Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Area Ipodensa

Che cosa significa "area ipodensa nella regione cefalica"?

Mio padre ha 67 anni, ex fumatore, non soffre di alcuna patologia. In seguito ad un forte dimagrimento di 5 kg, il medico internista-endocrinologo ha consigliato di fare una tac total body, dalla quale è emerso, cito le parole riportate sul referto: "in regione cefalica si segnala grossolana area ipodensa, a margini regolari di 31 mm che comprime il dotto cistico da cui lieve dilazione a monte dello stesso e del dotto di Wirsung. Il suddetto referto, in prima ipotesi, riferibile a formazione di tipo sovrafluido e/o linfocele, necessita di integrazione diagnostica con risonanza magnetica dell'addome superiore con o senza mezzo di contrasto endovenoso. Non evidenti alterazioni morfo-volumetriche e strutturali a carico del restante pancreas, della milza, dei surreni e dei reni." Mio padre si è sottoposto alla risonanza magnetica con Gadolino all'addome superiore da cui risulta confermata: "la formazione ovalare a segnale fluido disomogeneo situata cranialmente al colletto pancreatico e da questo non dissociabile allo stato di 25 mm diametro massimo, che mostra parete regolare con tenue tardiva impregnazione murale (cisti complex?). Il Wirsung ed il coledoco appaiono ben cliviabili dalla suddetta formazione e di calibro ai limiti superiori della norma. Utile monitoraggio del referto ed eventuale accertamento diretto per tipizzazione". A breve dovrà eseguire anche un'ecografia all'addome. Ha eseguito diversi esami ematochimici, anche i markers tumorali tra cui cea e ca 19-9 risultati tutti negativi e anche la ves, nella norma. Il dottore ha suggerito di asportare questa lesione e sostiene che non è una cisti perchè solida. Vorrei capire se, secondo lei, si tratta di un tumore o di una cisti.

L'espressione cefalica è anatomica e si riferisce alla posizione nel corpo o in un suo organo, cranica (o cefalica) in contrasto a quella caudale. Esemplificando, una verso la testa, l'altra verso i piedi.

Segui i consigli del curante, perché senza diagnosi istologica si possono fare solo ipotesi con poca probabilità di avere una diagnosi certa.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Ruggero Fariello
Dr. Ruggero Fariello
Varese - Non disponibile
Risposte simili
Idrocefalo nel bambino: che cosa significa?
L'idrocefalo è determinato da un accumulo patologico di liquido cefalorachidiano o liquor nelle cavità cerebrali denominate ventricoli. Ciascun individuo produce normalmente tale liquido all’interno dei...
Sclerosi multipla: cos'è la CCSVI?
La CCSVI di cui mi parli è l’acronimo di Insufficienza Venosa Cronica Cerebro-Spinale.La CCSVI è una patologia vascolare caratterizzata da stenosi venose di varia...
Diagnosi di sclerosi multipla: come si esegue?
In genere, se i disturbi neurologici sono di una certa importanza, si va dal medico curante o in alcuni casi, se l’esordio è stato acuto,...
Altre risposte di questo specialista
Parkinson: a che età compare?
Buongiorno,solo una percentuale tra il 5% ed 10% di Parkinson è ereditaria. In molti di questi casi, si può determinare l'alterazione genetica responsabile per...
Cervicobrachialgia: quali esami fare per trovare la causa?
Buongiorno,per prima cosa, è necessario un esame neurologico accurato per cercare di dirimere se si tratta di una lesione delle radici nervose, del midollo,...
Dolori alla tempia sinistra: quali sono le cause?
Devi fare un consulto neurologico. Potrebbe trattarsi, tra le varie cose, di una forma di nevralgia trigeminale, ma anche di un'arterite temporale che necessita...
Sfumate aree di alterato segnale: cosa significa?
La risonanza magnetica è sostanzialmente nella norma. Gli esiti gliotici (una volta chiamati UBO per similarità agli UFO, che non si sa cosa siano) non...
Referto encefalogramma: cosa risulta?
Buongiorno,i referti dei due elettroencefalogrammi non paiono avere nessuna rilevanza clinica, in altre parole: possono essere ancora nella norma. Il referto di novembre 2014...
Vedi tutte