Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Disturbi Apprendimento Terapia Cranio Sacrale

È la terapia cranio-sacrale utile per i disturbi dell'apprendimento?

La terapia cranio-sacrale potrebbe avere qualche effetto benefico in caso di disturbi dell'apprendimento? Grazie

Ti ringrazio per la domanda che hai posto. Tieni presente che i disturbi dell'apprendimento non sono propriamente dei disturbi, dato che non rientrano nelle patologie che portano alla disabilità, né possono essere curati nel senso stretto della parola. Essi sono dati da diverse configurazioni cerebrali che portano le persone che ne sono portatrici ad avere sviluppati aspetti del ragionamento e dell'intelligenza che comunemente sono meno frequenti nella maggior parte delle persone, come ad esempio la memoria fotografica. La problematica pertanto non è collegato a tale aspetto, ma al modo in cui le scuole organizzano l'apprendimento delle diverse materie, apprendimento che così com'è strutturato non aiuta questi bambini e li fa sembrare "meno abili". Non esistono cure per il disturbo dell'apprendimento, esistono tecniche insegnate da professionisti psicologi e neuropsicologi accreditati che aiutano il bambino ad imparare con maggior fluidità a leggere e a scrivere. Oltretutto la terapia cranio sacrale risulta essere del tutto inutile, dato che la problematica (ma sarebbe meglio parlare di "diversità") delle persone con disturbi dell'apprendimento risiede nella strutturazione cerebrale di tali persone, non a livello osseo-muscolare dove invece opera la terapia cranio-sacrale. Pertanto il mio consiglio è quello di diffidare da qualunque specialista che si proponga di trattare i disturbi dell'apprendimento con tale tecnica, che opera su aspetti che non centrano nulla con i disturbi specifici di apprendimento. Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr.ssa Chiara Facchetti
Dr.ssa Chiara Facchetti
Milano - Via Teodosio, 65, Milano, MI, Italia
Risposte simili
Depressione : quali differenze esistono?
Esistono delle grosse differenze tra uomo e donna, se non altro per le fluttuazioni e variazioni ormonali che caratterizzano il percorso esistenziale femminile e che...
Sviluppo sessuale in adolescenza: come avviene?
Lo sviluppo sessuale nei maschi è più ritardato e più lungo di quello delle femmine: in genere, avviene intorno ai 12-13 anni.Uno dei primi segni...
Attacchi di panico: quali sono i sintomi?
I sintomi di un attacco di panico appaiono improvvisamente, senza alcuna causa apparente. Possono includere: aumento della...
Altre risposte di questo specialista
Ripudio sessuale: come affrontare il partner?
Buongiorno, sicuramente, la situazione che mi racconti è da valutare con l'aiuto di un esperto. La depressione, come anche l'ansia, possono incidere sia...
Bambini con autismo: che fare se sono violenti?
Buonasera, senz'altro la situazione che descrivi non è "normale" in senso stretto: i bambini con disturbi dello spettro autistico hanno sì comportamenti come quelli...
Autismo: quali possono essere i vantaggi della psicoterapia?
La psicoterapia cognitivo - comportamentale è la terapia psicologica scientificamente validata per alcuni disturbi dello spettro autistico. Tuttavia, va tenuto presente...
Test cognitivi per la diagnosi dell'autismo: quali sono?
Buonasera, i test usati per la diagnosi di autismo sono diversi e in genere variano in base all'età della persona. Se sei una persona adulta,...
Disturbo dello Spettro Autistico: come spiegarlo ai bambini?
Buonasera, certamente la scoperta che tuo figlio è affetto da autismo deve essere stato un colpo molto duro per te e per la...
Vedi tutte