icon/back Indietro Esplora per argomento

Come valutare l'esame di uroflussometria?

Dagli ultimi esami fatti: "t- psa 1,10, f- psa /t-psa 0,33", mentre l'esame uroflussometria: "volume vescicale 268 ml, flusso medio 10 ml/s picco massimo di flusso 23ml/s". I farmaci che prendo ogni giorno sono: Avodart 0,5 mg e Omnic 0,4 mg al dì. La prostata è da operare o proseguire la cura farmacologica che sto facendo da 6 anni?

Risposta

Credo che con un flusso massimo di 23 ml nessuno possa proporre un intervento di TURP, direi che probabilmente andrebbe rivalutata anche la terapia medica, visto che i parametri flussometrici sono nella norma. Discutine con il tuo urologo di fiducia.

Distinti saluti
Condividi
Risposta a cura di
Dr. Mario De Siati Medico Chirurgo
Dr. Mario De Siati
andrologourologo
Risposte simili
Esame citologico delle urine: cos'è?
L'esame citologico delle urine è un test diagnostico utilizzato per studiare le cellule che rivestono la parete della vescica. Parte di queste cellule...
Prolasso della vescica: quali sono le cause?
Le cause del prolasso della vescica di tua madre possono dipendere da un fattore genetico, dal numero delle gravidanze e dei parti,...
Altre risposte di questo specialista
Eiaculazione precoce: quale potrebbe essere la causa?
La tua eiaculazione precoce potrebbe essere dovuta ad una diminuzione della frequenza dei rapporti sessuali, associata a un'infiammazione prostatica. Mantieni una frequenza nei rapporti...
Carcinoma alla prostata: provoca deficit di erezione?
La radioterapia sulla loggia prostatica può ledere i nervi erigendi provocando deficit erettile. Ti consiglio di rivolgerti ad un andrologo per adeguati consigli...
Vedi tutte
icon/chat