Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Carcinoma Prostata Difficolta Erezione

Cosa può causare a livello di erezione un carcinoma alla prostata?

Salve, dopo aver effettuato la radioterapia per carcinoma alla prostata, ho notato la difficoltà di erezione e quindi problemi di penetrazione, servirebbe una cura specifica o devo consigliarmi con un andrologo? Grazie.

La radioterapia sulla loggia prostatica può ledere i nervi erigendi provocando deficit erettile.

Ti consiglio di rivolgerti ad un andrologo per adeguati consigli terapeutici. In questo caso, possono essere utili gli inibitori della 5 fosfodiestetasi oppure le prostaglandine.

Cordiali saluti

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Mario De Siati
Dr. Mario De Siati
Brindisi - Via Numa Pompilio, 21
Altre risposte di questo specialista
Psa totale aumentato: cosa fare?
Il tuo psa è ancora nel range di normalità con un rapporto positivo l/tot, ripeti comunque un ulteriore psa totale ed esegui la...
Eiaculazione precoce: quale potrebbe essere la causa?
La tua eiaculazione precoce potrebbe essere dovuta ad una diminuzione della frequenza dei rapporti sessuali, associata a un'infiammazione prostatica. Mantieni una frequenza nei rapporti...
Varicocele: cosa causa l'intervento?
Gentile lettore, senza una valutazione diretta non è possibile esprimere un giudizio. La legatura delle vene certamente può ridurre il volume del plesso spermatico. Comunque,...
Mancata discesa dei testicoli: cosa comporta?
La mancata discesa dei testicolo ne altera lo sviluppo e li fa rimanere piccoli, essi continuano a produrre testosterone, ma generalmente non producono...
Orchite: può essere stata causata da una biopsia prostatica?
Una delle complicanze della biopsia prostatica è quella infettiva e se l'orchite si è verificata nelle strette imminente della procedura, non può essere...
Vedi tutte
Risposte simili
Prostatite: esiste una dieta da seguire?
Sicuramente le indicazioni alimentari sono importanti, eccone alcune che devono essere valutate poi sul singolo caso: mangiare cibi freschi e non trattati e senza eccessi....
Prostatite: quando è inevitabile operare?
In situazioni specifiche sono state impiegate metodologie chirurgiche di trattamento tese a rimuovere o distruggere parte del tessuto prostatico, ma le conseguenze sull'eiaculazione...
Iperplasia prostatica benigna: quali sono le conseguenze?
È la più comune neoplasia benigna nell'uomo. È caratterizzata dalla proliferazione, soprattutto a carattere fibroso/muscolare, della zona centrale della ghiandola prostatica, a differenza del