Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Citologico

Come interpetare questo esame citologico di una tumefazione paratiroidea?

L'esame citologico eseguito sui prelievi della tumefazione al paraistmico sinistro ha messo in evidenza: - cellule tiroidee con ipertrofia nucleare ed aumento dell'attività cromatinica - evidente citoplasma e nucleo, disposte in frammenti, follicoli e gruppi - note di flogosi colloide assente. Il quadro depone per proliferazione follicolare (TIR 3 B) Cosa significa?

Dal risultato di questo esame si mette in evidenza l'esistenza di un nodulo follicolare, che è un nodulo che nell'ottanta per cento dei casi dovrebbe essere benigno, mentre nel 20% dei casi potrebbe avere una natura diversa. Ti consiglio di parlarne subito con il tuo endocrinologo, che potrebbe indicarti la via dell'intervento.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Redazione Pazienti
Redazione Pazienti
Milano
Altre risposte di questo specialista
Fase luteale: è sempre seguita da una mestruazione?
Alla fase luteinica, segue la mestruazione, sempre che vi sia stata sufficiente presenza di estrogeni (estradiolo) in una prima fase del ciclo:...
Polipo endometriale: quale esame di controllo effettuare?
È assolutamente consigliabile fermarsi ad un'ecografia transvaginale: tieni presente che un'isteroscopia è pur sempre un intervento invasivo.Solo un'anomalia rilevabile con l'ecografia transvaginale o...
Isteroscopia di controllo: quando è necessario effettuarla?
Non vedo proprio perchè debba fare un'isteroscopia di controllo. L'isteroscopia, anche se solo diagnostica, è pur sempre un intervento invasivo, a maggior ragione in...
Zoloft: si può assumere in gravidanza?
Non vi sono assolutamente studi che mettano in evidenza possibili danni al feto da assunzione di Zoloft in gravidanza. Tieni presente...
Iperplasia nodulare: ci si può sottoporre a fivet?
L'iperplasia nodulare è un'affezione congenita benigna, che non degenera in forme maligne, ma può tendere ad ingrandirsi, sino a creare problemi epatici da compressione. Negli...
Vedi tutte
Risposte simili
Rigonfiamento alla base del collo: quali sono le cause?
Se riscontri un rigonfiamento sospetto alla base del collo, è opportuno che tu esegua gli esami del sangue e valuti i globuli bianchi...
Linfoadenopatia: di cosa si tratta?
La linfoadenopatia è l'infiammazione e l'ingrossamento dei linfonodi. Solitamente, la linfoadenopatia si manifesta nel collo, nelle ascelle,...
Mal di pancia e linfonodi ingrossati: la causa può essere psicologica?
E' effettivamente possibile che un sintomo di tipo fisico quale il mal di pancia possa avere un'origine di tipo psicologico. Ciò non significa che il...