Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Cos E L Aneurisma Dell Aorta Addominale

Cos'è un aneurisma dell'aorta addominale?

Cos'è un aneurisma dell'aorta addominale? Mi è stato riscontrato e vorrei capire quali sono le complicanze.

L'aneurisma dell'aorta addominale è una dilatazione dell'arteria di diametro più grande e più importante del nostro corpo. Da essa, si dipartono i rami viscerali (tripode celiaco, arteria mesenterica superiore, arterie renali ed arteria mesenterica inferiore) che vascolarizzano i visceri addominali e gli arti inferiori dopo essersi divisa in due rami, arteria iliaca comune, esterna ed interna per ogni arto.

Si definisce aneurisma una dilatazione che supera il 50% del diametro max della norma. Se il diametro max dell'aorta addominale è di 2 cm, allora si definisce aneurisma solo quando il raggiunge i 3 cm.

Come tutte le dilatazioni, ha la tendenza ad aumentare di diametro nel corso del tempo. Per tale ragione, deve essere controllato e misurato periodicamente per restare nei limiti max di sicurezza.

Convenzionalmente, le società scientifiche internazionali hanno convenuto che tale limite di sicurezza sia posto a 5,5 cm (studio Lancet 1998), anche se in Italia la società di riferimento ha riconosciuto una buona practise se il trattamento viene effettuato dai 5 cm in poi.

L'evoluzione è l'aumento di volume e quindi la peggiore complicanza è la rottura. Evento drammatico perchè il rischio di mortalità diventa molto alto.

L'aneurisma non dà segno di sè sino a quando non intervengono le complicanze.

È buona norma sottoporsi ad uno screening ecografico dell'addome con esame ecocolorDoppler per individuare tempestivamente la presenza di un'eventuale dilatazione dell'aorta addominale e seguire la sua evoluzione sino ad evitare le sue peggiori complicanze. 

Consiglio l'esame dai 60 anni in poi una volta all'anno.
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Domenico Cecere
Dr. Domenico Cecere
Isernia - Via Atinense, Pozzilli, IS, Italia
Risposte simili
Parnaparina: quali effetti collaterali ha?
Salve,non capisco il motivo della prescrizione di Parnaparin in un soggetto portatore di stent arterioso agli arti inferiori e soprattutto a quale dosaggio. Posso intuire...
Intervento alla carotide: quando è indispensabile?
Gentile utente, sarebbero necessarie maggiori informazioni: sesso, età, peso. A distanza, ti posso dire che l'intervento per stenosi carotidea, sia...
Dimensioni aorta surrenale: quando sono a rischio?
Non è pericoloso. L'aorta addominale sottorenale ha dimensioni normali nell'adulto di circa 1,8-2,2 cm e quella soprarenale di circa 2,5 cm. Quindi il diametro max...
Altre risposte di questo specialista
Intorpidimento alla coscia: quali esami effettuare?
Salve,l'intorpidimento alla coscia, prima sinistra e poi destra, in qualsiasi postura assunta, è molto verosimilmente legato ad una patologia irritativa o compressiva delle radici spinali...
Bruciore alla gamba: quali esami effettuare?
Salve, provo a capire quali potrebbero essere i motivi del disturbo da te riferito. Il bruciore alla gamba è un sintomo molto comune, che può...
Malattia di Behcet: quali sono i sintomi?
Salve cara signora,credo proprio, da quello che dichiari, che i segni e i sintomi non siano quelli specifici della malattia immunitaria di Behcet (
Dolore alla gamba: è colpa della vena safena?
Salve, la malattia venosa cronica difficilmente provoca infezione alla gamba, a meno che, consensualmente, non avviene anche una flogosi del tessuto cutaneo e sottocutaneo...
Attività protrombinica alta in gravidanza: cosa si rischia?
Salve,la protrombina è una glicoproteina che partecipa al processo di coagulazione del sangue. In caso di lesione di un vaso sanguigno, la protrombina (fattore...
Vedi tutte
Altre risposte di questo specialista
Intorpidimento alla coscia: quali esami effettuare?
Salve,l'intorpidimento alla coscia, prima sinistra e poi destra, in qualsiasi postura assunta, è molto verosimilmente legato ad una patologia irritativa o compressiva delle radici spinali...
Bruciore alla gamba: quali esami effettuare?
Salve, provo a capire quali potrebbero essere i motivi del disturbo da te riferito. Il bruciore alla gamba è un sintomo molto comune, che può...
Malattia di Behcet: quali sono i sintomi?
Salve cara signora,credo proprio, da quello che dichiari, che i segni e i sintomi non siano quelli specifici della malattia immunitaria di Behcet (
Dolore alla gamba: è colpa della vena safena?
Salve, la malattia venosa cronica difficilmente provoca infezione alla gamba, a meno che, consensualmente, non avviene anche una flogosi del tessuto cutaneo e sottocutaneo...
Attività protrombinica alta in gravidanza: cosa si rischia?
Salve,la protrombina è una glicoproteina che partecipa al processo di coagulazione del sangue. In caso di lesione di un vaso sanguigno, la protrombina (fattore...
Vedi tutte