Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Extrasistoli Sforzo

Una ragazza di 20 anni che soffre di extrasistoli dopo sforzo, deve fare ulteriori esami?

Buongiorno, sono una ragazza di 20 anni, sempre stata sanissima al cuore, non fumo né bevo, non ci sono malattie cardiache in famiglia. Sono una persona molto ansiosa, abbastanza insicura; a volte ho sofferto di extrasistoli (mi pare siano extrasistoli, senso di tuffo al cuore), soprattutto nei periodi di maggiore ansia, che ho già capito essere dovute appunto all'ansia. Quello che invece mi preoccupa di più, è che da un po' non le ho più a riposo, avendole invece a volte (non sempre) subito dopo uno sforzo fisico, mentre il cuore è accelerato. Ad esempio, oggi ho fatto una corsa per raggiungere l'autobus, molto stancante visto il caldo, e pochi istanti dopo ho avuto 2 extrasistoli. Generalmente sono infatti una o due, non tante. Posso tranquillizzarmi? Secondo voi, in base al quadro generale e anche l'età, posso avere qualcosa? Non ho comunque nessun altro sintomo.

Cara amica,
se soffri d'ansia e hai sintomi fobici, non hai certo bisogno di un cardiologo. È un po' come se avessi una casa ben arredata, non hai certo bisogno d'andare all'Ikea per scegliere ulteriori mobili, ma potresti cercare qualche amica/o che sta mettendo su casa per regalare qualcosa.

Se soffri d'ansia, che è una malattia molto comune nel nostro mondo cosi difficile, hai bisogno di un sostegno psicologico professionale e/o familiare per guarire da questo male.

Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Leon Bertrand
Dr. Leon Bertrand
Modena - Via dei Gallucci 13
Altre risposte di questo specialista
Tachicardia: è necessaria l'assunzione di Congescor?
Il Congescor è un bloccante adrenergico di tipo beta, il bisoprololo, che viene prescritto da molti anni e da molti medici perché protegge...
Ecocolordoppler tsa: come si legge?
Il referto può essere considerato come quello di una situazione piuttosto buona, anche se mancano alcuni dati:qual era l'indicazione ad eseguire l'esame?qual è lo spessore...
Ectasia aortica: che terapia seguire?
La dilatazione dell'aorta è una situazione frequente e generalmente senza sintomi, fintanto che non raggiunge dei valori molto alti, oltre 50-55 mm di calibro. A...
Battito cardiaco basso al mattino: è normale?
Grazie di darci tutte queste informazioni e di porre la domanda. Per dare una risposta utile, ci mancano tuttavia alcuni dati importanti: perchè hai incominciato...
Amlodipina: come effetto collaterale dà la mancata erezione?
Mi dispiace per le traversie che hai vissuto nei tentativi di assicurare un cateterismo venoso efficace.Per quello che riguarda il problema che sollevi, è noto...
Vedi tutte
Risposte simili
Intervento di sostituzione della valvola mitrale: è sempre necessario?
La valvola mitrale (o mitralica) può essere "riparata" con un intervento chirurgico, ma quando questo non fosse possibile è necessaria la sostituzione della stessa con...
Intervento di bypass aortocoronarico: in cosa consiste?
L'intervento di bypass aortocoronarico ha lo scopo di liberare le occlusioni e i restringimenti delle arterie coronariche ovvero di quei vasi che portano...
I bypass possono chiudersi?
Si, è possibile che i bypass possano chiudersi per problemi tecnici durante l'intervento oppure per il progredire della malattia ateromasica. ...