Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Acufeni Cosa Fare Oer

Cosa fare in caso di acufeni?

Ho 40 anni, suono la batteria di professione e, nonostante mi sia sempre preso cura delle mie orecchie, cioè tappi per le prove, a volte mi è successo di dimenticarli, quindi picchiavo meno, ma gli ampli non perdonavano; in studio, uso cuffie anti infortunistica, oppure cuffie monitor isolate quelle anche isolate per intenderci, mi succede di subire un intervento di polipectomia nasale e paranasale, con settoplastica. Fino a lì non ho mai sofferto di udito, ho solo fatto 2 visite poiché i polipi mi stavano otturando tutto, mi si è abbassato leggermente l'udito, ma una cosa irrilevante, non percettibile, ma risultavo normoacustico, mai sentito acufeni. Mi viene detto che dopo l'intervento il mio udito un po' ovattato migliorava, a maggio mi opero, continuo a suonare, l'udito era come al solito, a metà settembre (ho suonato poco durante il periodo estivo anzi il mese di agosto proprio zero), sento come se avessi dei tappi nelle orecchie, esattamente come quando vai in montagna, solo che non si sono più stappate, ho contattato il mio otorino, che si è rifiutata di visitarmi e mi ha mandato a fare l'esame per le apnee notturne visto che ne soffro, dicendomi che una volta avuto l'esito mi avrebbe guardato anche l'udito. Peccato che le mie orecchie peggioravano, sentivo anche della pressione, compressione interna, soprattutto quando sento musica, da lì una notte ho iniziato a percepire ronzii, presumo siano acufeni. Vado dal mio medico il quale, invece di prescrivermi una visita, mi dà delle gocce per 7 giorni. Oggi è stato l'ultimo, le mie orecchie sono ancora nello stato di tappo, sento compressione solo quando sento il volume un po' più alto del solito o quando suono per più di un'oretta sulle basi o comunque in cuffia monitor. Ho in mente di chiamare un otorino e farmi dare un'ulteriore guardata, sta diventando insopportabile anche se non peggiora poichè è fisso da più di un mese. Speriamo non sia un danno permanente o degenerativo, che con la musica a mio avviso c'entra ben poco nel mio caso. Sto impazzendo, anche se riesco a sopportare, pensando sia passeggero ed infilandomelo in testa.

Buonasera,

dalla tua storia, sembrerebbe che l'acufene sia secondario ad un calo uditivo da disfunzione turbarica (nasale) e questo è più che normale. È indispensabile però che tu ti rivolga ad uno specialista per sottoporti a visita Orl e agli esami del caso.

Inutile stare li a rodersi il cervello prima di avere una diagnosi corretta.

Un saluto

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Giuliano Sequino
Dr. Giuliano Sequino
Napoli - Viale San Francesco D'assisi 56 - Giugliano in Campania
Altre risposte di questo specialista
Musica: a che volume ascoltarla?
Buongiorno. Ascoltala pure al volume che ti dà più emozioni e ti consente di valutare al meglio la qualità degli artisti e degli strumenti da loro...
Corde vocali prolassate: come si curano?
Buongiorno. Non so perché il collega ti abbia sconsigliato l'intervento che a mio avviso è l'unica soluzione al problema una volta eliminati fumo e alcool...
Miringoplastica: che fare se dopo si avvertono pulsazioni nell'orecchio?
Buongiorno. A 5 giorni dall'intervento qualsiasi rumore nell'orecchio è normale. Per quanto riguarda l'orecchio a sventola (ad ansa) dovrebbe rientrare ma dipende molto da come...
Cefalee dopo asportazione neurinoma acustico: che cosa fare?
Buongiorno,collaboro con il maggior centro di otoneurochirurgia europeo e visito numerosi pazienti sottoposti a questo tipo di intervento. I dolori, anche a distanza di mesi,...
Ipoacusia bilaterale: cosa comporta?
Buongiorno, sicuramente un uso assiduo e corretto delle protesi acustiche rallenta il peggioramento uditivo. Ti consiglio comunque di sottoporti a
Vedi tutte
Risposte simili
Acufeni: che cosa sono e come vengono diagnosticati?
Gli acufeni sono rumori fastidiosi, a volte anche intensi, che si possono percepire localizzati in una o in entrambe le orecchie, oppure genericamente...
Setto nasale deviato: a che cosa è dovuto?
Il setto nasale deviato può essere congenito oppure può essere causato da un trauma. In entrambi i casi è una condizione piuttosto comune e...
Tappo di cerume nell'orecchio: cosa fare in caso di tappi di cerume?
Il cerume è una sostanza prodotta da ghiandole presenti nell'orecchio per proteggerlo dall'accumularsi di particelle estranee. La produzione di cerume è diversa a seconda degli...