Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Aneurisma Aortico Addominale

Aneurisma aortico addominale

Aneurisma aortico addominale
Curatore scientifico
Dr. Domenico Miceli
Specialità del contenuto
Cardiologia

Cos'è un aneurisma aortico addominale?

Un aneurisma aortico addominale coinvolge l'aorta, una delle grandi arterie attraverso le quali passa il sangue dal cuore al resto del corpo. L'aorta presenta un rigonfiamento nella sede dell'aneurisma, come fosse un punto debole. L'aneurisma aortico addominale può svilupparsi ovunque lungo la lunghezza dell'aorta.

La maggioranza, tuttavia, è situata lungo l'aorta addominale. La maggior parte degli aneurismi aortici addominali si trova sotto il livello delle arterie renali. Circa due terzi degli aneurismi addominali non si limitano alla sola aorta, ma si estendono dall'aorta in una o entrambe le arterie iliache.

L'aorta addominale si estende dal diaframma lungo l'addome. L'aorta addominale finisce laddove si divide per formare le due arterie iliache che vanno alle gambe.

Quali sono le cause dell'aneurisma aortico addominale?

La maggior parte degli aneurismi a questa arteria si sviluppa nell’aorta addominale. Sebbene la causa precisa che provoca l’aorta dilatata non sia ancora conosciuta, un certo numero di fattori concorre allo sviluppo di questa condizione, quali:

  • tabagismo. Il tabacco, infatti, può causare il danneggiamento dell’aorta e indebolirne le sue pareti;
  • arteriosclerosi. Questa condizione accade quando il grasso ed altre sostanze si accumulano sulla parete dei vasi sanguigni, aumentando in questo modo il rischio di avere un aneurisma;
  • pressione alta, in quanto essa può danneggiare e indebolire le pareti dell’aorta;
  • infezione dell’aorta di tipo batterico o micotico;
  • dissecazione aortica;
  • trauma, come aver subito un incidente in auto.
L’aneurisma aortico può avere luogo in qualsiasi parte dell’arteria e prende il nome di aneurisma aortico toracico quando avviene nella parte superiore dell’aorta o aneurisma addominale se accade nella parte inferiore dell’arteria. 

Quali sono i sintomi?

Spesso, l’aneurisma aortico si sviluppa lentamente e non presenta sintomi, rendendo difficile l’identificazione di questa condizione. Alcuni aneurismi possono non rompersi mai, essere piccoli ed espandersi lentamente, oppure possono svilupparsi in modo veloce.

Con l’ingrossarsi dell’aneurisma, il paziente potrebbe notare la comparsa di alcuni sintomi, quali:

  • sensazione di palpitazione nella zona addominale, vicino all’ombelico;
  • dolore costante nell’addome o sul fianco;
  • dolore alla schiena.
Se tali sintomi dovessero presentarsi, è opportuno fare visita al proprio medico.

Quali sono le complicazioni di un aneurisma aortico addominale?

La rottura dell'aorta è una delle complicazioni dell'aneurisma aortico addominale. Questa rottura è altamente letale e viene di solito preceduta da dolori lancinanti al basso ventre e alla schiena.

Un'altra complicazione è l'embolizzazione periferica del coagulo all'interno dell'aneurisma che può verificarsi quando un pezzo di coagulo si stacca e viaggia ulteriormente nel sistema arterioso.

Questo coagulo può fermarsi in una delle arterie più piccole e bloccare il flusso di sangue.

Come si diagnostica un aneurisma aortico addominale?

L’aneurisma aortico viene solitamente scoperto casualmente, durante un controllo di routine o per altra condizione.

Per diagnosticare un aneurisma, il proprio medico prenderà in considerazione l'anamnesi familiare e provvederà a fare un esame fisico. 

Alcuni test utilizzati per confermare la presenza di questa condizione sono:

  • ecografia addominale. Questo tipo di esame è indolore ed è il mezzo più comunemente utilizzato per diagnosticare l’aneurisma aortico;
  • tomografia assiale computerizzata, attraverso cui il medico riesce a vedere la grandezza e la forma dell’aneurisma;
  • risonanza magnetica che viene utilizzata per determinare la grandezza e la posizione dell’aneurisma.

Come si cura un aneurisma aortico addominale?

L'intervento chirurgico è comunemente eseguito in caso di aneurisma aortico addominale per prevenire la rottura dell'aneurisma. L'operazione consiste nell'apertura dell'addome e nella rimozione dell'aneurisma.

Un tubo di Dacron sintetico, che sostituisce il pezzo rimosso dell'aorta, viene cucito al suo posto. Una procedura meno invasiva per l'aneurisma dell'aorta è la chirurgia endovascolare. Questa procedura permette agli innesti di essere guidati all'interno del vaso sanguigno stesso sino all'aneurisma, senza la necessità di aprire l'addome.

In alcuni casi, si consiglia l'assunzione di alcuni farmaci, chiamati beta-bloccanti, che bloccano i recettori di adrenalina e abbassano la pressione all'interno del vaso sanguigno.

Che stile di vita seguire in questi casi?

Se si è affetti da questa condizione, è bene evitare di sottoporre il proprio organismo ad attività fisica intensa o sollevare pesi, in quanto potrebbero aumentare la pressione del sangue che, di conseguenza, potrebbe causare la rottura dell’aneurisma.

Lo stress rappresenta un fattore di rischio in quanto aumenta la pressione sanguigna. È bene, quindi, cercare di evitare situazioni troppo stressanti o conflittuali.

Sebbene non esista un farmaco che possa curare un aneurisma aortico, è possibile cercare di prevenire il peggioramento di questa condizione mantenendo i vasi sanguigni in uno stato di salute ottimale, seguendo alcune indicazioni quali:

  • non fare uso di tabacco;
  • seguire un’alimentazione sana ed equilibrata in cui venga consumata molta frutta e verdura, cereali integrali, carne bianca, pesce e prodotti caseari a basso contenuto di grassi;
  • tenere sotto controllo la pressione sanguigna e il colesterolo;
  • fare un moderato esercizio fisico.
Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Sindrome vasovagale
La sindrome vasovagale si caratterizza per uno svenimento improvviso, solitamente di breve durata, causato da una riduzione del flusso sa...
Cuore polmonare
Il cuore polmonare è un disturbo cardiaco molto grave, che si manifesta con ipertrofia del miocardio ed è causato da una disfunzione a ca...
Arteriopatia periferica
L’arteriopatia periferica è una malattia dell'apparato circolatorio caratterizzata dal progressivo restringimento delle arterie, con cons...