Sei un professionista sanitario? Iscriviti
  1. Pazienti.it
  2. I Nostri Contenuti
  3. Malattie
  4. Nodulo Polmonare

Nodulo polmonare

Nodulo polmonare
Curatore scientifico
Dr. Marialuisa Lugaresi
Specialità del contenuto
Pneumologia

Cosa è un nodulo polmonare?

Il termine “nodulo polmonare” (o nodo polmonare) è usato per indicare un aumento della densità polmonare (addensamento polmonare) in un'area circoscritta, visibile con una radiografia.

Quest'area ha generalmente margini ben definiti ed è parzialmente circondata da tessuto polmonare “sano” o indenne, che ha una forma sferica o grossolanamente circolare.

In genere il nodulo polmonare è localizzato in un solo polmone ma raramente può anche interessare entrambi e il suo diametro è inferiore ai 3 centimetri.

Quali sono la cause del nodulo polmonare?

Le cause di un nodulo polmonare possono essere diverse ed eterogenee. Di seguito elenchiamo le più frequenti.

Quali sono i sintomi del nodulo polmonare?

L'individuazione di nodo polmonare il più delle volte avviene per caso nel corso di una radiografia del torace: molto spesso, infatti, i pazienti sono totalmente asintomatici.

Una delle principali caratteristiche dei noduli polmonari, infatti, è proprio quella di non presentare sintomi, salvo in quei pochi casi in cui la lesione che li genera causa sintomi secondari connessi alle della loro presenza (ostruzioni o infezioni).

Tra i pochi sintomi connessi a queste conseguenze ricordiamo:

  • infezioni respiratorie nelle aree a valle del distretto bronchiale occluso dal nodulo
  • tosse
  • produzione di ispettorato sottoforma mucosa o mucopurulenta
  • occasionalmente emottisi (emissione di sangue con l’espettorato)

Come viene diagnosticato un nodulo polmonare?

La diagnosi di un nodulo polmonare è clinicamente piuttosto complessa, specie se si pensa alla grande differenza di prognosi tra lesioni totalmente benigne, da un lato, e maligne dall’altro.

Per effettuare una diagnosi indiretta, talvolta già conclusiva, spesso è sufficiente una TAC del torace con o senza mezzo di contrasto, una tomografia a emissione di positroni (PET), oppure esami infettivologici e di diagnostica di laboratorio.

Per arrivare a una diagnosi assolutamente certa è sempre però necessario un prelievo diretto della lesione o di una sua parte (biopsia della lesione, se visibile direttamente, oppure osservazione diretta nel corso di una toracotomia per l'asportazione e successivo esame istologico). Tuttavia, occorre notare che già alcuni dati forniti dalla TAC consentono di definire meglio la natura del nodulo.

Qual è la terapia per un nodulo polmonare?

La terapia per un nodulo polmonare dipende dalla natura dello stesso: si può spaziare dalla semplice conferma della sua innocuità che non richiede alcun tipo di terapia, fino alla necessità di un intervento chirurgico e di chemioterapia, nel caso in cui il nodo si rivelasse una lesione tumorale maligna.

Hai trovato questo contenuto utile?
Mostra commenti

Contenuti correlati

Pneumococco
Lo Streptococcus pneumoniae (pneumococco) è un batterio Gram-positivo responsabile della maggior parte delle polmoniti acquisite in comun...
Tosse
La tosse è un atto riflesso a difesa dell'albero tracheo-bronchiale, può essere fonte di disagio e complicanze e rappresenta una spia di ...
Broncospasmo
Il broncospasmo è un restringimento del calibro dei bronchi generalmente risultato di una contrazione del muscolo liscio che fa parte del...