Cani Spitz: ecco le razze di Spitz Europei

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 17 Febbraio, 2023

Scopriamo tutti i segreti della razza di cane Spitz

I cani Spitz sono un gruppo di razze molto antiche appartenenti al Gruppo 5 dei “Cani Tipo Spitz e Tipo Primitivo”, secondo la classificazione della F.C.I. – Federation Cynologique Internationale.

Vediamo quali sono le razze che rientrano in questo Gruppo e quali sono le razze di cani Spitz Europei.

Razze Spitz e di tipo primitivo

Cani nordici da slitta

  • Alaskan Malamute;
  • Canadian Eskimo Dog;
  • Groenlandese;
  • Samoiedo;
  • Siberian Husky;
  • Yakutskaya Laika.

Cani nordici da caccia

  • Cane da Orso della Carelia;
  • Jamthund;
  • Laika della Siberia Occidentale
  • Laika della Siberia Orientale;
  • Laika Russo-Europeo;
  • Norrbottenspets;
  • Norsk Elghund Grigio;
  • Norsk Elghund Nero;
  • Norsk Lundehund;
  • Spitz Finnico.

Cani nordici da guardia e da pastore

  • Cane da Pastore di Islanda;
  • Lapinkoira;
  • Pastore Finlandese della Lapponia;
  • Norsk Buhund;
  • Svensk Lapphund;
  • Vastgotsaaspets.

Spitz Europei

  • Spitz Tedesco;
  • Volpino Italiano.

Spitz Asiatici e razze affini

  • Akita;
  • Akita Americano;
  • Anjing Kintamani-Bali;
  • Chow-Chow;
  • Eurasier;
  • Hokkaido;
  • Kai;
  • Kishu;
  • Korea Jindo Dog;
  • Shiba;
  • Shikoku;
  • Spitz Giapponese;
  • Thai Bangkaew Dog.

Tipo primitivo

  • Basenji;
  • Canaan Dog;
  • Perro sin pelo del Perù;
  • Pharaon Hound;
  • Xoloitzcuintle.

Tipo primitivo da caccia

  • Cirneco dell’Etna;
  • Podenco Canario;
  • Podenco Ibicenco;
  • Podenco Portugues;
  • Taiwan Dog.

Tipo primitivo da caccia con cresta sul dorso

Thai Ridgeback Dog.

Cani Spitz Europei

La razza Spitz europea comprende gli Spitz tedeschi e il Volpino italiano. Due razze diverse, malgrado le loro caratteristiche simili, per quanto riguarda il pelo folto e lungo. Vediamo l'aspetto, il carattere e le caratteristiche di queste due razze canine.

Spitz Tedeschi, la loro origine

Gli Spitz Tedeschi sono tra le razze più antiche dell'Europa centrale che si pensa discendere dal "Cane della Torba” (Torfhund) che viveva nelle paludi addirittura già fin dall'Età della Pietra. 

In Germania, originariamente lo Spitz aveva l'aspetto simile a quello di un lupo e veniva utilizzato come cane da caccia e da pastore per cacciare animali come il cinghiale, l'orso e il lupo, e per proteggere il bestiame.

Negli anni a venire, lo Spitz tedesco è stato selezionato per le sue dimensioni più piccole ed è diventato un cane da compagnia. Nel XIX secolo la razza è stata riconosciuta dalla Federazione Cinologica Internazionale (FCI).

Aspetto e caratteristiche 

Gli Spitz sono cani dall'aspetto riconoscibile per alcune caratteristiche, tra queste:

  • mantello folto e doppio 
  • muso e orecchie piccoli e appuntiti
  • gli occhi piccoli e a mandorla
  • folta pelliccia intorno al collo
  • la coda arricciata sul dorso. 

Esistono diverse taglie e dimensioni dello Spitz tedesco che, in linea di massima, possiamo schematizzare in questo modo:

  • Spitz Tedesco Nano: conosciuto anche come Zwergspitz, Spitz di Pomerania o Volpino di Pomerania, è la taglia più piccola con un peso che si aggira tra 1,5 e 3 kg e con un’altezza che va dai 18 ai 24 cm.
  • Spitz Tedesco Medio: conosciuto anche come Mittelspitz, è una taglia media che pesa tra 6 e 10 kg. Nasce come cane da caccia e da pastore. Tra i colori ammessi, bianco, nero o marrone, arancio, grigio.
  • Spitz Tedesco Grande: conosciuto anche come Großspitz, è la taglia più grande per un peso tra 10 e 20 kg e con un'altezza che va dai 40 ai 50 cm. Il mantello può essere bianco, nero o marrone.
  • Spitz Tedesco Gigante: conosciuto anche come Wolfspitz, è una rara taglia di Spitz tedesco che pesa tra 15 e 25 kg. Anch'esso come il medio e il grande è stato utilizzato in passato come cane da caccia e da pastore.

Carattere dello Spitz Tedesco

Il cane razza Spitz è un ottimo animale da compagnia che convive bene in ogni ambiente domestico. La sua allegria, affettuosità e adattabilità lo rende un compagno di vita amabile, anche dove vi siano bambini, con i quali il cane instaura un rapporto speciale per il suo temperamento giocherellone. 

Lo Spitz si affeziona, diventa protettivo e vuole essere visto. Non risparmierà i suoi familiari da qualche richiesta di attenzioni che esprime attraverso l'abbaio. Questa caratteristica viene dal suo passato come cane da guardia

Tra le altre caratteristiche di questo cane, la sua spiccata intelligenza che rende semplice e rapido il suo apprendimento. Meno edificante, la tendenza alla ribellione. Il suo carattere forte può esplodere di tanto in tanto come atteggiamento impositivo, ma che può essere mitigato da una buona educazione

È bene considerare anche che lo Spitz non ama la solitudine. Se lasciato troppo a sé stesso, potrebbe manifestare disagi comportamentali.

Cure e salute dello Spitz

Non perde molto pelo, lo Spitz richiede giusto una spazzolatura più volte alla settimana per mantenere il mantello pulito ed evitare la formazione di nodi. La spazzolatura deve essere fatta osservando alcuni accorgimenti:

  • con delicatezza
  • nei punti più critici con maggiore attenzione, ovvero nella zona delle orecchie dove il pelo tende a formare grovigli
  • seguendo il verso del pelo.

La muta avviene tra i 4 e gli 8 mesi di vita e 2 volte all'anno, al cambio di stagione.

Di tanto in tanto è consigliabile portare lo Spitz da un toelettatore che possa mantenere il suo pelo ben curato. Se vogliamo lavare lo Spitz, è possibile farlo dai 6 mesi in poi (ecco alcuni consigli per lavare il cane). Prima di questo tempo, meglio usare salviettine umidificate e igieniche o lo shampoo a secco.

Per quanto riguarda la salute, lo Spitz Tedesco ha una buona salute, è un cane attivo che non tende a ingrassare per via del suo metabolismo, che consuma energia a ritmi molto elevati, ma potrebbe soffrire di problemi ai denti e agli occhi come pure sviluppare altre malattie comuni, tra queste:

Volpino Italiano, razza cani Spitz

Appartiene ai cani di razza Spitz anche il famoso Volpino Italiano, un cane di taglia piccola originario dell'Italia, probabilmente anche questa varietà discendente dallo Spitz Europeo. La razza è stata utilizzata come cane da guardia, per la caccia e per proteggere il bestiame. 

Tra il 500 e il 600, nel secolo del Rinascimento, e nell'Ottocento, il Volpino era apprezzatissimo come cane da compagnia, soprattutto presso le corti europee e tra i nobili. E ancora oggi è molto amato, anche se considerata una razza rara, per il suo temperamento affettuoso e giocoso. È stato riconosciuto dalla Federazione Cinologica Internazionale (FCI) nel 1954.

Aspetto e caratteristiche 

L'aspetto fisico del Volpino sono riconoscibili da alcune caratteristiche, tra le quali:

  • mantello dal pelo lungo e folto, con un fitto sottopelo.
  • colori ammessi dallo standard: bianco e rosso
  • corporatura compatta e armoniosa
  • altezza pari a circa 30-33 cm per i maschi, 28-31 cm per le femmine.

Il Volpino è un cane molto affettuoso e con un carattere deciso. È molto attivo ed energico, con una gran voglia di giocare. Si affeziona molto alla sua famiglia, compresi i bambini. Diventa molto protettivo ed è sempre vigile e diffidente con gli sconosciuti. E se una situazione non lo convince, tende ad abbaiare (per le sue origini da bravo guardiano).

Cure e Salute 

Per quanto riguarda le cure, parlando del suo pelo, un paio di volte l'anno il Volpino italiano fa la muta, ovvero perde tutto il sottopelo. È proprio in questo periodo che il suo mantello ha bisogno di maggiori attenzioni.

La durata di vita media del Volpino Italiano è tra i 14 e i 15 anni.

Tra i più comuni problemi di salute che possono insorgere anche in questa razza vi sono:

  • Displasia dell'anca
  • Problemi oculari e dentali (considerare eventualmente interventi di pulizia dei denti o detartrasi per prevenire il tartaro) 
  • Malattie della pelle: come la dermatite atopica, che può causare prurito e irritazione della pelle.
  • Problemi respiratori
  • Patologie cardiache.

Naturalmente, non è detto che queste condizioni riguardino ogni cane. Sicuramente, per prevenire malattie durante l'arco della vita, è consigliabile osservare alcuni accorgimenti: una buona igiene, una dieta equilibrata, l'esercizio regolare, vaccinazioni appropriate e periodici controlli veterinari.

Inoltre, è importante acquistare il Volpino da allevatori responsabili che seguono programmi di controllo delle malattie ereditarie. Il prezzo medio di un cucciolo di Volpino italiano è di circa 800-900 euro.

Cosa mangia il Volpino Italiano? 

La sua dieta ideale dovrebbe basarsi su cibi quali carne, pesce. E’ consigliabile quindi valutare con il proprio veterinario l’utilizzo di una dieta casalinga, anche viste le piccole dimensioni del cane. 

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Cane

551 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
icon/chat