Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Esame Cardiologico 66 Anni

Come si legge un esame cardiaco di un uomo di 66 anni?

Buongiorno dottore, le riporto le analisi effettuate da mio padre, età 66 anni, fumatore e iperteso adesso da quasi 2 mesi in terapia anti ipertensiva. Presumo che, accortosi tardi della patologia ipertensiva e mal curata, abbia portato a questo quadro patologico alquanto preoccupante. Vorrei chiedere un vostro parare sulla gravità della situazione e quali rimedi adottare ed eventuali problematiche che potrebbero nel tempo riscontrarsi. Ultimamente è dimagrito tantissimo e non è obeso, 1.75 di altezza e 75 kg di peso. Ha appena smesso di fumare, la pressione arteriosa è sui 110 - 70 tranne la sera che è sui valori 138 - 90, tende a salire. Gli è stato diagnosticato anche un volume di 2.5 cm dell'aorta addominale. La pressione è sotto controllo con dei farmaci perchè era molto elevata: "ventricolo sinistro vstd 50,0 (35-57 mm), vsts 33,0 (25-40 mm) sivd 14,0 (6-11 mm), ppd 14,0 (6-11 mm), fe 63% (50-75%), ventricolo destro normale 9.26 mm, atrio sinistro normale 36,0 (19-40 mm), aorta 36,0 (20-37 mm), sclerosi delle semilunari doppler vmax (cm/s) 175 pgmax (mmhg) 12,31 ia di grado lieve-moderato mistrale 2d lembi fini e mobili doppler rapporto e/a > 1 vmax (cm/s) normale polmonare 2d, normale tricuspide lembi fini e mobili, normali pericardio indenne, diagnosi ipertrofia concentrica del vs di grado lieve. Sclerosi delle semilunari aortiche. Insufficienza aortica di grado lieve moderato. Conclusioni: cardiopatia ipertensiva e valvulopatia aortica." Glicemia 122 di poco fuori range a digiuno. In attesa di un gradito parere, vi auguro una buona giornata.

La situazione cardiaca, tutto sommato, non è molto seria: la cosa più importante è l'ipertrofia concentrica del ventricolo sinistro; anche l'insufficienza aortica non è preoccupante.

Mi auguro che come farmaci anti-ipertensivi ti siano stati prescritti dei beta-bloccanti (il nome chimico solitamente finisce per -olo) o dei calcio-antagonisti non di-idropiridinici (del tipo Verapamil o similari), che hanno anche un certo effetto nel contrastare l'ipertrofia ventricolare sinistra.

Dici che sei dimagrito tantissimo: quanto pesavi prima? E in quanto tempo sei arrivato a 75 kg? Questo è un aspetto (non cardiologico) che farei indagare meglio dal medico di famiglia, in quanto potrebbe avere molteplici spiegazioni.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Gianfranco Nassisi
Dr. Gianfranco Nassisi
(0)
Foggia - Viale Appennini, 71, Lucera
Altre risposte di questo specialista
Ecocolordoppler: come si legge?
Considerata l'età, il quadro vascolare può considerarsi pressochè normale. Non dici se c'è diabete e quali sono i valori di colesterolo, nè se...
Dilatazione aortica: quando diventa preoccupante?
In realtà, un aumento di 4 mm dell'aorta ascendente in un anno è un dato da non sottovalutare: probabilmente, anche l'attività fisica di tipo isometrico...
Coumadin: si può fare un tatuaggio?
Tieni presente che l'azione del Coumadin è quella di evitare il formarsi di coaguli di sangue, sia che siano patologici (come quelli che...
Diabete: potrebbe migliorare in seguito ad un intervento al cuore?
Gli autori americani sono soliti dire che il diabete è una malattia cardiovascolare, nel senso che, presto o tardi, i diabetici vanno incontro...
Referto cardiologico: come si legge?
E' strano che l'ecografista non ti abbia spiegato l'esame; di solito, spieghiamo per sommi capi il significato dell'esame, lasciando al medico che lo ha richiesto...
Vedi tutte

Risposte simili

Valvola mitralica: cos'è?
La valvola mitralica è la valvola del cuore che permette al sangue, ricco di ossigeno dell'atrio sinistro proveniente dai polmoni, di entrare nel...
Disturbi alla valvola mitralica: quali sono le cause?
I disturbi alla valvola mitralica possono essere dovuti a cause congenite, ma più spesso sono dovuti a degenerazione. Un tempo la...
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...