Gattini che soffiano? Ecco i motivi

Valentina Montagna | Editor

Ultimo aggiornamento – 22 Febbraio, 2023

Gattini che soffiano: cosa significano?

I gatti che soffiano stanno cercando di comunicare qualcosa. Chi convive con un felino, lo avrà visto fare tante volte e in diverse occasioni. Per quale ragione?

La più comune sembra essere la presunta aggressività del gatto, ma non è sempre così. Anzi, a volte dietro al soffio si nasconde qualcosa che non bisogna sottovalutare.

Ne parliamo in questo articolo. 

Perché il gatto soffia?

Il soffiare del micio è un segnale cui ricorre per diversi motivi. Si tratta di una reazione normale innescata da alcune sensazioni o emozioni che sta provando. Vediamo quali possono essere.

Spavento per un pericolo o minaccia avvertiti

In questo caso, il gatto che soffia sta reagendo a una sensazione di paura che potrebbe indurlo a reagire con aggressività. Ciò, però, non vuol dire che il gatto sia aggressivo per natura. 

Le cause possono risiedere nel contatto indesiderato con una persona o con un altro animale, che si avvicina o sembra avvicinarsi in modo irruento.

Nel caso di una persona, il soffio può anche rappresentare un segnale di contrarietà verso atteggiamenti sfidanti, anche solo per gioco, o verso carezze troppo veementi. 

Bisogna fare attenzione perché, specie se il soffio capita sempre quando lo si prende in braccio, potrebbe trattarsi di una reazione al dolore fisico che il gatto prova quando viene sollevato. 

Il gatto è pronto a mostrare i suoi denti per avvisare che è meglio non avvicinarsi. Soprattutto nel confronto con un altro animale, il soffio rappresenta piuttosto un segnale di difesa, e non necessariamente la volontà di aggredire o la ricerca dello scontro fisico. 

Come comportarsi in questo caso? È bene che il gatto ritrovi la sua calma. Inutile provare ad avvicinarlo per addolcirlo, se infastidito. Una volta passati la rabbia e il disappunto, tornerà per interagire come nulla fosse accaduto.

Se si sospetta che il gatto stia soffiando perché prova dolore fisico, è bene cercare di notare tutte le volte che lo fa. Potrebbe anche trattarsi di dolori articolari che compaiono anche quando scende dal divano o si arrampica.

In questi casi, è bene consultare un veterinario che possa confermare l'esistenza di un problema da non sottovalutare.

Gattini che soffiano quando un gioco nuovo li spaventa

Questo atteggiamento potrebbe considerarsi alla stessa stregua della paura descritta sopra, ma è bene distinguere le cause che scatenano paura e senso di minaccia

Infatti, questa particolare situazione che scatena la reazione del soffio, dipende da qualcosa che spaventa il gattino ancora inesperto e poco abituato agli oggetti, come i nuovi giochi.

Ad esempio, si pensi al peluche che avviciniamo per giocare, o all'animaletto finto in gomma che suona. Questi oggetti potrebbero spaventare il gattino, che ancora non li conosce, e scatenare una reazione di difesa. 

Cosa fare? È bene evitare qualsiasi situazione stressante per il gatto. Dunque, è bene lasciare il gioco in qualche angolo della casa, magari dove si reca più spesso e che il tempo di abituarsi alla sua presenza faccia il suo corso.

Stress nei gatti 

I gatti che soffiano, lo fanno anche quando sono stressati. Infatti, anche i felini possono soffrire lo stress e reagire con atteggiamenti che manifestano un disagio. Tra questi, il soffio, appunto.

Quali possono essere le cause che generano stress nel gatto?

  • rumori forti;
  • cambiamenti improvvisi;
  • caos o rumori nell'ambiente che mina la sensazione di sicurezza del micio;
  • presenza di altri gatti o altri animali.

Il gatto soffia quando è infastidito

Anche i gatti manifestano fastidio e disappunto quando le cose non vanno come desiderano o quando li si vuole "obbligare" a fare qualcosa che in quel momento non vogliono fare. 

Tuttavia, anche un gioco che rotola sotto il divano, una preda che vorrebbero inseguire o la coda incidentalmente calpestata, possono infastidirli.

Alcuni esempi che possono arrecare fastidio al gatto:

  • quando si prova a farlo spostare dal suo angolo preferito(che sia il letto o il divano);
  • quando si cerca di farlo entrare nel trasportino;
  • quando si trova dal veterinario o a fare la toeletta;
  • quando si vogliono tagliare le sue unghie o spazzolare il suo pelo.

Difesa del territorio e dei cuccioli

In questo caso si tratta del soffio del gatto adulto e non del gattino che soffia per paura, perché ancora potrebbe non aver preso dimestichezza con l'ambiente che lo circonda, con le persone o con gli animali.

Tipico atteggiamento di difesa del territorio e dei cuccioli è quello di mamma gatta che per un istinto materno naturale vuole proteggere i suoi gattini appena nati da qualsiasi insidia.

Il gatto può soffiare senza motivo particolare?

Tendenzialmente, quando un gatto soffia una ragione c’è sempre. In qualche altro caso, rispetto a quelli visti sopra, il gatto soffia quando prova affetto, soddisfazione, rilassatezza o stanchezza. Tuttavia, il soffio che emette in queste circostanze è più simile al sospiro.

Per i gatti, a differenza degli umani, il verso del sospiro è un modo per comunicare affetto, soddisfazione e appagamento. 

Dunque, per i riassumere, il gatto può soffiare per i seguenti motivi:

  • Paura: quando si sente minacciato può soffiare per comunicare agli altri animali o alle persone come si sente.
  • Stress, fastidio e frustrazione: quando prova fastidio, frustrazione, stress, il gatto reagisce soffiando per manifestare il suo disagio.
  • Protezione del territorio: tipico di mamma gatta con i suoi cuccioli. I gatti sono animali territoriali e possono soffiare quando sentono che il loro ambiente viene minacciato da qualcuno o qualcosa. 
  • Affetto, soddisfazione: in alcuni casi, i gatti possono soffiare quando si sentono soddisfatti, rilassati o quando vogliono dimostrare affetto verso persone o animali, ma questo tipo di soffio è diverso da quello legato alla difesa.
  • Dolore o malessere: il soffio del gatto in qualche caso può anche rappresentare il sintomo di un dolore o di un disagio che si prova a causa di quel dolore.

Capire il linguaggio dei gatti 

La letteratura scientifica ha identificato ben 21 forme di vocalizzazioni diverse che un gatto può fare. I gatti usano questi vocalizzi come una forma di linguaggio per esprimere le loro sensazioni quando vivono una situazione, verso altre persone e/o animali.

È interessante ma anche importante, soprattutto se si ha un gatto in casa, comprendere questi tipi di vocalizzazioni che nascondono sentimenti ed emozioni. A tal riguardo, può essere utile leggere libri sui comportamenti dei gatti.

Valentina Montagna | Editor
Scritto da Valentina Montagna | Editor

La mia formazione comprende una laurea in Lingue e Letterature Straniere, arricchita da una specializzazione in Web Project Management. La mia esperienza nel campo si estende per oltre 15 anni, nei quali ho collaborato con nutrizionisti, endocrinologi, medici estetici e dermatologi, psicologi e psicoterapeuti e per un blog di un'azienda che produce format televisivi in ambito alimentazione, cucina, lifestyle.

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Le informazioni proposte in questo sito non sono un consulto medico. In nessun caso, queste informazioni sostituiscono un consulto, una visita o una diagnosi formulata dal medico. Non si devono considerare le informazioni disponibili come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento o l’assunzione o sospensione di un farmaco senza prima consultare un medico di medicina generale o uno specialista.
Valentina Montagna | Editor
Valentina Montagna | Editor
in Gatto

546 articoli pubblicati

a cura di Dr. Valerio Guiggi
Contenuti correlati
gatto nella sua casetta
Per quanto si può lasciare un gatto solo in casa

Per quanto tempo può rimanere un gatto solo in casa prima che subentrino delle complicazioni? Scopriamo se è vero che i felini sopportano bene la solitudine.

Un gatto arrabbiato
Gatto arrabbiato: segnali, cause e possibili soluzioni

Da cosa si capisce che un gatto è arrabbiato? Scopriamo quali sono i segnali da tenere in considerazione, le possibili cause e le strategie per calmarlo.

icon/chat