Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Antidepressivi Tutta La Vita

Assumere antidepressivi per tutta la vita che effetti collaterali può provocare?

Ho avuto 3 episodi di depressione maggiore che lo psichiatra mi ha diagnosticato al 3° episodio. 1° episodio gennaio 2011, 2° episodio novembre 2011, 3° episodio agosto 2012. I primi 2 si sono risolti con farmaci che mi ha prescritto il mio medico di famiglia, ma al 3° episodio ho deciso di rivolgermi allo psichiatra, in quanto avevo letto che ad ogni episodio aumentava la possibilità che gli stessi si presentassero con maggiore frequenza. Con le cure che mi ha prescritto il mio psichiatra, è da settembre del 2012 che sto bene e forse non sono mai stata così bene anche prima di questi attacchi. Inizialmente, lo psichiatra mi ha prescritto diversi farmaci che mi hanno fatto subito bene e mi hanno consentito ad avere da subito una vita normale, senza effetti collaterali e nel giro di 2 anni mi ha ridotto fino ad arrivare ad oggi che sto prendendo il Wellbutrin 150 mg 1 compressa al mattino, Daparox 3 gocce al mattino (il mio psichiatra è da tempo che mi dice di sospenderlo, ma io per paura di una ricaduta continuo a prenderlo anche se é solo un fatto psicologico) e Valdoxan mezza compressa la sera. Visto che gli episodi di depressione maggiore sono stati devastanti fino a perdere 10 kg in meno di un mese, a non dormire un minuto e tutto il resto che la depressione maggiore provoca, io non vorrei mai smettere di prendere questi farmaci. Il mio psichiatra mi dice che posso continuare anche per tutta la vita e anzi me lo consiglia, ma mi domando se possono dare effetti collaterali. Io esercito l'attività di commercialista e lo stress è continuo, mi domando se questo mi metta a maggiore rischio o forse mi può essere di aiuto in quanto la mente è sempre impegnata. Cordiali saluti.

Buonasera,

se il tuo specialista ti consiglia di prendere i farmaci in modo continuativo, confermo che é possibile, nel caso di depressioni gravi con ricadute frequenti. In ogni caso, non devi porti adesso questa domanda. Pensa a stare bene e, più in là, se te la senti, potresti provare una sospensione molto graduale dopo un lungo periodo di eutimia.

In ogni caso, alcune persone depresse fanno terapia antidepressiva continuativa senza particolari effetti collaterali, se non quelli previsti dal farmaco antidepressivo specifico.

Questione diversa per le benzodiazepine che sarebbe preferibile assumere per brevi periodi di tempo e, se proprio necessarie, assumerle al bisogno e non in modo continuativo.

Il tuo lavoro non ti espone a maggior rischio di ricadute più di altri.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Sarah Pirollo
Dr.ssa Sarah Pirollo
(0)
Messina - Via Peculio Frumentario, 19
Altre risposte di questo specialista
Depressione: come trattarla?
Buonasera, lo Xanax da solo non basta, é una benzodiazepina che ha solo azione ansiolitica, nel tuo caso servirebbe anche...
Astinenza dallo Zoloft: quali sono le conseguenze?
Buongiorno, probabilmente é una ricaduta della sintomatologia ansioso-depressiva. La tua terapia va assunta per un periodo di tempo piú...
Disturbi dell'umore: qual è la terapia corretta?
Buonasera, concordo con il tuo psichiatra per aver cambiato terapia. Fatti seguire in modo costante con visite ravvicinate, in...
Trauma cranico: come superare le conseguenze?
Buongiorno,probabilmente, se dall'incidente non hai riportato lesioni organiche strumentalmente rilevabili, ti consiglio di eseguire dei test psicodiagnostici per valutare i danni sulla memoria.Per la sensazione...
Minias: come eliminarlo completamente?
Buonasera, prendi 150 gocce di Minias in un'unica somministrazione? Se sì, sono troppe, anche se é una benzodiazepina con breve...
Vedi tutte

Risposte simili

Alterazioni battito cardiaco: a cosa possono essere dovute?
Gentile Signora, nel leggere il tuo quesito, credo si possa trattare di un GAD (disturbo d'ansia generalizzato) che il più delle volte si associa...
Sindrome di Asperger: cosa è?
La sindrome di Asperger non si manifesta nell'età adulta perchè è un disturbo dello sviluppo. I deficit si notano soprattutto nelle...
Farmaci antidepressivi: quali sono gli effetti collaterali?
Possono portare ad uno stato di iperattivazione, che si manifesta con aumento dell'ansia, irrequietezza, insonnia, irritabilità. Non bisogna superare le dosi che vengono...