Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. Risposte
  3. Nodulo Fibrocalcistico Polmonare

Cos'è un nodulo fibrocalcistico polmonare?

Buongiorno, vi scrivo per avere maggiori informazioni sul nodulo fibrocalcistico polmonare, in quanto a mia madre è stato riscontrato da poco con tac senza liquido di contrasto. Ora il medico curante le ha prescritto una tac con liquido di contrasto: sono stati eseguiti esami del sangue per capire la compatibilità e la tolleranza a tale liquido di contrasto, ma siccome mia madre ha anche un enfisema polmonare e bronchite cronica, e avendo avuto informazioni sui possibili effetti collaterali con liquido di contrasto (ovvero broncospasmo, reazioni allergiche o sintomi legati al sistema respiratorio, sistema renale e addirittura per quanto riguarda quello cardiorespiratorio), vorrebbe non fare questo tipo di esame diagnostico. Chiedo pertanto un consiglio medico alternativo alla tac con liquido di contrasto. Ho visto che potrebbe essere possibile fare una pet, ma è ugualmente sensibile con la tac con liquido di contrasto o è possibile fare anche una risonanza magnetica? Tutto ovviamente per capire la malignità o benignità del nodulo. Ringrazio ancora per la cortese disponibilità.

Buongiorno,
innanzitutto, i noduli fibrocalcifici polmonari generalmente rappresentano semplicemente esiti cicatriziali di pregressi processi infiammatori, per cui sono del tutto benigni.

In questo caso, non sono indicati la posizione del nodulo, la forma, le dimensioni, i margini.

Comunque, l'approfondimento diagnostico con un'indagine con mezzo di contrasto sarebbe utile per confermare tale benignità. La TAC, la risonanza magnetica e la PET prevedono tutte l'utilizzo di un mezzo di contrasto e le controindicazioni più importanti sono costituite da un'insufficienza renale o una paraproteinemia.

In base a queste caratteristiche e ai fattori di rischio del soggetto (in particolare l'età, l'abitudine al fumo, la familiarità), si decide di fare una biopsia del nodulo (con ago o chirurgica) oppure tenere controllato il nodulo nel tempo: se le dimensioni e la forma rimangono invariate o si riducono nel tempo, si può escludere la malignità del nodulo, se il nodulo aumenta di dimensioni diventa necessario procedere alla biopsia come detto sopra.
 
In caso di impossibilità ad eseguire un esame con mezzo di contrasto, è opportuno un monitoraggio nel tempo con periodiche indagini senza mezzo di contrasto, allo scopo di confermare la stabilità dimensionale del nodulo.
 
Cordiali saluti
Hai trovato questa risposta utile?
Risposta a cura di:
Dr. Antonio Giulio Piacenza
Dr. Antonio Giulio Piacenza
Monza e Brianza - Via Mario Preda,11B
Altre risposte di questo specialista
Rx ai polmoni: come si leggono?
Buongiorno,non avendo la possibilità di visualizzare le immagini e non conoscendo i dati clinici del paziente (età, fattori di rischio, co-patologie, sintomi), posso fornire un...
Radiografia ai bronchi: come si legge?
Buongiorno,il rinforzo del disegno bronco-vasale è un reperto di frequente riscontro in una radiografia del torace, ma generalmente non è di rilevanza clinica; la si...
Rx al torace: come si legge?
Buongiorno,dal referto cartaceo, non sembrano emergere particolari e preoccupanti problemi. Tuttavia, sono stati evidenziati segni di bronchite cronica e di enfisema, nonché aderenze...
Tac toracica: come si legge?
Buongiorno, non si tratta di un referto positivo. Vi è la presenza di una massa voluminosa (larga quasi 8 cm) nel
Gorgoglii nei bronchi: quali potrebbero essere le cause?
Gentile paziente,non mi dici quanti anni hai, se fumi e che lavoro fai.Comunque, due mesi di tosse meritano l'esecuzione di ulteriori accertamenti: per cominciare,...
Vedi tutte
Risposte simili
Polmonite: è necessaria la terapia intensiva?
Sì, quando il quadro clinico lo richiede, qualora si verifichino complicazioni di tipo trombotico, infarto polmonare, necrosi emorragica, la terapia intensiva è indicata per...
Trapianto di polmone: quando è indispensabile?
Il trapianto di polmone viene riservato ai pazienti con deterioramento progressivo della funzione polmonare ed aspettativa di vita limitata a 12-18 mesi. Per poter...
Fibrosi cistica: è consigliato il trapianto di polmone?
La fibrosi cistica è una malattia genetica autosomica recessiva, causata da una mutazione del gene CFTCR (Cystic Fibrosis Transmembrane Conductance Regulator) che codifica una...