Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Difetti Pronuncia Fonemi Ci Gi E Sc

Come correggere i difetti di pronuncia dei fonemi ci, gi e sc?

Ho difetti di pronuncia per i fonemi ci, gi e sc. Da cosa sono dovuti e qual è il modo corretto di pronunciarli?

/ci/ e /gi/ possono essere alterati in vari modi, per cui bisogna ascoltare qual è la pronuncia attuale e scegliere quali esercizi fare. /sc/ invece, è quasi sempre bilaterale, si ricostruisce partendo dalla /S/, se essa è corretta. Sta al logopedista guidare il lavoro nella prima fase di reimpostazione dei suoni ed al paziente avere la costanza di esercitarsi ogni giorno. Nella seconda farse, di generalizzazione ed automatizzazione del suono corretto, il paziente è più autonomo e viene in seduta logopedica raramente, per i controlli.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Matteo Chioatto
Dr. Matteo Chioatto
Roma - Via della Magliana Nuova, 39, Roma, RM, Italia
Altre risposte di questo specialista
Assenza di linguaggio: è normale per una bambina di 17 mesi?
A 17 mesi, ci aspettiamo un vocabolario tra le 20 e le 50 parole, anche se ogni bimbo fa un po' storia a sè. E'...
R moscia: c'è rimedio?
Bravo, il frenulo va visto e può avere un ruolo di impedimento importante. La valutazione va fatta di concerto tra...
Rotacismo: la frenulectomia linguale può aiutare?
Certo che può aiutare, nei casi selezionati dal logopedista e dal dentista, che è l'operatore che esegue l'intervento, preferibilmente col laser. Diciamo pure che in...
Vedi tutte
Risposte simili
Difficoltà di lettura e scrittura: si ha diritto al sostegno?
La normativa per gli alunni con diagnosi specialistica di DSA prevede il dovere da parte delle istituzioni scolastiche di predisporre un Percorso Didattico Personalizzato (PDP)....
Esercizi per la pronuncia: quali sono?
La R è l'ultimo suono di acquisizione della nostra lingua perchè richiede contemporaneamente una buona tonicità e agilità della lingua, che deve vibrare attraverso il...
Ritardi nella lallazione: cosa fare?
Bisogna stimolare il bambino facendoli noi; se il bambino non ha subito traumi inizierà ad imitare e quindi dalla lallazione passerà alle prime paroline. ...