolici che coinvolgono anche l’acido ascorbico, o vitamina C. Inoltre, la vitamina C è un potente antiossidante e potrebbe quindi interrompere i percorsi ossidativi collegati allo stress respiratorio indotto dall’esercizio fisico.

Lo studio

I ricercatori hanno condotto una metanalisi su numerosi studi precedenti e, analizzandone cinque in particolare, hanno constatato che i sintomi respiratori sono diminuiti del 50% quando alle persone che erano sotto stress fisico pesante è stata data la vitamina C.

Un altro gruppo di ricercatori ha osservato 12 persone di età media di 26 anni che soffrivano di asma e di broncocostrizione indotta dall’esercizio. Ai partecipanti sono stati somministrati la vitamina C e un placebo in giorni alterni, ed è stata misurata la forza di espirazione e i livelli di ostruzione delle vie aeree, prima e dopo l’esercizio.

Tra i partecipanti che hanno sperimentato un calo significativo dell’ostruzione dei livelli di ostruzione in seguito all’esercizio (5 dei 12), la vitamina C ha aumentato i livelli post-esercizio dal 50 al 150 per cento. “Data la sicurezza e il basso costo della vitamina C“, ha detto il ricercatore Harri Hemilae la coerenza dei risultati positivi negli studi randomizzati sulla vitamina contro la broncocostrizione indotta dall’esercizio e i sintomi respiratori, è consigliato testare individualmente se la persona può trarre un beneficio dall’assunzione di questa vitamina dopo l’esercizio fisico”.

Vitamina C: un toccasana contro la malattia polmonare cronica ostruttiva

Ma la ricerca ha anche indicato come la vitamina C possa migliorare la funzione muscolare nelle persone con una malattia polmonare cronica ostruttiva (BPCO). Nella BPCO, la funzione polmonare peggiora progressivamente e la funzione dei muscoli scheletrici degrada, rendendo le attività ordinarie difficili o impossibili.

Uno studio condotto dai ricercatori del George E. Whalen Medical Center e della University of Utah e pubblicato sull’American Journal of Physiology-Regulatory, Integrative e Comparative Physiology, ha provato come i pazienti affetti da BPCO trattati con la vitamina C per via endovenosa abbiano avvertito meno fatica muscolare dopo gli esercizi di flessione del ginocchio.

Inoltre, la respirazione del paziente è rallentata e migliorata, l’attività antiossidante nel sangue è aumentata e il flusso sanguigno a riposo e la pressione arteriosa si sono ridotti. I risultati rafforzano l’evidenza che lo stress ossidativo svolge un ruolo chiave nei sintomi della BPCO, inclusa la perdita della funzione muscolare.

Riuscire a ridurre lo stress ossidativo con una qualche forma di terapia antiossidante in un ambiente clinico può rappresentare un’importante via terapeutica per i pazienti con BPCO“, hanno scritto i ricercatori.

Mostra commenti
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Le attività di ricerca nella lotta contro il diabete
Le soluzioni “fai da te” contro il mal di testa
Le soluzioni “fai da te” contro il mal di testa
Contatta uno specialista Prenota un videoconsulto
Articoli più letti
Autismo e diagnosi precoce: un test sulle pupille può predirlo?
Autismo e diagnosi precoce: un test sulle pupille può predirlo?
Sì a un bicchiere di vino a Natale, ma mai associato a questi cibi!
Sì a un bicchiere di vino a Natale, ma mai associato a questi cibi!
Mal di testa: 10 miti da sfatare
Mal di testa: 10 miti da sfatare
Gli uomini saranno sempre più alti?
Gli uomini saranno sempre più alti?