Yogurt al cane: è sicuro? Ecco un focus

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ultimo aggiornamento – 29 Aprile, 2024

cane mangia dalla ciotola

Lo yogurt ai cani fa bene? Introdurre questo alimento nella dieta dei nostri amici a quattro zampe cani è un argomento che suscita molti dubbi tra i proprietari di animali domestici.

Tuttavia, mentre lo yogurt può offrire benefici nutrizionali, è importante considerare diversi fattori: esploriamo i potenziali vantaggi dello yogurt per i cani, le considerazioni da tenere presenti e i suggerimenti pratici su come integrarlo in modo sicuro ed efficace nella routine alimentare.

Lo yogurt fa male ai cani?

Lo yogurt è un alimento di per sé privo di rischi per i nostri cani, ma si sconsiglia l’utilizzo delle versioni alla frutta e in generale dolcificate (sia con saccarosio, sia con dolcificanti artificiali) per l’apporto di calorie “vuote” dovute agli zuccheri aggiunti, soprattutto nei soggetti in sovrappeso, anziani e/o diabetici. 

La presenza dei dolcificanti artificiali se da un lato evita l’assunzione di un eccesso di zuccheri semplici, dall’altro può provocare squilibri della flora intestinale, specialmente con l’utilizzo prolungato e addirittura fenomeni di tossicità.

Quanto ai dubbi che molti proprietari hanno sulla presenza del lattosio, è bene ricordare che nello yogurt questo disaccaride è presente solo in piccole quantità perché fermentato dai batteri lattici grazie ai quali lo yogurt può essere prodotto, per cui non è in genere un problema.

Nonostante ciò la sensibilità al lattosio ed in generale ai latticini è strettamente individuale e dipende anche dalle abitudini alimentari del soggetto, per cui nell’introdurre lo yogurt nella dieta del proprio cane è bene valutare la possibile insorgenza di sintomi gastrointestinali (per lo più feci molli) ed eventualmente parlarne con il proprio veterinario.

Se il proprio cane non manifesta reazioni avverse con l’introduzione dello yogurt (bianco naturale non dolcificato), questo può essere tranquillamente introdotto nella sua dieta, in dosi variabili a seconda del soggetto da valutare con il proprio Veterinario, apportando così tutti i benefici in termini di apporto di proteine nobili, calcio, vitamine del gruppo B, probiotici

Yogurt al cane: le controindicazioni

Le controindicazioni principali dello yogurt per i cani includono:

  • intolleranza al lattosio: alcuni possono essere intolleranti al lattosio, il principale zucchero presente nel latte e nei latticini. L'assunzione di questo elemento può causare disturbi gastrointestinali come diarrea, vomito e flatulenza;
  • zuccheri aggiunti: gli yogurt commerciali spesso contengono zuccheri aggiunti o dolcificanti artificiali, che non sono salutari per i cani. Gli zuccheri possono causare carie, obesità e squilibri glicemici nei cani;
  • grassi e calorie eccessive: alcuni yogurt presenti in commercio sono addizionati con panna e possono così apportare un eccessiva quantità di grassi e calorie, contribuendo al sovrappeso e allo sviluppo di condizioni come l’ipertrigliceridemia nei soggetti predisposti. 
  • sostanze tossiche: alcuni tipi di yogurt possono contenere ingredienti dannosi per i cani, come lo xilitolo, un dolcificante artificiale che è tossico per i cani e può causare gravi problemi di salute, inclusi gravi danni al fegato;
  • problemi digestivi: anche se il cane non è intollerante al lattosio, l'introduzione improvvisa di grandi quantità di yogurt nella dieta potrebbe causare disturbi gastrointestinali come diarrea o vomito.

È importante consultare sempre il veterinario prima di introdurre qualsiasi nuovo alimento nella dieta del tuo cane, incluso lo yogurt, per garantire che sia sicuro e appropriato per le sue esigenze nutrizionali e di salute.

Yogurt al cane: i benefici

Se somministrato con moderazione, e se il cane non ha allergie o intolleranze alimentari specifiche, lo yogurt può offrire diversi benefici per la salute dell’animale.

Eccone alcuni:

  • probiotici naturali: lo yogurt naturale contiene batteri probiotici benefici per la salute intestinale del cane. Questi possono aiutare a mantenere l'equilibrio della flora intestinale, migliorare la digestione e supportare il sistema immunitario;
  • ricco di calcio: questo alimento è una fonte naturale di calcio importante per la salute delle ossa e dei denti del cane;
  • fonte di proteine: essenziali per la crescita e il mantenimento della massa muscolare del cane;
  • idratazione: lo yogurt ha una consistenza cremosa e può essere utile per idratare il cane, specialmente durante i mesi caldi o quando il cane ha bisogno di un'opzione alimentare più umida.

Inoltre, per molti cani lo yogurt è un'altra opzione di cibo gustoso che può aggiungere varietà alla loro dieta quotidiana.

Tuttavia, è importante ricordare che come per ogni altro alimento casalingo, anche lo yogurt andrebbe inserito nella dieta del proprio cane sempre previo confronto con il Veterinario, per evitare di sbilanciare una dieta già completa, soprattutto in presenza di esigenze speciali per problemi di salute. 


Potrebbe interessarti anche:


Quali tipi di yogurt è possibile dare ai cani?

Quando si sceglie uno yogurt da dare ai cani, è importante optare per varietà senza zuccheri aggiunti, dolcificanti artificiali o altri ingredienti dannosi per i cani.

Ecco alcuni tipi di yogurt che possono essere considerati sicuri per i cani:

  • naturale intero: quello senza zuccheri aggiunti è la scelta migliore per i cani. È bene assicurarsi che contenga solo due ingredienti: latte e probiotici. Evitare gli yogurt a basso contenuto di grassi o senza grassi, poiché possono contenere più additivi o dolcificanti;
  • greco: spesso più ricco di proteine rispetto a quello tradizionale, può essere una buona opzione per i cani, sempre che sia naturale e senza zuccheri nè panna (crema di latte) aggiunti;
  • senza lattosio: per i cani che sono sensibili al lattosio, esistono yogurt senza lattosio che potrebbero essere meglio tollerati;
  • di capra o pecora: rispetto a quello di mucca è più digeribile per loro;
  • yogurt fatto in casa: è possibile preparare lo yogurt per il cane a casa utilizzando latte intero e un ceppo di batteri probiotici. In questo modo, si ha pieno controllo sugli ingredienti e si è più sicuri che non ci siano additivi dannosi.

Come somministrare lo yogurt ai cani

È importante considerare che la frequenza e le quantità di yogurt che è possibile dare al cane dipendono da diversi fattori, come:

  • età;
  • taglia e condizione corporea;
  • livello di attività fisica;
  • stato di salute generale;
  • alimentazione abituale.

Qualora si dovessero avere dei dubbi, è sempre meglio consultare il veterinario prima di apportare cambiamenti significativi alla dieta del tuo cane.

Se si decide di aggiungere lo yogurt all’alimentazione del proprio amico a 4 zampe, è bene farlo gradualmente monitorando la sua reazione.

Ecco alcune idee per somministrare lo yogurt ai cani:

  • lasciare che lecchi il barattolo o il coperchio dopo che avete finito di consumarlo;
  • usare uno o due cucchiaini di yogurt come premio durante l'addestramento o come  “coccola”;
  • mescolare uno o due cucchiaini di yogurt ai croccantini del cane;
  • congelare lo yogurt in piccoli stampi  da freezer per ottenere snack alternativi e freschi. Questo può essere particolarmente utile durante i mesi estivi per fornire un sollievo dal caldo al cane;
  • è possibile preparare ricette che includono yogurt greco o yogurt di soia, come gelati fatti in casa. Questa opzione può essere utile per i cani che non gradiscono il gusto dello yogurt ma beneficiano delle sue proprietà nutritive.

Yogurt per cani fai da te

Ecco una ricetta semplice per preparare lo yogurt per cani in casa:

Ingredienti:

  • 1 litro di latte intero;
  • 2 cucchiai di yogurt naturale (senza zuccheri aggiunti, preferibilmente senza lattosio);
  • Facoltativo: frutta fresca o secca (come banane, mirtilli, mele) per aggiungere sapore.

Procedimento:

  • versare il latte in una pentola e riscaldarlo a fuoco medio. Assicurarsi di non farlo bollire;
  • una volta che il latte ha raggiunto una temperatura di circa 43-46°c, togliere la pentola dal fuoco;
  • aggiungere due cucchiai di yogurt naturale e mescolare bene per distribuirlo uniformemente nel latte;
  • coprire la pentola con un panno pulito o un coperchio e lasciarlo riposare per circa 6-8 ore (preferibilmente in un luogo caldo, come il forno spento, per aiutare la fermentazione).
  • dopo il periodo di riposo, controllare lo yogurt. Dovrebbe essersi addensato e avere un sapore leggermente aspro. Se lo si desidera più denso, è possibile lasciarlo riposare per qualche ora in più;
  • una volta che lo yogurt è pronto, è possibile servirlo direttamente al cane. Se si desidera aggiungere un tocco extra di sapore, è possibile mescolare frutta fresca o secca tritata, in piccole quantità.

È sempre buona cosa assicurarsi di conservare eventuali avanzi in frigorifero, consumarli entro alcuni giorni e consultare sempre il veterinario prima di apportare modifiche significative alla dieta del cane.

Mattia Zamboni | Seo Content Specialist
Scritto da Mattia Zamboni | Seo Content Specialist

Ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione con un particolare focus sullo storytelling. Con quasi un decennio di esperienza nel campo del giornalismo, oggi mi occupo della creazione di contenuti editoriali che abbracciano diverse tematiche, tra cui salute, benessere, sessualità, mondo pet, alimentazione, psicologia, cura della persona e genitorialità.

a cura di Dr.ssa Benedetta Usala
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Contenuti correlati
basset hound sdraiato per terra
Terza palpebra del cane: cos'è e come prendersene cura

Cos'è la terza palpebra del cane e a cosa serve? Scopriamo quali sono le problematiche più comuni che possono coinvolgerla e come prendersene cura.

Veterinario che visita il cane
Ascite del cane: cos’è e come curarla?

L'ascite nel cane può essere causata da disturbi anche molto gravi, scopriamo insieme i sintomi, le cause e le possibili cure.

icon/chat