Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Improvviso Colorazione Blu Delle Vene Della Mano E Avambraccio Poi Normalizzato

Perché le vene hanno una colorazione blu?

Improvvisa colorazione blu delle vene della mano e avambraccio poi normalizzato. Perché?

Il colore delle vene, soprattutto negli arti, è determinato da una interazione fra colore naturale della parete del vaso, colore del sangue e colore dei costituenti dell'epidermide e del derma; il sangue venoso, anche se più cupo di quello arterioso in quanto meno ossigenato, è comunque rosso: il colore naturale delle vene ovviamente nulla ha a che fare con lo schematismo cromatico dei disegni riportati sugli atlanti anatomici, in cui i vasi a flusso centrifugo (dal cuore alla periferia) ovvero le arterie sono rossi e i vasi a flusso centripeto (dalla periferia al cuore) sono blu. A riprova che si tratta solo di schematismo esemplificativo, nelle tavole anatomiche sono disegnate in rosso anche le arterie polmonari (cioè vasi a flusso centrifugo, per l'esattezza dal cuore ai polmoni) che in realtà trasportano sangue deossigenato, e in colore blu le vene polmonari (vasi a flusso centripeto, dai polmoni al cuore) che in realtà trasportano sangue ossigenato di fresco..... 

Risposta a cura di:
Dr. Claudio Valerio Santini
Dr. Claudio Valerio Santini
(1)
Milano - Via dei Cinquecento,19
Hai trovato questa risposta utile?
Altre risposte di questo specialista
Dilatazione aortica a 47 mm: c'è da preoccuparsi?
Buongiorno, la tua è una dilatazione abbastanza contenuta; si parla infatti di aneurisma dell'aorta ascendente quando il diametro del vaso...
Imt diffusamente aumentato: cosa significa?
Buongiorno, IMT ovvero intima-media thickness: si tratta di una misurazione non invasiva dello spessore medio-intimale dell'arteria carotide interna. Tale valore, se superiore a...
Pressione alta: quali esami svolgere?
Buongiorno, per cominciare, perdere progressivamente peso corporeo, il sovrappeso riduce sensibilmente l'efficacia di farmaci seppur mirati e adatti alla situazione; in secondo...
Extrasistole: come curarle?
Buongiorno. Se la sintomatologia è recente come insorgenza bisogna innanzitutto ricercare un possibile evento scatenante o concausale, tipo nuove condizioni di stress lavorativo o familiare,...
Ectasia aortica: che cosa fare?
Buongiorno,l'ectasia consiste in una dilatazione del vaso, cioè un aumento dei diametri rispetto a quelli fisiologici, fino eventualmente alla formazione di un vero...
Vedi tutte

Risposte simili

Sindrome di Churg-Strauss: cosa fare?
Per sindrome di Churg-Strauss, si intende un tipo di vasculite sistemica dei piccoli vasi. I sintomi e i segni clinici presentano sinusopatia, asma...
Cure termali: si possono fare in caso di trombosi venosa?
Il caldo può essere responsabile di gonfiore. Se poi la trombosi è dovuta ad una coagulopatia congenita, cioè ad una eccessiva tendenza alla coagulazione di...
Morbo di Raynaud: cosa fare?
Il morbo di Raynaud è una patologia funzionale, vuol dire che non c'è un danno fisico della circolazione come nell'arteriosclerosi, ma...